NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

SUBBIANO RESOCONTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEL 24.07.2020

SUBBIANO IL CONSIGLIO COMUNALE DEL 24 U.S.

Un Consiglio Comunale, tutto sommato, piuttosto tranquillo anche se si sono osservate alcune punte polemiche da parte dei consiglieri di minoranza. Ma l’aggressione di Ilario Maggini nei confronti del Sindaco democristiano e della sua Giunta è stata volontariamente molto contenuta perché la Mattesini e la Giunta municipale hanno dimezzato , come era stato richiesto dal Maggini stesso e dal consigliere Esposito, la tassa TARI per le aziende. Altro motivo di rasserenamento il mancato aumento della tassa di occupazione del suolo pubblico: ciò riguarda i pubblici servizi che mettono fuori i tavolini per le consumazioni e i banchi del mercato settimanale del lunedì. Rimane irrisolto il problema delle scuole medie e Maggini ha, ancora una volta, invitato la Giunta ad esaminare la proposta INTHEMA di Marino Franceschi. Niente altro di importante da segnalare.

.

 Stampa  Email

SUBBIANO VALENZANO SIMPHONY

SUBBIANO VALENZANO SIMPHONY

Ben 4 atti comunali per organizzare e dare il patrocinio a Valenzano Sinphony; una iniziativa che ogni anno si tiene presso il Castello di Valenzano, messo a disposizione gratuitamente dal grande subbianese Marino Franceschi. Una manifestazione importante che accoglie un numero considerevole di turisti e che completa il quadro dell’accoglienza del nostro comune nei confronti di coloro che lo scelgono per le loro vacanze. INFORMAZIONI PRESSO IL COMUNE DI SUBBIANO.

 

 Stampa  Email

U N OMAGGIO A FALCONE E BORSELLINO

BORSELLINO E FALCONE EROI MODERNI

Dalle scuole elementari ricordiamo Enrico Toti, il bersagliere con una gamba sola che, esaurite le munizioni, lancia la propria gamba artificiale contro l’odiato nemico. Ugualmente l’Ufficiale italiano Cesare Battisti, impiccato nel castello di Trento dai massacratori austriaci; ad entrambi, ci hanno insegnato, va il nostro rispetto ed affetto. Oggi abbiamo Giovanni Falcone e Paolo Borsellino , due moderni eroi che hanno pagato con la vita la loro onestà; sono due Magistrati i quali, nella loro attività erano riusciti a mettere la mafia con le spalle al muro. SI proprio la mafia, quel cancro che grava su molte aziende italiane e che impone un metodo di vita malandrino. Questi due Italiani si sono messi sotto e senza alcun timore hanno colpito dove, secondo logiche malavitose, non dovevano colpire. Invece sono martiri, e anche dopo morti sono un esempio della grande capacità e coraggio nei confronti di una attività criminale che deve scomparire da una Società moderna.

 

 Stampa  Email

SUBBIANO NOMINATA COMMISSIONE CONSILIARE PER IL TRAFFICO

v

SUBBIANO LA COMMISSIONE CONSILIARE PER IL TRAFFICO

            Il Consiglio Comunale di Subbiano ha creato una commissione per il traffico ed ha nominato i seguenti Consiglieri comunali: BRAGONI, TESTI, ORLANDI, BIANCHI (per la maggioranza ) e ESPOSITO, BENELLI (per la minoranza) .

La commissione avrà l’incarico di risolvere le problematiche inerenti il traffico cittadino nel centro storico anche con riferimento all’inquinamento atmosferico ed acustico.vvv

 

 Stampa  Email

ATTENTI AI CANI

v

COMANDO PROVINCIALE CARABINIERI DI AREZZO

FURTO AL SUPERMERCATO: IDENTIFICATO E DENUNCIATO DAI CARABINIERI

SANSEPOLCRO – Un ragazzo originario del Marocco, classe ’95 e residente a
Sansepolcro, è stato identificato e denunciato da parte dei Carabinieri per aver
asportato alcuni prodotti cosmetici in un noto supermercato del comune biturgense. I
militari del Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia di Sansepolcro, dopo
aver visionato i filmati del sistema di videosorveglianza sono riusciti a risalire
all’identità del giovane, perché già conosciuto per precedenti specifici e dunque noto.
Nelle ore seguenti all’identificazione, i Carabinieri hanno poi effettuato una
perquisizione domiciliare presso l’abitazione del ragazzo, rinvenendo gran parte della
refurtiva, riconsegnata poi al direttore dell’esercizio commerciale.

CANE DI GROSSA TAGLIA MORDE PASSANTE: DENUNCIATO IL PROPRIETARIO

ANGHIARI – I Carabinieri del comando Stazione di Anghiari hanno deferito in stato di
libertà il proprietario di un cane di grossa taglia per aver assalito e morso un passante
in bicicletta. Il padrone dell’animale, avendolo lasciato libero e incustodito, dovrà
rispondere del reato di lesioni personali colpose, la vittima ha riportato ferite al alla
gamba, all’altezza del polpaccio, giudicate guaribili dal pronto soccorso di
Sansepolcro in sette giorni.

COMANDO PROVINCIALE CARABINIERI DI AREZZO

FURTO AL SUPERMERCATO: IDENTIFICATO E DENUNCIATO DAI CARABINIERI

SANSEPOLCRO – Un ragazzo originario del Marocco, classe ’95 e residente a
Sansepolcro, è stato identificato e denunciato da parte dei Carabinieri per aver
asportato alcuni prodotti cosmetici in un noto supermercato del comune biturgense. I
militari del Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia di Sansepolcro, dopo
aver visionato i filmati del sistema di videosorveglianza sono riusciti a risalire
all’identità del giovane, perché già conosciuto per precedenti specifici e dunque noto.
Nelle ore seguenti all’identificazione, i Carabinieri hanno poi effettuato una
perquisizione domiciliare presso l’abitazione del ragazzo, rinvenendo gran parte della
refurtiva, riconsegnata poi al direttore dell’esercizio commerciale.
CANE DI GROSSA TAGLIA MORDE PASSANTE: DENUNCIATO IL PROPRIETARIO
ANGHIARI – I Carabinieri del comando Stazione di Anghiari hanno deferito in stato di
libertà il proprietario di un cane di grossa taglia per aver assalito e morso un passante
in bicicletta. Il padrone dell’animale, avendolo lasciato libero e incustodito, dovrà
rispondere del reato di lesioni personali colpose, la vittima ha riportato ferite al alla
gamba, all’altezza del polpaccio, giudicate guaribili dal pronto soccorso di
Sansepolcro in sette giorni.

 Stampa  Email

Stalking nei confronti di un maschio

COMANDO PROVINCIALE CARABINIERI DI AREZZO

ACCOLTELLA IL COMPAGNO DURANTE UNA ACCESA LITE
GIOVANE DONNA ARRESTATA DAI CARABINIERI

SAN GIOVANNI VALDARNO  I Carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile della
Compagnia di San Giovanni Valdarno hanno arrestato una giovane donna, 28enne, che nel
corso della prima mattinata odierna ha aggredito ed accoltellato il fidanzato con cui convive.
La ragazza, una operaia incensurata di origine rumena, al culmine di un acceso alterco avuto
per futili motivi con il compagno convivente con il quale il rapporto sentimentale è da
tempo ormai deteriorato, ha afferrato un coltello da cucina di grandi dimensioni la cui lama
misura ben venti centimetri e ferito il compagno con una coltellata al costato causandogli
una ferita lacerocontusa ed una copiosa perdita di sangue. Nell’abitazione sono quindi
accorsi i Carabinieri e personale sanitario che ha trasportato l’uomo presso l’ospedale civico
di Montevarchi dove è stato sottoposto ad un’operazione d’urgenza ed al momento si trova
sotto osservazione in prognosi riservata, ma non in pericolo di vita.

Le lesioni riportate
dell’uomo sono state giudicate guaribili in venticinque giorni dall’equipe medica che lo ha
operato. I militari dell’Arma hanno quindi proceduto al sequestro del coltello ed hanno
proceduto all’arresto della donna che, su disposizione dell’autorità giudiziaria, è stata poi
sottoposta a gli arresti domiciliari presso la propria abitazione.

.

 Stampa  Email

STALKING NEI CONFRONTI DELLA EX MOGLIE

COMANDO PROVINCIALE CARABINIERI DI AREZZO

UBRIACO TENTA DI ENTRARE A CASA DELL’EX MOGLIE
INTERVENGONO I CARABINIERI: DENUNCIATO

SANSEPOLCRO – Un cinquantenne nato e residente a Sansepolcro è stato denunciato
da parte dei Carabinieri per i reati di violenza privata e minaccia. Durante la notte,
ubriaco e in chiaro stato di alterazione psicofisica, si è presentato a casa dell’ex
moglie, che vive sotto lo stesso tetto dei genitori, prendendo a calci il portone di casa
e intimandole di aprigli. Avrebbe poi minacciato anche il padre della donna,
intervenuto in aiuto della figlia, che se non lo avesse fatto entrare gli avrebbe
devastato l’abitazione. Intervenuti i Carabinieri del Comando Compagnia di
Sansepolcro, l’uomo è stato identificato e fatto allontanare e la situazione è stata
riportata alla calma.

 

 Stampa  Email

STALKING E FURTO

Comando Provinciale Carabinieri di Arezzo

PERSEGUITA LA EX FIDANZATA E LE RUBA IL CELLULARE: ARRESTATO

AREZZO – Nella giornata di ieri i carabinieri della Stazione di Badia al Pino, in
collaborazione con la Stazione di Arezzo, a termine di attività di indagine, hanno proceduto
all’arresto di un cittadino bielorusso, classe 1984.
I fatti si sono svolti nella frazione Viciomaggio del Comune di Civitella in val di Chiana,
dove una donna, classe 1975, richiedeva l’intervento dei carabinieri a seguito di una lite con
il suo ex fidanzato. I militari hanno accertato che l’uomo, nell’occasione, le aveva rubato il
cellulare allo scopo di installare un software illegale per la localizzazione ed il tracciamento
degli spostamenti della donna, nonché per l’estrapolazione di chat o contatti presenti sullo
stesso.
I carabinieri operanti hanno poi ricostruito i rapporti tra i due ex compagni, accertando che
l’uomo da tempo si era reso responsabile di atti persecutori nei confronti della donna, non
avendo accettato la separazione con quest’ultima.
A seguito di celeri ed incisive indagini, i militari sono riusciti a rintracciare l’uomo che,
sottoposto a perquisizione, è stato trovato in possesso del cellullare rubato ed è stato quindi
arrestato per furto aggravato e stalking. Lo stesso è stato condotto presso le camere di
sicurezza del Comando Provinciale Carabinieri di Arezzo. Nel rito direttissimo, svolto in
data odierna, l’arresto è stato convalidato con sottoposizione alla misura degli arresti
domiciliari.

Comando Provinciale Carabinieri di Arezzo

PERSEGUITA LA EX FIDANZATA E LE RUBA IL CELLULARE: ARRESTATO

AREZZO – Nella giornata di ieri i carabinieri della Stazione di Badia al Pino, in
collaborazione con la Stazione di Arezzo, a termine di attività di indagine, hanno proceduto
all’arresto di un cittadino bielorusso, classe 1984.
I fatti si sono svolti nella frazione Viciomaggio del Comune di Civitella in val di Chiana,
dove una donna, classe 1975, richiedeva l’intervento dei carabinieri a seguito di una lite con
il suo ex fidanzato. I militari hanno accertato che l’uomo, nell’occasione, le aveva rubato il
cellulare allo scopo di installare un software illegale per la localizzazione ed il tracciamento
degli spostamenti della donna, nonché per l’estrapolazione di chat o contatti presenti sullo
stesso.
I carabinieri operanti hanno poi ricostruito i rapporti tra i due ex compagni, accertando che
l’uomo da tempo si era reso responsabile di atti persecutori nei confronti della donna, non
avendo accettato la separazione con quest’ultima.
A seguito di celeri ed incisive indagini, i militari sono riusciti a rintracciare l’uomo che,
sottoposto a perquisizione, è stato trovato in possesso del cellullare rubato ed è stato quindi
arrestato per furto aggravato e stalking. Lo stesso è stato condotto presso le camere di
sicurezza del Comando Provinciale Carabinieri di Arezzo. Nel rito direttissimo, svolto in
data odierna, l’arresto è stato convalidato con sottoposizione alla misura degli arresti
domiciliari.

Comando Provinciale Carabinieri di Arezzo

PERSEGUITA LA EX FIDANZATA E LE RUBA IL CELLULARE: ARRESTATO

AREZZO – Nella giornata di ieri i carabinieri della Stazione di Badia al Pino, in
collaborazione con la Stazione di Arezzo, a termine di attività di indagine, hanno proceduto
all’arresto di un cittadino bielorusso, classe 1984.
I fatti si sono svolti nella frazione Viciomaggio del Comune di Civitella in val di Chiana,
dove una donna, classe 1975, richiedeva l’intervento dei carabinieri a seguito di una lite con
il suo ex fidanzato. I militari hanno accertato che l’uomo, nell’occasione, le aveva rubato il
cellulare allo scopo di installare un software illegale per la localizzazione ed il tracciamento
degli spostamenti della donna, nonché per l’estrapolazione di chat o contatti presenti sullo
stesso.
I carabinieri operanti hanno poi ricostruito i rapporti tra i due ex compagni, accertando che
l’uomo da tempo si era reso responsabile di atti persecutori nei confronti della donna, non
avendo accettato la separazione con quest’ultima.
A seguito di celeri ed incisive indagini, i militari sono riusciti a rintracciare l’uomo che,
sottoposto a perquisizione, è stato trovato in possesso del cellullare rubato ed è stato quindi
arrestato per furto aggravato e stalking. Lo stesso è stato condotto presso le camere di
sicurezza del Comando Provinciale Carabinieri di Arezzo. Nel rito direttissimo, svolto in
data odierna, l’arresto è stato convalidato con sottoposizione alla misura degli arresti
domiciliari.

Comando Provinciale Carabinieri di Arezzo

PERSEGUITA LA EX FIDANZATA E LE RUBA IL CELLULARE: ARRESTATO

AREZZO – Nella giornata di ieri i carabinieri della Stazione di Badia al Pino, in
collaborazione con la Stazione di Arezzo, a termine di attività di indagine, hanno proceduto
all’arresto di un cittadino bielorusso, classe 1984.
I fatti si sono svolti nella frazione Viciomaggio del Comune di Civitella in val di Chiana,
dove una donna, classe 1975, richiedeva l’intervento dei carabinieri a seguito di una lite con
il suo ex fidanzato. I militari hanno accertato che l’uomo, nell’occasione, le aveva rubato il
cellulare allo scopo di installare un software illegale per la localizzazione ed il tracciamento
degli spostamenti della donna, nonché per l’estrapolazione di chat o contatti presenti sullo
stesso.
I carabinieri operanti hanno poi ricostruito i rapporti tra i due ex compagni, accertando che
l’uomo da tempo si era reso responsabile di atti persecutori nei confronti della donna, non
avendo accettato la separazione con quest’ultima.
A seguito di celeri ed incisive indagini, i militari sono riusciti a rintracciare l’uomo che,
sottoposto a perquisizione, è stato trovato in possesso del cellullare rubato ed è stato quindi
arrestato per furto aggravato e stalking. Lo stesso è stato condotto presso le camere di
sicurezza del Comando Provinciale Carabinieri di Arezzo. Nel rito direttissimo, svolto in
data odierna, l’arresto è stato convalidato con sottoposizione alla misura degli arresti
domiciliari.

Comando Provinciale Carabinieri di Arezzo

PERSEGUITA LA EX FIDANZATA E LE RUBA IL CELLULARE: ARRESTATO

AREZZO – Nella giornata di ieri i carabinieri della Stazione di Badia al Pino, in
collaborazione con la Stazione di Arezzo, a termine di attività di indagine, hanno proceduto
all’arresto di un cittadino bielorusso, classe 1984.
I fatti si sono svolti nella frazione Viciomaggio del Comune di Civitella in val di Chiana,
dove una donna, classe 1975, richiedeva l’intervento dei carabinieri a seguito di una lite con
il suo ex fidanzato. I militari hanno accertato che l’uomo, nell’occasione, le aveva rubato il
cellulare allo scopo di installare un software illegale per la localizzazione ed il tracciamento
degli spostamenti della donna, nonché per l’estrapolazione di chat o contatti presenti sullo
stesso.
I carabinieri operanti hanno poi ricostruito i rapporti tra i due ex compagni, accertando che
l’uomo da tempo si era reso responsabile di atti persecutori nei confronti della donna, non
avendo accettato la separazione con quest’ultima.
A seguito di celeri ed incisive indagini, i militari sono riusciti a rintracciare l’uomo che,
sottoposto a perquisizione, è stato trovato in possesso del cellullare rubato ed è stato quindi
arrestato per furto aggravato e stalking. Lo stesso è stato condotto presso le camere di
sicurezza del Comando Provinciale Carabinieri di Arezzo. Nel rito direttissimo, svolto in
data odierna, l’arresto è stato convalidato con sottoposizione alla misura degli arresti
domiciliari.

Comando Provinciale Carabinieri di Arezzo

PERSEGUITA LA EX FIDANZATA E LE RUBA IL CELLULARE: ARRESTATO

AREZZO – Nella giornata di ieri i carabinieri della Stazione di Badia al Pino, in
collaborazione con la Stazione di Arezzo, a termine di attività di indagine, hanno proceduto
all’arresto di un cittadino bielorusso, classe 1984.
I fatti si sono svolti nella frazione Viciomaggio del Comune di Civitella in val di Chiana,
dove una donna, classe 1975, richiedeva l’intervento dei carabinieri a seguito di una lite con
il suo ex fidanzato. I militari hanno accertato che l’uomo, nell’occasione, le aveva rubato il
cellulare allo scopo di installare un software illegale per la localizzazione ed il tracciamento
degli spostamenti della donna, nonché per l’estrapolazione di chat o contatti presenti sullo
stesso.
I carabinieri operanti hanno poi ricostruito i rapporti tra i due ex compagni, accertando che
l’uomo da tempo si era reso responsabile di atti persecutori nei confronti della donna, non
avendo accettato la separazione con quest’ultima.
A seguito di celeri ed incisive indagini, i militari sono riusciti a rintracciare l’uomo che,
sottoposto a perquisizione, è stato trovato in possesso del cellullare rubato ed è stato quindi
arrestato per furto aggravato e stalking. Lo stesso è stato condotto presso le camere di
sicurezza del Comando Provinciale Carabinieri di Arezzo. Nel rito direttissimo, svolto in
data odierna, l’arresto è stato convalidato con sottoposizione alla misura degli arresti
domiciliari.

Comando Provinciale Carabinieri di Arezzo

PERSEGUITA LA EX FIDANZATA E LE RUBA IL CELLULARE: ARRESTATO

AREZZO – Nella giornata di ieri i carabinieri della Stazione di Badia al Pino, in
collaborazione con la Stazione di Arezzo, a termine di attività di indagine, hanno proceduto
all’arresto di un cittadino bielorusso, classe 1984.
I fatti si sono svolti nella frazione Viciomaggio del Comune di Civitella in val di Chiana,
dove una donna, classe 1975, richiedeva l’intervento dei carabinieri a seguito di una lite con
il suo ex fidanzato. I militari hanno accertato che l’uomo, nell’occasione, le aveva rubato il
cellulare allo scopo di installare un software illegale per la localizzazione ed il tracciamento
degli spostamenti della donna, nonché per l’estrapolazione di chat o contatti presenti sullo
stesso.
I carabinieri operanti hanno poi ricostruito i rapporti tra i due ex compagni, accertando che
l’uomo da tempo si era reso responsabile di atti persecutori nei confronti della donna, non
avendo accettato la separazione con quest’ultima.
A seguito di celeri ed incisive indagini, i militari sono riusciti a rintracciare l’uomo che,
sottoposto a perquisizione, è stato trovato in possesso del cellullare rubato ed è stato quindi
arrestato per furto aggravato e stalking. Lo stesso è stato condotto presso le camere di
sicurezza del Comando Provinciale Carabinieri di Arezzo. Nel rito direttissimo, svolto in
data odierna, l’arresto è stato convalidato con sottoposizione alla misura degli arresti
domiciliari.

Comando Provinciale Carabinieri di Arezzo

PERSEGUITA LA EX FIDANZATA E LE RUBA IL CELLULARE: ARRESTATO

AREZZO – Nella giornata di ieri i carabinieri della Stazione di Badia al Pino, in
collaborazione con la Stazione di Arezzo, a termine di attività di indagine, hanno proceduto
all’arresto di un cittadino bielorusso, classe 1984.
I fatti si sono svolti nella frazione Viciomaggio del Comune di Civitella in val di Chiana,
dove una donna, classe 1975, richiedeva l’intervento dei carabinieri a seguito di una lite con
il suo ex fidanzato. I militari hanno accertato che l’uomo, nell’occasione, le aveva rubato il
cellulare allo scopo di installare un software illegale per la localizzazione ed il tracciamento
degli spostamenti della donna, nonché per l’estrapolazione di chat o contatti presenti sullo
stesso.
I carabinieri operanti hanno poi ricostruito i rapporti tra i due ex compagni, accertando che
l’uomo da tempo si era reso responsabile di atti persecutori nei confronti della donna, non
avendo accettato la separazione con quest’ultima.
A seguito di celeri ed incisive indagini, i militari sono riusciti a rintracciare l’uomo che,
sottoposto a perquisizione, è stato trovato in possesso del cellullare rubato ed è stato quindi
arrestato per furto aggravato e stalking. Lo stesso è stato condotto presso le camere di
sicurezza del Comando Provinciale Carabinieri di Arezzo. Nel rito direttissimo, svolto in
data odierna, l’arresto è stato convalidato con sottoposizione alla misura degli arresti
domiciliari.

Comando Provinciale Carabinieri di Arezzo

PERSEGUITA LA EX FIDANZATA E LE RUBA IL CELLULARE: ARRESTATO

AREZZO – Nella giornata di ieri i carabinieri della Stazione di Badia al Pino, in
collaborazione con la Stazione di Arezzo, a termine di attività di indagine, hanno proceduto
all’arresto di un cittadino bielorusso, classe 1984.
I fatti si sono svolti nella frazione Viciomaggio del Comune di Civitella in val di Chiana,
dove una donna, classe 1975, richiedeva l’intervento dei carabinieri a seguito di una lite con
il suo ex fidanzato. I militari hanno accertato che l’uomo, nell’occasione, le aveva rubato il
cellulare allo scopo di installare un software illegale per la localizzazione ed il tracciamento
degli spostamenti della donna, nonché per l’estrapolazione di chat o contatti presenti sullo
stesso.
I carabinieri operanti hanno poi ricostruito i rapporti tra i due ex compagni, accertando che
l’uomo da tempo si era reso responsabile di atti persecutori nei confronti della donna, non
avendo accettato la separazione con quest’ultima.
A seguito di celeri ed incisive indagini, i militari sono riusciti a rintracciare l’uomo che,
sottoposto a perquisizione, è stato trovato in possesso del cellullare rubato ed è stato quindi
arrestato per furto aggravato e stalking. Lo stesso è stato condotto presso le camere di
sicurezza del Comando Provinciale Carabinieri di Arezzo. Nel rito direttissimo, svolto in
data odierna, l’arresto è stato convalidato con sottoposizione alla misura degli arresti
domiciliari.

Comando Provinciale Carabinieri di Arezzo

PERSEGUITA LA EX FIDANZATA E LE RUBA IL CELLULARE: ARRESTATO

AREZZO – Nella giornata di ieri i carabinieri della Stazione di Badia al Pino, in
collaborazione con la Stazione di Arezzo, a termine di attività di indagine, hanno proceduto
all’arresto di un cittadino bielorusso, classe 1984.
I fatti si sono svolti nella frazione Viciomaggio del Comune di Civitella in val di Chiana,
dove una donna, classe 1975, richiedeva l’intervento dei carabinieri a seguito di una lite con
il suo ex fidanzato. I militari hanno accertato che l’uomo, nell’occasione, le aveva rubato il
cellulare allo scopo di installare un software illegale per la localizzazione ed il tracciamento
degli spostamenti della donna, nonché per l’estrapolazione di chat o contatti presenti sullo
stesso.
I carabinieri operanti hanno poi ricostruito i rapporti tra i due ex compagni, accertando che
l’uomo da tempo si era reso responsabile di atti persecutori nei confronti della donna, non
avendo accettato la separazione con quest’ultima.
A seguito di celeri ed incisive indagini, i militari sono riusciti a rintracciare l’uomo che,
sottoposto a perquisizione, è stato trovato in possesso del cellullare rubato ed è stato quindi
arrestato per furto aggravato e stalking. Lo stesso è stato condotto presso le camere di
sicurezza del Comando Provinciale Carabinieri di Arezzo. Nel rito direttissimo, svolto in
data odierna, l’arresto è stato convalidato con sottoposizione alla misura degli arresti
domiciliari.

Comando Provinciale Carabinieri di Arezzo

PERSEGUITA LA EX FIDANZATA E LE RUBA IL CELLULARE: ARRESTATO

AREZZO – Nella giornata di ieri i carabinieri della Stazione di Badia al Pino, in
collaborazione con la Stazione di Arezzo, a termine di attività di indagine, hanno proceduto
all’arresto di un cittadino bielorusso, classe 1984.
I fatti si sono svolti nella frazione Viciomaggio del Comune di Civitella in val di Chiana,
dove una donna, classe 1975, richiedeva l’intervento dei carabinieri a seguito di una lite con
il suo ex fidanzato. I militari hanno accertato che l’uomo, nell’occasione, le aveva rubato il
cellulare allo scopo di installare un software illegale per la localizzazione ed il tracciamento
degli spostamenti della donna, nonché per l’estrapolazione di chat o contatti presenti sullo
stesso.
I carabinieri operanti hanno poi ricostruito i rapporti tra i due ex compagni, accertando che
l’uomo da tempo si era reso responsabile di atti persecutori nei confronti della donna, non
avendo accettato la separazione con quest’ultima.
A seguito di celeri ed incisive indagini, i militari sono riusciti a rintracciare l’uomo che,
sottoposto a perquisizione, è stato trovato in possesso del cellullare rubato ed è stato quindi
arrestato per furto aggravato e stalking. Lo stesso è stato condotto presso le camere di
sicurezza del Comando Provinciale Carabinieri di Arezzo. Nel rito direttissimo, svolto in
data odierna, l’arresto è stato convalidato con sottoposizione alla misura degli arresti
domiciliari.

Comando Provinciale Carabinieri di Arezzo

PERSEGUITA LA EX FIDANZATA E LE RUBA IL CELLULARE: ARRESTATO

AREZZO – Nella giornata di ieri i carabinieri della Stazione di Badia al Pino, in
collaborazione con la Stazione di Arezzo, a termine di attività di indagine, hanno proceduto
all’arresto di un cittadino bielorusso, classe 1984.
I fatti si sono svolti nella frazione Viciomaggio del Comune di Civitella in val di Chiana,
dove una donna, classe 1975, richiedeva l’intervento dei carabinieri a seguito di una lite con
il suo ex fidanzato. I militari hanno accertato che l’uomo, nell’occasione, le aveva rubato il
cellulare allo scopo di installare un software illegale per la localizzazione ed il tracciamento
degli spostamenti della donna, nonché per l’estrapolazione di chat o contatti presenti sullo
stesso.
I carabinieri operanti hanno poi ricostruito i rapporti tra i due ex compagni, accertando che
l’uomo da tempo si era reso responsabile di atti persecutori nei confronti della donna, non
avendo accettato la separazione con quest’ultima.
A seguito di celeri ed incisive indagini, i militari sono riusciti a rintracciare l’uomo che,
sottoposto a perquisizione, è stato trovato in possesso del cellullare rubato ed è stato quindi
arrestato per furto aggravato e stalking. Lo stesso è stato condotto presso le camere di
sicurezza del Comando Provinciale Carabinieri di Arezzo. Nel rito direttissimo, svolto in
data odierna, l’arresto è stato convalidato con sottoposizione alla misura degli arresti
domiciliari.

 Stampa  Email

FURTO SACRILEGO

COMANDO PROVINCIALE CARABINIERI DI AREZZO

TENTATO FURTO IN CATTEDRALE: INDIVIDUATO L’AUTORE

AREZZO – Nella giornata di ieri i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della
Compagnia Carabinieri di Arezzo, nel corso di un servizio di controllo del territorio
finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati nel centro città, hanno denunciato in stato
di libertà un cinquantenne, italiano e con numerosi precedenti, per aver tentato un furto
all’interno del Duomo di Arezzo. I fatti si sono svolti nella serata di mercoledì scorso. Alle
ore 19, orario di chiusura del Duomo, a seguito dell’attivazione dell’allarme interno della
struttura, un uomo è stato visto da una guardia giurata uscire dal portone centrale e scappare
verso i giardini dell’adiacente Prato. I Carabinieri intervenuti, visionate le immagini di

deosorveglianza e acquisite le testimonianze di alcune persone e della guardia giurata
accorsa, hanno ricostruito la seguente dinamica degli eventi: l’uomo, entrato durante
l’orario di apertura, era rimasto all’interno del Duomo alla chiusura dello stesso ed una volta
solo ha cercato di avvicinarsi alla bacheca delle offerte ma, accortosi dell’attivazione
dell’allarme, è scappato forzando la serratura del portone centrale, senza riuscire a portare
via nulla. Dopo averlo identificato, i Carabinieri hanno denunciato l’uomo per il reato di
tentato furto aggravato.

 

 Stampa  Email

SUBBIANO 24 LUGLIO (VENERDI') CONSIGLIO COMUNALE

AVVISO DI CONVOCAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

Il Presidente del Consiglio Comunale rende noto che in seduta pubblica, straordinaria presso la sala consiliare del Palazzo Comunale in Via Verdi, 9 E’ CONVOCATO IL CONSIGLIO COMUNALE per il giorno 24 luglio 2020 in prima convocazione alle ore 14:00 ed occorrendo in seconda convocazione per il giorno24 luglio 2020 alle ore 20:00 Al fine di garantire il rispetto delle misure previste in materie di Covid-19 sarà consentita la presenza alla seduta di un numero limitato di persone, non superiore a dieci. Allo scopo di garantire la massima pubblicità, la seduta sarà videoregistrata e successivamente pubblicata. All’ordine del giorno della seduta sono iscritti gli argomenti che seguono:

N. 1 COMUNICAZIONI,INTERROGAZIONI,INTERPELLANZE E RACCOMANDAZIONI

2 MODIFICA REGOLAMENTO COMUNALE OCCUPAZIONE SPAZI ED AREE PUBBLICHE E APPLICAZIONE DEL CANONE

3 RATIFICA DELLA VARIAZIONE DI BILANCIO APPROVATA DALLA GIUNTA COMUNALE CON DELIBERAZIONE N.63 DEL 14/07/2020

4 Salvaguardia degli equilibri di bilancio ai sensi dell'art.193 del T.U.E.L. Approvazione e presa d'atto del permanere degli equilibri."

5 ASSESTAMENTO GENERALE DI BILANCIO

6 Approvazione del regolamento per l'applicazione della tassa sui rifiuti TARI

7 Determinazioni in merito all'adozione del piano tariffario Tari 2020, all'applicazione di riduzioni Tari a favore delle utenze non domestiche, al differimento delle scadenze Tari 2020 SubbianoProvincia di Arezzo 52010 Subbiano (Ar) – via Verdi 9 – tel.0575.4217 fax. 0575.421742 P.Iva 00274760511 www.comune.subbiano.ar.it AVVISO DI CONVOCAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Il Presidente del Consiglio Comunale rende noto che in seduta pubblica, straordinaria presso la sala consiliare del Palazzo Comunale in Via Verdi, 9 E’ CONVOCATO IL CONSIGLIO COMUNALE per il giorno 24 luglio 2020 in prima convocazione alle ore 14:00 ed occorrendo in seconda convocazione per il giorno24 luglio 2020 alle ore 20:00 Al fine di garantire il rispetto delle misure previste in materie di Covid-19 sarà consentita la presenza alla seduta di un numero limitato di persone, non superiore a dieci. Allo scopo di garantire la massima pubblicità, la seduta sarà videoregistrata e successivamente pubblicata. All’ordine del giorno della seduta sono iscritti gli argomenti che seguono: N. OGGETTO 1 COMUNICAZIONI,INTERROGAZIONI,INTERPELLANZE E RACCOMANDAZIONI 2 MODIFICA REGOLAMENTO COMUNALE OCCUPAZIONE SPAZI ED AREE PUBBLICHE E APPLICAZIONE DEL CANONE 3 RATIFICA DELLA VARIAZIONE DI BILANCIO APPROVATA DALLA GIUNTA COMUNALE CON DELIBERAZIONE N.63 DEL 14/07/2020 4 Salvaguardia degli equilibri di bilancio ai sensi dell'art.193 del T.U.E.L. Approvazione e presa d'atto del permanere degli equilibri." 5 ASSESTAMENTO GENERALE DI BILANCIO 6 Approvazione del regolamento per l'applicazione della tassa sui rifiuti TARI 7 Determinazioni in merito all'adozione del piano tariffario Tari 2020, all'applicazione di riduzioni Tari a favore delle utenze non domestiche, al differimento delle scadenze Tari 2020 SubbianoProvincia di Arezzo 52010 Subbiano (Ar) – via Verdi 9 – tel.0575.4217 fax. 0575.421742 P.Iva 00274760511 www.comune.subbiano.ar.it AVVISO DI CONVOCAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Il Presidente del Consiglio Comunale rende noto che in seduta pubblica, straordinaria presso la sala consiliare del Palazzo Comunale in Via Verdi, 9 E’ CONVOCATO IL CONSIGLIO COMUNALE per il giorno 24 luglio 2020 in prima convocazione alle ore 14:00 ed occorrendo in seconda convocazione per il giorno24 luglio 2020 alle ore 20:00 Al fine di garantire il rispetto delle misure previste in materie di Covid-19 sarà consentita la presenza alla seduta di un numero limitato di persone, non superiore a dieci. Allo scopo di garantire la massima pubblicità, la seduta sarà videoregistrata e successivamente pubblicata. All’ordine del giorno della seduta sono iscritti gli argomenti che seguono: N. OGGETTO 1 COMUNICAZIONI,INTERROGAZIONI,INTERPELLANZE E RACCOMANDAZIONI 2 MODIFICA REGOLAMENTO COMUNALE OCCUPAZIONE SPAZI ED AREE PUBBLICHE E APPLICAZIONE DEL CANONE 3 RATIFICA DELLA VARIAZIONE DI BILANCIO APPROVATA DALLA GIUNTA COMUNALE CON DELIBERAZIONE N.63 DEL 14/07/2020 4 Salvaguardia degli equilibri di bilancio ai sensi dell'art.193 del T.U.E.L. Approvazione e presa d'atto del permanere degli equilibri." 5 ASSESTAMENTO GENERALE DI BILANCIO 6 Approvazione del regolamento per l'applicazione della tassa sui rifiuti TARI 7 Determinazioni in merito all'adozione del piano tariffario Tari 2020, all'applicazione di riduzioni Tari a favore delle utenze non domestiche, al differimento delle scadenze Tari 2020 SubbianoProvincia di Arezzo 52010 Subbiano (Ar) – via Verdi 9 – tel.0575.4217 fax. 0575.421742 P.Iva 00274760511 www.comune.subbiano.ar.it AVVISO DI CONVOCAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Il Presidente del Consiglio Comunale rende noto che in seduta pubblica, straordinaria presso la sala consiliare del Palazzo Comunale in Via Verdi, 9 E’ CONVOCATO IL CONSIGLIO COMUNALE per il giorno 24 luglio 2020 in prima convocazione alle ore 14:00 ed occorrendo in seconda convocazione per il giorno24 luglio 2020 alle ore 20:00 Al fine di garantire il rispetto delle misure previste in materie di Covid-19 sarà consentita la presenza alla seduta di un numero limitato di persone, non superiore a dieci. Allo scopo di garantire la massima pubblicità, la seduta sarà videoregistrata e successivamente pubblicata. All’ordine del giorno della seduta sono iscritti gli argomenti che seguono: N. OGGETTO 1 COMUNICAZIONI,INTERROGAZIONI,INTERPELLANZE E RACCOMANDAZIONI 2 MODIFICA REGOLAMENTO COMUNALE OCCUPAZIONE SPAZI ED AREE PUBBLICHE E APPLICAZIONE DEL CANONE 3 RATIFICA DELLA VARIAZIONE DI BILANCIO APPROVATA DALLA GIUNTA COMUNALE CON DELIBERAZIONE N.63 DEL 14/07/2020 4 Salvaguardia degli equilibri di bilancio ai sensi dell'art.193 del T.U.E.L. Approvazione e presa d'atto del permanere degli equilibri." 5 ASSESTAMENTO GENERALE DI BILANCIO 6 Approvazione del regolamento per l'applicazione della tassa sui rifiuti TARI 7 Determinazioni in merito all'adozione del piano tariffario Tari 2020, all'applicazione di riduzioni Tari a favore delle utenze non domestiche, al differimento delle scadenze Tari 2020 SubbianoProvincia di Arezzo 52010 Subbiano (Ar) – via Verdi 9 – tel.0575.4217 fax. 0575.421742 P.Iva 00274760511 www.comune.subbiano.ar.it AVVISO DI CONVOCAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Il Presidente del Consiglio Comunale rende noto che in seduta pubblica, straordinaria presso la sala consiliare del Palazzo Comunale in Via Verdi, 9 E’ CONVOCATO IL CONSIGLIO COMUNALE per il giorno 24 luglio 2020 in prima convocazione alle ore 14:00 ed occorrendo in seconda convocazione per il giorno24 luglio 2020 alle ore 20:00 Al fine di garantire il rispetto delle misure previste in materie di Covid-19 sarà consentita la presenza alla seduta di un numero limitato di persone, non superiore a dieci. Allo scopo di garantire la massima pubblicità, la seduta sarà videoregistrata e successivamente pubblicata. All’ordine del giorno della seduta sono iscritti gli argomenti che seguono: N. OGGETTO 1 COMUNICAZIONI,INTERROGAZIONI,INTERPELLANZE E RACCOMANDAZIONI 2 MODIFICA REGOLAMENTO COMUNALE OCCUPAZIONE SPAZI ED AREE PUBBLICHE E APPLICAZIONE DEL CANONE 3 RATIFICA DELLA VARIAZIONE DI BILANCIO APPROVATA DALLA GIUNTA COMUNALE CON DELIBERAZIONE N.63 DEL 14/07/2020 4 Salvaguardia degli equilibri di bilancio ai sensi dell'art.193 del T.U.E.L. Approvazione e presa d'atto del permanere degli equilibri." 5 ASSESTAMENTO GENERALE DI BILANCIO 6 Approvazione del regolamento per l'applicazione della tassa sui rifiuti TARI 7 Determinazioni in merito all'adozione del piano tariffario Tari 2020, all'applicazione di riduzioni Tari a favore delle utenze non domestiche, al differimento delle scadenze Tari 2020 SubbianoProvincia di Arezzo 52010 Subbiano (Ar) – via Verdi 9 – tel.0575.4217 fax. 0575.421742 P.Iva 00274760511 www.comune.subbiano.ar.it AVVISO DI CONVOCAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Il Presidente del Consiglio Comunale rende noto che in seduta pubblica, straordinaria presso la sala consiliare del Palazzo Comunale in Via Verdi, 9 E’ CONVOCATO IL CONSIGLIO COMUNALE per il giorno 24 luglio 2020 in prima convocazione alle ore 14:00 ed occorrendo in seconda convocazione per il giorno24 luglio 2020 alle ore 20:00 Al fine di garantire il rispetto delle misure previste in materie di Covid-19 sarà consentita la presenza alla seduta di un numero limitato di persone, non superiore a dieci. Allo scopo di garantire la massima pubblicità, la seduta sarà videoregistrata e successivamente pubblicata. All’ordine del giorno della seduta sono iscritti gli argomenti che seguono: N. OGGETTO 1 COMUNICAZIONI,INTERROGAZIONI,INTERPELLANZE E AVVISO DI CONVOCAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Il Presidente del Consiglio Comunale rende noto che in seduta pubblica, straordinaria presso la sala consiliare del Palazzo Comunale in Via Verdi, 9 E’ CONVOCATO

IL CONSIGLIO COMUNALE

per il giorno 24 luglio 2020 in prima convocazione alle ore 14:00 ed occorrendo in seconda convocazione per il giorno24 luglio 2020 alle ore 20:00 Al fine di garantire il rispetto delle misure previste in materie di Covid-19 sarà consentita la presenza alla seduta di un numero limitato di persone, non superiore a dieci. Allo scopo di garantire la massima pubblicità, la seduta sarà videoregistrata e successivamente pubblicata. All’ordine del giorno della seduta sono iscritti gli argomenti che seguono: N. OGGETTO

1 COMUNICAZIONI,INTERROGAZIONI,INTERPELLANZE E RACCOMANDAZIONI

2 MODIFICA REGOLAMENTO COMUNALE OCCUPAZIONE SPAZI ED AREE PUBBLICHE E APPLICAZIONE DEL CANONE

3 RATIFICA DELLA VARIAZIONE DI BILANCIO APPROVATA DALLA GIUNTA COMUNALE CON DELIBERAZIONE N.63 DEL 14/07/2020

4 Salvaguardia degli equilibri di bilancio ai sensi dell'art.193 del T.U.E.L. Approvazione e presa d'atto del permanere degli equilibri."

5 ASSESTAMENTO GENERALE DI BILANCIO

6 Approvazione del regolamento per l'applicazione della tassa sui rifiuti TARI

7 Determinazioni in merito all'adozione del piano tariffario Tari 2020, all'applicazione di riduzioni Tari a favore delle utenze non domestiche, al differimento delle scadenze Tari 2020 Subbiano

 Stampa  Email

GIOVANI SUBBIANESI SI CONTENDONO RAGAZZA A SUON DI ACCELLERATORE

COMANDO PROVINCIALE CARABINIERI DI AREZZO

COMPAGNIA CARABINIERI DI AREZZO: GAREGGIANO IN VELOCITÀ PER LE STRADE
SUBBIANO PER CONTENDERSI UNA RAGAZZA PROVOCANDO UN INCIDENTE.
DENUNCIATI DUE GIOVANI.
Durante la notte tra domenica e lunedì, i militari della Stazione Carabinieri
di Subbiano, durante un servizio di controllo del territorio finalizzato alla
prevenzione e repressione dei reati in quella località, hanno proceduto alla
denuncia di due ragazzi italiani, rispettivamente classe 1995 e 1997,
poiché hanno gareggiato in velocità con le proprie autovetture, bravata
conclusasi con un incidente stradale tra i due mezzi.
L’episodio è nato a seguito di una lite tra i due giovani scaturita da motivi
passionali relativi alla contesa sentimentale per una ragazza. La gara di
velocità è terminata solamente a seguito della collisione delle due
autovetture avvenuta nella località di Castelnuovo di Subbiano, che in quel
momento fortunatamente non ha generato feriti.
I militari intervenuti sul posto, hanno accertato i fatti e ricostruito la
dinamica degli eventi, appurando che successivamente alla gara uno dei
due ragazzi ha imposto alla donna di salire sulla propria auto e poi, nel
tentativo di accedere all’auto del contendente, è stato scaraventato a terra
dalla repentina ripartenza di quest’ultimo, che poi si è dato alla fuga. Il
ragazzo caduto è stato soccorso e trasportato presso l’ospedale San Donato
dove è stato refertato con 10 giorni di prognosi.
I Carabinieri, in seguito alle immediate indagini svolte, hanno quindi
sequestrato le automobili e denunciato entrambi i ragazzi per il reato
previsto dal codice della strada che prevede il divieto di gareggiare in
velocità con veicoli a motore. Inoltre uno dei due ragazzi è stato
denunciato anche per il reato di omissione di soccorso a seguito di
incidente stradale e fuga, mentre l’altro anche per violenza privata.

 

a.

 Stampa  Email

VALENTINA CASI ED IL MUMEC:RICONOSCIMENTO INTERNAZIONALE

Il MUMEC Museo dei Mezzi di Comunicazione

è socio della Fondazione Italia Giappone del Ministero degli Esteri
Il MUMEC Museo dei Mezzi di Comunicazione, realtà museale aretina aperta da 15
anni, è socio della Fondazione Italia Giappone. La comunicazione è stata
ufficializzata lo scorso 26 giugno 2020 nel corso dell’assemblea annuale della
Fondazione stessa dal Presidente, Onorevole Umberto Vattani, e del Direttore,
Umberto Donati, successivamente ai saluti del Segretario Generale della Farnesina,
Direttore Generale del Ministero degli Esteri, Ambasciatori e Leader di
Multinazionali.
La Fondazione Italia Giappone è stata istituita dal Ministero degli Affari Esteri nel
1999 con l'obiettivo di affiancare la sua azione di approfondimento delle relazioni tra
Italia e Giappone e di promuovere l'immagine dell'Italia in Giappone e del Giappone
in Italia attraverso iniziative in campo culturale, scientifico ed economico.
Svolge la sua attività in collaborazione con la Farnesina, l'Ambasciata d'Italia a
Tokyo e gli Istituti Italiani di Cultura.
Il MUMEC Museo dei Mezzi di Comunicazione è momentaneamente la sola realtà
museale presente fra i soci della Fondazione. La sinergia fra i due enti deriva da un
percorso avviato lo scorso anno in occasione della celebrazione dei 500 anni dalla
morte di Leonardo da Vinci con l’organizzazione da parte del Museo aretino della
conferenza-mostra presso il Circolo degli Esteri della Farnesina “Leonardo da Vinci
in De Divina Proportione” con relazione della Direttrice, Dott.ssa Valentina Casi, e
del Curatore Scientifico, Prof. Fausto Casi. Al termine della serata la proposta da
parte dell’Onorevole Vattani e del Direttore Donati dell’ingresso del MUMEC in
Fondazione e pochi giorni fa l’ufficialità.

 

 Stampa  Email

INIZIATIVE FORESTALI

 

COMANDO PROVINCIALE CARABINIERI DI AREZZO

FURTO DI GASOLIO: QUATTRO GIOVANI DENUNCIATI DAI CARABINIERI

PIEVE SANTO STEFANO  Il 3 luglio, 4 ragazzi, due italiani e due stranieri, tutti tra i 19 e 20
anni, residenti a Pieve Santo Stefano e con precedenti di polizia, sono stati sopresi da parte
dei Carabinieri del locale Comando Stazione mentre erano intenti ad asportare del gasolio
da alcuni camion parcheggiati in una località nei pressi della SGC E-45. Nel corso della
serata, i militari hanno notato la macchina di uno dei quattro parcheggiata nei pressi di
un’area boschiva, insospettiti hanno deciso di procedere ad un controllo. Poco distante
dall’auto i Carabinieri hanno sorpreso i quattro, all’interno di un’area privata, intenti ad
asportare del gasolio da un camion di proprietà di una ditta del posto, attrezzati di taniche,
imbuti artigianali, oggetti atti allo scasso e martelli. Alla vista degli operanti i giovani si
sono dati alla fuga ma sono stati immediatamente bloccati e identificati. Dovranno
rispondere di furto aggravato, in concorso tra loro.

 

 Stampa  Email

REATO IN CLIMA DI EBBREZZA

COMANDO PROVINCIALE CARABINIERI DI AREZZO

UBRIACO TENTA DI ENTRARE A CASA DELL’EX MOGLIE
INTERVENGONO I CARABINIERI: DENUNCIATO

SANSEPOLCRO – Un cinquantenne nato e residente a Sansepolcro è stato denunciato
da parte dei Carabinieri per i reati di violenza privata e minaccia. Durante la notte,
ubriaco e in chiaro stato di alterazione psicofisica, si è presentato a casa dell’ex
moglie, che vive sotto lo stesso tetto dei genitori, prendendo a calci il portone di casa
e intimandole di aprigli. Avrebbe poi minacciato anche il padre della donna,
intervenuto in aiuto della figlia, che se non lo avesse fatto entrare gli avrebbe
devastato l’abitazione. Intervenuti i Carabinieri del Comando Compagnia di
Sansepolcro, l’uomo è stato identificato e fatto allontanare e la situazione è stata
riportata alla calma.

.

 

 

 Stampa  Email

SUBBIANO INIZIATIVE DEL COMUNE

SUBBIANO MILLE EURO AL PARROCO PER LA CARITAS

Il comune di Subbiano ha destinato mille euro al Parroco di Subbiano per interventi della Caritas nei confronti dei suoi assistiti. Una iniziativa meritoria specie in momenti di disagio sociale quali questo momento di epidemia da Coronavirus.

Invece non ci convince l’iniziativa di dotare il Comune di un servizio di assistenza dei cittadini psichicamente fragili: un servizio telefonico a cui rivolgersi per tutte quelle persone che si trovino in situazione di opprimente solitudine; ebbene a quel numero telefonico corrisponde una persona, dipendente comunale, che non è provvista dei requisiti professionali che ci vorrebbero per quel servizio. Una inutile attività concepita unicamente per motivi personali da parte di questa Giunta.

 

 Stampa  Email

....UN'AGRICOLTURA SBAGLIATA........

 

GUARDIA DI FINANZA
COMANDO PROVINCIALE AREZZO

. SCOPERTA PIANTAGIONE “CASALINGA” DI

“MARIJUANA” A MONTEVARCHI. DUE SOGGETTI COINVOLTI.I FINANZIERI DELLA COMPAGNIA DI SAN GIOVANNI VALDARNO, NELL’AMBITO DEL
DISPOSITIVO DI CONTROLLO ECONOMICO DEL TERRITORIO, HANNO SCOPERTO,
ALL’INTERNO DI UN’ABITAZIONE, UNA PIANTAGIONE DI CANAPA INDICA ED HANNO
SEGNALATO I DUE SOGGETTI RESPONSABILI DELL’ILLECITA DETENZIONE.
NEL CORSO DEI CITATI CONTROLLI, DOPO AVER NOTATO GLI ATTEGGIAMENTI SOSPETTI
DI UNA COPPIA DI SOGGETTI, UN MAROCCHINO ED UN ITALIANO, ENTRAMBI GIA’ NOTI AL
REPARTO PER LA FREQUENTAZIONE DI AMBIENTI LEGATI ALLO SPACCIO DI
STUPEFACENTI, I FINANZIERI HANNO PROCEDUTO AD UN BREVE PEDINAMENTO, CHE LI
HA CONDOTTI PRESSO L’ABITAZIONE DI UNO DEI DUE.
GLI ULTERIORI ACCERTAMENTI SVOLTI HANNO PERMESSO DI RILEVARE LA PRESENZA DI
PIANTE VERDI INVASATE DELLA FORMA TIPICA DELLA CANNABIS.
EFFETTUATO L’ACCESSO, E’ STATA RINVENUTA UNA MINI COLTIVAZIONE DI PIANTE DI
“MARIJUANA”, NONCHÉ LA PRESENZA DI MANUALI DI ISTRUZIONI E QUANT’ALTRO UTILE
PER UNA CORRETTA CURA DELLE MEDESIME.
PERTANTO, I DUE SOGGETTI SONO STATI SEGNALATI ALLE COMPETENTI AUTORITA’ PER
L’ILLEGITTIMA COLTIVAZIONE ED E‘ STATO OPERATO IL SEQUESTRO DELLA MARIJUANA
RINVENUTA.
L’ATTIVITÀ SVOLTA DALLE FIAMME GIALLE VALDARNESI, ULTIMA DI UNA LUNGA SERIE DI
SEQUESTRI DI SOSTANZE STUPEFACENTI NEL TERRITORIO COMUNALE DI MONTEVARCHI
ED IN TUTTO IL VALDARNO, RIENTRA NELL’AMBITO DELLE RICORRENTI ATTIVITÀ DI
MONITORAGGIO DEL TERRITORIO, POSTE IN ESSERE DAL CORPO, ANCHE NELLO
SPECIFICO E DELICATO SETTORE DEL CONTRASTO AGLI ALTRI ILLECITI IN MATERIA DI
SOSTANZE STUPEFACENTI.

 

 Stampa  Email

 
Sei di Capolona se...
Gruppo Pubblico · 270 membri
Iscriviti al gruppo
Nuovo gruppo della comunità di Capolona. Non appena raggiungeremo un numero considerevole di iscritti inizieremo a definire insieme il regolamento.
 
 

 

 

scnotizielogo300

   SPAZIO LIBERO PER SPONSOR

Autorizzazione del tribunale di Arezzo n. 5 rilasciata in data 25 settembre 2014

Direttore responsabile e proprietario del sito web: Francesco Martini ordine nazionale giornalisti n. 153301

 

 

United Kingdom Bookmaker CBETTING claim Coral Bonus from link.