NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

L'ODIATO "MAGGINI" AVEVA LASCIATO MOLTI FONDI, E OGGI?

SUBBIANO CHE SUCCEDE AI NOSTRI SOLDI ?

Il Comune di Subbiano, all’atto dell’insediamento dell’attuale amministrazione aveva un bel “gruzzolo” lasciato dalla vecchia Giunta.

 Stampa  Email

ATTENZIONE AI FURBI ! LA GUARDIA DI FINANZA FA UN BUON LAVORO

GUARDIA DI FINANZA AREZZO: SEQUESTRATI BENI AL TITOLARE DI UNA SOCIETA’ “FANTASMA”.

Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Arezzo ha eseguito nei giorni scorsi il sequestro, disposto dal Tribunale aretino, dei beni di proprietà di un “imprenditore occulto”, reo di aver costituito due imprese che adottavano il sistema “apri e chiudi” per sfuggire al pagamento delle tasse, omettendo di presentare le dichiarazioni fiscali per ben 4 annualità.

Le Fiamme Gialle, al termine dell’indagine, che si è avvalsa della conoscenza del territorio e delle informazioni presenti nelle banche dati utilizzabili ai fini investigativi, sono riusciti ad individuare due imprese, riconducibili a soggetti di etnia cinese, che hanno nascosto al fisco ricavi per oltre 1,7 milioni di Euro. Da sopralluoghi ed appostamenti è emerso che le attività imprenditoriali venivano svolte all’interno di un locale attiguo alla casa di residenza e che, di fatto, si trattava del classico sistema illegale adottato da alcuni cittadini di etnia cinese per evadere il fisco: si crea un’azienda che, alla scadenza del termine per il pagamento delle tasse dovute, scompareper poi aprirne subito dopo un’altra, intestata magari ad altro soggetto, e continuare l’attività di impresa con gli stessi macchinari industriali e stessi locali. I finanzieri, stante la gravità delle violazioni fiscali riscontrate, hanno effettuato un accesso domiciliare presso l’abitazionedell’imprenditore reo di aver messo in piedi il meccanismo criminoso. Nel corso delle operazioni veniva rinvenuta molta documentazione extracontabile che, a seguito delle attività ispettive svolte, portavano a constatare un’evasione per oltre 1,7 milioni di euro, nonché a denunciare il soggetto alla Procura della Repubblica di Arezzo per omessa presentazione della dichiarazione dei redditi, occultamento e distruzione di documenti contabili e sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte, avanzando altresì la proposta di sequestro per equivalente dei beni riconducibili al titolare delle imprese.

Non sono servite all’imprenditore alcune manovre tese a tutelare l’aggressione dei beni da parte del Fisco, mediante la cessione fittizia degli stessi a dei connazionali compiacenti. I finanzieri , infatti, hanno ricostruito la reale situazione economico-patrimoniale dell’imprenditore, eseguendo poi il sequestro di beni finalizzato alla definitiva confisca per un importo di circa 515.000 euro. In particolare sono stati sottratti alla disponibilità del soggetto costosi macchinari, autovetture e conti correnti.

 Stampa  Email

CAPOLONA UNA IMPORTANTE CONQUISTA: LA BANDA LARGA

CAPOLONA E LA BANDA LARGA

Una iniziativa fortemente voluta dal Comune di Capolona. La BANDA LARGA. Si tratta di un sistema di connessione del computer mediante fibre ottiche che assicura un aumento della velocità di trasmissione e ricezione di dati informatici cioè maggiore quantità di dati inviati e ricevuti simultaneamente sullo stesso cavo.

Il comune di Capolona si è dotato di questo sistema che offre alle aziende locali un supporto fondamentale  per le loro attività.

Insomma: la diffusione della banda larga è considerata un fatto di crescita economica ed occupazionale di un Paese. Le aziende non servite da banda larga subiscono una perdita di produttività legata al tempo richiesto per svolgere attività che impegnano molto meno la concorrenza servita da una connessione veloce.

 Stampa  Email

SUBBIANO NIENTE SCUOLA PER I BAMBINI DELLE ELEMENTARI

SUBBIANO CHIUSE LE SCUOLE ELEMENTARI PLESSO VIA GARIBALDI

Chiusa la Scuola elementare con ordine del Sindaco di Subbiano. Una verifica effettuata da tecnico incaricato dal Comune ha manifestato la carenza  delle strutture edilizie della scuola e pertanto i bambini sono stai allontanati e per ora staranno a casa se non verranno trovate altre soluzioni.

 Stampa  Email

SUBBIANO RADUNO AUTO E MOTO D'EPOCA 28 MAGGIO 2017

SUBBIANO DOMENICA 28.05.2017 7° RADUNO AUTO E MOTO STORICHE “CITTA’ DI AREZZO”

Grande raduno organizzato da Social net laboratorio delle politiche sociali della C.N.A. (Confederazione Nazionale dell’Artigianato), da squadre Cinghialai per il CALCIT (a cui andranno gli eventuali ricavi della manifestazione), dal Comitato della civiltà contadina di Ruscello e da vari sponsor privati, di auto e moto d’epoca con sfilata per le strade cittadine e piccolo rinfresco in Viale Martiri.

Un simpatica manifestazione ormai tradizionale che ha ricevuto il patrocinio del Comune e l’autorizzazione alla chiusura del traffico nelle strade interessate dalle ore 8,00 alle ore 12,00.

 Stampa  Email

SUBBIANO E CAPOLONA "PACCHETTO SCUOLA", AIUTO AGLI STUDENTI

SUBBIANO E CAPOLONA PROVVIDENZE A FAVORE DEGLI STUDENTI

210 euro per gli alunni di prima media, 150 euro seconda e terza media, 280 per la prima superiore, 170 per la seconda e 190 per le altre classi delle superiori.

E’ questo il contributo che il comune, su disposizione della Regione, eroga alle famiglie che hanno figli i quali frequentano quelle scuole, qualora non abbiano un reddito familiare superiore a 15.000 euro annui.

Veri  propri aiuti per chi frequenta le scuole, dovranno essere spesi per: 1) acquisto libri di testo; 2) acquisto altro materiale didattico; 3) servizi scolastici. Non ci sarà bisogno di presentare la relativa documentazione di spesa (fatture o ricevute).

Si tratta di un vero e proprio bando che assegnerà questo “Pacchetto scuola” a chi avrà più diritto.

Le domande, rivolte al sindaco del comune di residenza dell’alunno, dovranno pervenire alla Segreteria della Scuola frequentata dall’alunno nell’anno 2016-2017 dopo il 22 maggio 2017 e non oltre il 30 giugno 2017.

Basta una semplice domanda presentata personalmente dal richiedente o, se mandata per posta, con allegata una copia semplice di un documento d’identità del richiedente, occorre anche una dichiarazione della propria situazione di reddito.

La graduatoria delle domande presentate avverrà entro il 15 settembre 2017 e sarà pubblicata all’Albo pretorio del Comune. Si potrà effettuare ricorso avverso la detta graduatoria;  il Comune provvederà a pubblicare la graduatoria definitiva entro il 30 settembre 2017.

Informazioni presso l’Ufficio Scuola del comune.

 Stampa  Email

LUCREZIA LOMBARDO I PERICOLI DELLA MANIPOLAZIONE

Le ingerenze della manipolazione nella nostra vita quotidiana

di Lucrezia Lombardo

La manipolazione, una tecnica illustrata dall'autrice nella lezione di lunedì 22 maggio all'università della terza età di Capolona-Subbiano

Il XX secolo si è concluso con la Rivoluzione informatica ed ha inaugurato un’epoca, la nostra, dominata non più dalla tecnica, bensì dalla tecnologia. La realtà si smaterializza, i nostri rapporti sono regolati dai social network, il dominio delle immagini condiziona la nostra psiche, il sistema dell’informazione non solo ci fornisce notizie in tempo reale su ciò che accade in qualsiasi parte del mondo, ma riesce a trarre continuamente informazioni relative a ciascuno di noi attraverso molteplici canali.

 Stampa  Email

SUBBIANO E CAPOLONA, ANDREMO CON AREZZO ?

COMUNE UNICO CON AREZZO ?

Avevano fretta quelli del comitato del SI al referendum per il comune unico di Subbiano e Capolona. Una fretta indiavolata perché si sapeva che la Regione Toscana stava studiando una serie di unificazioni dei comuni della provincia di Arezzo.  Unificazioni che, purtroppo, non saranno accompagnate dai contributi previsti in caso di unificazioni volontarie (quale quella proposta per Subbiano e Capolona che non è stata accolta dagli elettori). Già nel corso del 2015 il quotidiano “La Nazione”aveva pubblicato un cartina con l’indicazione di una previsione di unione dei comuni della provincia di Arezzo. Ora sembra che la decisione sia prossima e la previsione è che i comuni diventino cinque dai 39 esistenti; secondo questa previsione Subbiano e Capolona verranno uniti con Arezzo, Castiglion Fibocchi, Civitella, Monte San Savino, per un complesso di 150.000 abitanti. Sarebbe una vera e propria beffa, ma soprattutto una perdita netta per i nostri due comuni, i quali non avranno, grazie ai brillanti propagandisti del NO subbianesi, neanche un centesimo dei contributi che avremmo ottenuto se avesse vinto il SI.

 Non possiamo evitare di osservare e censurare il comportamento di questa cosiddetta maggioranza comunale di Subbiano per aver incrollabilmente sostenuto il NO. In tal modo essi hanno determinato un danno rilevante per i subbianesi ed i capolonesi. Un danno il cui risarcimento probabilmente verrà richiesto a questi amministratori, in tal senso abbiamo sentito che a Subbiano si sta costituendo un comitato per richiedere i danni ai partecipanti all’operazione di promozione del NO.

 Stampa  Email

CAPOLONA E SUBBIANO CRISTINA MORRA PRESENTA IL SUO LIBRO

CRISTINA MORRA DA CAPOLONA ALLA BIRMANIA

Mercoledì 21 giugno prossimo la Prof. Cristina Morra, grande voce tra i docenti dell’Università dell’età libera di Capolona e Subbiano, studiosa di geografia, sarà presente con la sua opera “EMOZIONI VISIVE DELLA BIRMANIA” presso la libreria Mondadori di Via Roma 15 Arezzo.

La presentazione dell’opera, corredata di proiezione, verrà effettuata dalla Prof.ssa Fernanda Caprilli. Intervenite numerosi.

 Stampa  Email

SUBBIANO E CAPOLONA AVVISO A CHI MALTRATTA ANIMALI

LORO CIUFFENNA: I Carabinieri Forestali denunciano un uomo residente a Montevarchi per uccisione e maltrattamento di animali.

Sequestrati collari elettrici e pistola con puntali in ferro

I militari della Stazione Carabinieri Forestale di Loro Ciuffenna hanno denunciato all’Autorità Giudiziaria un uomo residente a Montevarchi per avere ucciso 4 cani, le cui carcasse erano state rinvenute sul Pratomagno da personale dell’Unione dei Comuni del Pratomagno. L’uomo è stato denunciato anche per la detenzione di 14 cani in locali non idonei ed in condizioni incompatibili con la loro natura, nonché per il possesso di munizioni non denunciate all’Autorità diPubblica Sicurezza.

Le indagini sono state avviate dai Carabinieri Forestali di Loro Ciuffenna a seguito del ritrovamento in loc. La Trappola di 4 carcasse di cani morti, gettate nella scarpata sottostante una strada. Gli animali, tutti provvisti di microchip di identificazione, sono stati trovati in stato di decomposizione.Gli stessi erano stati uccisi con una pistola con punta di ferro, come quelle che si usano nei macelli. Le carcasse sono state trasportate all' Istituto Zooprofilattico di Arezzo per gli esami autoptici dove, dalla lettura del microchip, è emerso che il proprietario degli animali morti era un uomo residente a Montevarchi.

I militari della Stazione Carabinieri Forestale di Loro Ciuffenna, unitamente ad altri reparti deiCarabinieri Forestale di Arezzo, hanno quindi provveduto, su delega della Procura della Repubblica, a perquisire l’abitazione e altri luoghi frequentati dall’indagato, tutti in Comune di Montevarchi. Nell’abitazione sono stati rinvenuti e posti sotto sequestro 6 collari elettrici per cani, poggiati sulla piattaforma di un vecchio canile, presente nelle pertinenze della casa. Presso la ditta dove l’uomo lavora, alle dipendenze della moglie, sono stati rinvenuti 14 cani di diversa razza ed età, detenuti in locali non idonei ed in condizioni incompatibili con la loro natura, come rilevato dal medico veterinario presente sul posto in qualità di Ausiliario di P.G. Durante la perquisizione sono state inoltre rinvenute e poste sotto sequestro n. 15 cartucce “a palla asciutta”, la cui detenzione non era stata denunciata all’Autorità di P.S., in violazione all’art. 697 delCodice Penale.

L’uomo è stato quindi denunciato all’Autorità Giudiziaria per uccisione e detenzione di animali in condizioni incompatibili con la loro natura e produttive di gravi sofferenze, nonché per detenzioni di munizioni non denunciate all’Autorità di P.S. Per i cani maltrattati il veterinario ha dettato immediatamente prescrizioni al fine di migliorarne le condizioni di detenzione.

 Stampa  Email

CAPOLONA CAMPO SOLARE FAVORITO DAL COMUNE

 

CAPOLONA IL COMUNE FAVORISCE CAMPI SOLARI

L’Associazione Legambiente, attraverso il Circolo “Eta beta” di Arezzo organizza presso la Scuola Media di viale Dante Capolona un campo estivo

 Stampa  Email

SUBBIANO- "GLI ARDITI DEL CICLISMO" 28 MAGGIO 2017

SUBBIANO 28.05.2017 “GLI ARDITI DEL CICLISMO”

Si tratta principalmente di una manifestazione folkloristica in omaggio al ciclismo questo sport popolare che ha appassionato ed appassiona intere generazioni.

 Stampa  Email

SUBBIANO "TORTA FRITTA PARMIGIANA" A CASTELNUOVO

SUBBIANO GEMELLAGGIO DEL CIRCOLO DI CASTELNUOVO

Accompagnata dalla solita mangiata di buone pietanze della tradizione, Sabato 27 maggio prossimo al circolo di Castelnuovo si terrà una manifestazione denominata “Torta fritta parmigiana”per onorare il gemellaggio tra il Circolo castelnuovese ed il Circolo ricreativo di Traversetolo, provincia di Parma. L’amministrazione comunale di Subbiano ha concesso il patrocinio e la gratuita occupazione di suolo pubblico.

 Stampa  Email

ON. DONATI "BUON LAVORO, EMINENZA"

Il cardinale Gualtiero Bassetti nuovo presidente della Cei, On. Donati: «Auguro buon lavoro a chi si è distinto nella nostra comunità»

A poche ore dalla nomina a presidente della Cei da parte di Papa Francesco, arriva al cardinale Gualtiero Bassetti, vescovo di Arezzo-Cortona- Sansepolcro dal 21 novembre 1998 al 15 luglio 2009, l’augurio di buon lavoro dall’onorevole aretino Marco Donati: «Il Cardinale Gualtiero Bassetti, al quale voglio augurare di cuore buon lavoro, è il nuovo presidente della Conferenza Episcopale Italiana».

«Sono sicuro – afferma Donati – che in questo importante e delicato incarico porterà con sé le tante esperienze nelle quali si è distinto per umanità e vicinanza agli ultimi e in particolare gli anni nei quali ha guidato la Chiesa aretina».

 Stampa  Email

SUBBIANO ED I SUOI TERRITORI NEL 1833

TERRITORI DI SUBBIANO NEL 1833

di Virgilio Badii (Studioso)

Le notizie che seguono sono tratte dal “Dizionario Geografico, Fisico e Storico della Toscana” di Emanuele Repetti (volumi IV e V).

 Stampa  Email

CAPOLONA I RAGAZZI DELLE MEDIE RICORDANO ALESSIO

CAPOLONA LO SFORTUNATO ALUNNO DELLA SCUOLA MEDIA E L’ INCONTRO DEI SUOI COMPAGNI

 

Con uno slancio proveniente dal cuore i ragazzi della Scuola Media di Via Dante Capolona hanno ricordato il loro sfortunato compagno di terza media Alessio Fiorentini, travolto quasi un anno fa da un destino crudele.

 Stampa  Email

scnotizielogo300

   SPAZIO LIBERO PER SPONSOR

  SPAZIO LIBERO PER SPONSOR

   SPAZIO LIBERO PER SPONSOR

   SPAZIO LIBERO PER SPONSOR

 

 

scnotizielogo300

   SPAZIO LIBERO PER SPONSOR

Autorizzazione del tribunale di Arezzo n. 5 rilasciata in data 25 settembre 2014

Direttore responsabile e proprietario del sito web: Francesco Martini ordine nazionale giornalisti n. 153301

 

 

United Kingdom Bookmaker CBETTING claim Coral Bonus from link.