NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
  • Home
  • Prima Pagina
  • SUBBIANO GIOVEDI' 12 APRILE INCONTRO DELLA CGIL CON GLI ANZIANI ALLA PROLOCO

SUBBIANO GIOVEDI' 12 APRILE INCONTRO DELLA CGIL CON GLI ANZIANI ALLA PROLOCO

SUBBIANO INCONTRO ALLA PROLOCO INDETTO DALLA CGIL SUGLI ANZIANI

Giovedi’12 aprile, presso il salone polivalente della Proloco si è tenuto un incontro tra la CGIL e gli anziani al fine di individuare i suggerimenti e i bisogni degli anziani in materia di sanità. All’incontro, diretto dalla ottima Ivana Peluzzi della CGIL, hanno partecipato Italo Galastri del dipartimento Sanità del Sindacato e Mirella Ricci, medico di base delle zone di Subbiano e Capolona. Ivana Peluzzi ha indicato tre campi d’azione in cui intervenire, tre obbiettivi: 1) l’ascolto del cittadino, 2) assicurare l’esistenza e la funzionalità delle case della salute, 3) curare che la U.S.L- non “impoverisca “ i servizi. Ha detto che la CGIL non è antagonista alla U.S.L., ma collaborativa.

Italo Galastri ha parlato, poi, di necessità che gli anziani abbiano pensioni decenti, che la fruizione del servizio sanitario non sia come ricevere la carità e che i servizi sociali siano effettuati in maniera ottimale. Conosce bene quello che succede negli U.S.A per avere una figlia che vive lì ed afferma che, dopo tutto, il nostro sistema di assistenza pubblica è migliore di quello americano che si basa su assicurazioni private. Ha quindi parlato di numeri ed ha informato che in Toscana il 25% della popolazione ha più di 65 anni di età e di questi anziani il 30% ha qualche malattia cronica. Consegue una spesa enorme ed una attenzione massima alle singole iniziative sanitarie. Raccomanda la massima attenzione alla gestione delle CASE DELLA SALUTE.

Ha, successivamente, preso la parola la Dottoressa Ricci, la quale ci ha fatto conoscere aspetti insospettati del mondo della sanità, aspetti che ella, medico di base  nei nostri territori vive ogni giorno. Innanzitutto ha formulato l'invito ai malati di essere imprenditori di sè stessi. Quello degli anziani è un problema molto grosso: a Subbiano ci sono 1.350 over 70 anni a Capolona 1.130; difficile, dunque, perfino individuare le singole criticità. Un grosso problema, per gli anziani è la solitudine: basterebbe contattarli da parte di un infermiere con una telefonata e le cose andrebbero meglio, specie per chi vive in frazioni isolate. Occorrerebbe che da Roma provenisse un contratto tipo per le badanti, un tema oggi troppo slegato dalle regole. Importante infine l'opera dei volontari i quali in generale sostituiscono le istituzioni e forniscono agli anziani cronici un aiuto essenziale. l'incontro, al quale hanno partecipato 44 anziani si è concluso con alcune parole di incoraggiamento da parte del Sig. Alessandro Vecchi, SEGRETARIO PROVINCIALE CGIL.

PRESENTE ALLA MANIFESTAZIONE IL SINDACO DE BARI, EGLI E' STATO FORTEMENTE CONTESTATO DA UN ANZIANO, APPASSIONATO SUBBIANESE, MA IL RELATIVO RESOCONTO VERRA' FATTO SU APPOSITO ARTICOLO SU QUESTO GIORNALE.

 Stampa  Email

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

scnotizielogo300

   SPAZIO LIBERO PER SPONSOR

  SPAZIO LIBERO PER SPONSOR

   SPAZIO LIBERO PER SPONSOR

   SPAZIO LIBERO PER SPONSOR

 

 

scnotizielogo300

   SPAZIO LIBERO PER SPONSOR

Autorizzazione del tribunale di Arezzo n. 5 rilasciata in data 25 settembre 2014

Direttore responsabile e proprietario del sito web: Francesco Martini ordine nazionale giornalisti n. 153301

 

 

United Kingdom Bookmaker CBETTING claim Coral Bonus from link.