NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

SUBBIANO VIA CINI ED I SUOI FABBRICATI

SUBBIANO NUOVI INSEDIAMENTI IN VIA CINI

Francesco Cini, un nome importante per Subbiano; fu Sindaco di Subbiano nel dopoguerra e capostipite di una generazione di uomini illustri (Cino, l'eroico Elio; oggi Franco, Alessandro, patron della AEC di Castelnuovo ed altri); a lui è stata dedicata una strada di Subbiano.

Certamente si rannuvolerebbe se oggi vedesse che la strada a lui dedicata è costellata di nuovi fabbricati; sono nuovi fabbricati derivanti da una variante del piano regolatore che conobbe alterne vicende nelle passate legislature. Infatti, la lottizzazione doveva consentire la costruzione di due fabbricati e scorrere lungo la via intitolata all’antico Sindaco; poi qualche padreterno della progettazione si accorse che in quel terreno ci potevano venire non due , ma quattro fabbricati unifamiliari; un guadagno notevole per i proprietari. Allora venne presentata una variante; il vecchio Consiglio Comunale era in scadenza, ma fece in tempo a dire di no: “… non è opportuno..”. Cambiata Amministrazione venne ripresentata la variante, questa volta si invocò l’errore materiale; cioè un errore che avrebbe commesso il pianificatore; allora si ritagliò un pezzetto di area su un lato del terreno fabbricabile ed in tal modo si ampliò l’area in modo che fosse consentita l’edificazione dei quattro fabbricati unifamiliari invece dei due previsti.

Questa volta la variante passò. Era subentrata la nuova Amministrazione e di essa, come di quella precedente,  faceva parte il Consigliere Lorenzo Valdarnini, il quale, al momento della votazione uscì e non vi partecipò; il Valdarnini dichiarò di avere un interesse nella vicenda. Si ritirò, dunque, e non votò, ma egli, Presidente del Consiglio Comunale, aveva indetto la riunione del Consiglio comunale con quel punto all’Ordine del giorno e aveva sottoscritto gli inviti ai Consiglieri per la partecipazione alla seduta. In ciò, in generale, non v’è da ravvisare alcunchè di anomalo; una svista, una involontaria disattenzione e nulla più. Ma ci è giunta voce che il proprietario di un lotto di quella lottizzazione sia proprio il Sig. Valdarnini, il quale: ha fatto costruire il fabbricato alla Ditta Ceccolini. A suo tempo riferimmo la cosa da queste colonne e ci risulta che la cosa sia stata esaminata dagli inquirenti; evidentemente non si è trovato nella cosa alcun motivo di censura e ci sta bene; ma ci sta altrettanto bene che i lettori conoscano questa vicenda che riteniamo confliggere con temi tecnici. …ed il vecchio Francesco Cini… di lassù ci sta a guardare e sorride…

 Stampa  Email

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

scnotizielogo300

   SPAZIO LIBERO PER SPONSOR

  SPAZIO LIBERO PER SPONSOR

   SPAZIO LIBERO PER SPONSOR

   SPAZIO LIBERO PER SPONSOR

 

 

scnotizielogo300

   SPAZIO LIBERO PER SPONSOR

Autorizzazione del tribunale di Arezzo n. 5 rilasciata in data 25 settembre 2014

Direttore responsabile e proprietario del sito web: Francesco Martini ordine nazionale giornalisti n. 153301

 

 

United Kingdom Bookmaker CBETTING claim Coral Bonus from link.