NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

SUBBIANO PRECISAZIONI DI LORENZO VALDARNINI SU NOSTRO ARTICOLO

Pubblichiamo la nota pervenutaci dall'interessato in relazione all'articolo pubblicato su questo giornale"VIA CINI ED I SUOI FABBRICATI" Naturalmente non commentiamo e non aggiungiamo niente.

 

All’attenzione del Direttore pro tempore del portale www.subbianocapolonanotizie.it

In riferimento alla pubblicazione nel Vostro sito “Subbiano Capolona Notizie” quale parte interessata chiedo la pubblicazione integrale della seguente dichiarazione a salvaguardia del mio diritto di replica con il seguente testo:

“L’articolo apparso sul portale www.subbianocapolonanotizie.it dal titolo “SUBBIANO VIA CINI ED I SUOI FABBRICATI” è un insieme di falsità, congetture, accuse infondate e diffamanti, offensive dell’onore e del buon nome del sottoscritto.  

Innanzitutto è doveroso far presente che l’articolo citato è l’ennesima pubblicazione contenente notizie false e diffamatorie nei miei confronti, esclusivamente volte a “gettare fango” sulla mia persona, stante il mio ruolo rivestito sino allo scorso anno all’interno del Consiglio Comunale di Subbiano.

Faccio presente che in quel periodo ho desistito dal  querelare i soggetti interessati per evitare di creare ulteriori tensioni e scontri nella compagine politica cittadina, ma adesso che sono al di fuori dello scenario politico non posso accettare simili condotte illecite penalmente rilevanti che ledono la mia onorabilità come persona e come professionista.

Infatti, è totalmente falso che la presunta “variante” a cui fa cenno nell’articolo “ampliò l’area in modo che fosse consentita l’edificazione dei quattro fabbricati unifamiliari invece dei due previsti”.

Il proprietario di quella lottizzazione poteva realizzare in quell’area quattro fabbricati indipendentemente dall’approvazione della sua proposta, avente invece ad oggetto la richiesta di rettifica di errori materiali dovuti ad un impropria rappresentazione dei confini dell’area nello strumento urbanistico e, soprattutto, tale richiesta non avrebbe comunque inciso sulla capacità edificatoria del lotto.

Inoltre, Le segnalo che, diversamente da quanto tendenziosamente alludete nell’articolo, al momento della presentazione della richiesta di correzione sopra menzionata – anno 2015 -, non ero proprietario di alcun lotto facente parte di quella lottizzazione.

Semplicemente, nei primi mesi di quest’anno – anno 2018 -, io e la mia famiglia abbiamo acquistato un immobile di nuova costruzione dalla Edilsubbianese s.a.s., impresa che era proprietaria della lottizzazione sin dall’anno 2010, e con la quale avevamo compromesso l’acquisto del medesimo immobile nel 2014, motivo per il quale, per mere ragioni di opportunità derivanti dalle norme del regolamento comunale, non partecipai alla votazione in Consiglio Comunale per l’approvazione della richiesta presentata dalla proprietaria della lottizzazione.

Nell’articolo in questione, Lei si spinge addirittura  a scrivere che “gli inquirenti”, a suo tempo,avrebbero esaminato la questione, alludendo pericolosamente al fatto che io abbia commesso una qualche ipotesi di reato, per poi correggere il tiro concludendo che tali indagini non avrebbero comunque “trovato nella cosa alcun motivo di censura”.

Ad ogni modo, sul punto, Le segnalo, inoltre, di non essere mai stato oggetto di alcun avviso giudiziario inerente a tali presunte “indagini”.

Ciò che invece è vero, è l’accanimento che codesto giornale riserva ancora nei miei confronti, riscontrabile anche dal fatto che l’articolo in questione non rispetta assolutamente i limiti della pertinenza e della continenza, atteso che, come già segnalato, non rivesto più alcuna carica pubblica dal mese di dicembre dello scorso anno, ed anche per questo motivo è gravemente illecita la pubblicazione dell’indirizzo della mia residenza stante il concreto pregiudizio che la diffusione di tale informazione  può arrecare alla sicurezza ed alla riservatezza della mia vita privata e della mia famiglia.

Per tale ultimo motivo Le intimo l’immediata cancellazione dall’articolo in questione di ogni riferimento concreto relativo alla mia privacy.

Ovviamente, per tutti i motivi sopra menzionati, mi riservo di adire comunque le competenti Autorità per la tutela dei miei diritti e di quelli della mia famiglia.”

Distinti saluti

Avv. Lorenzo Valdarnini”

 Stampa  Email

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

scnotizielogo300

   SPAZIO LIBERO PER SPONSOR

  SPAZIO LIBERO PER SPONSOR

   SPAZIO LIBERO PER SPONSOR

   SPAZIO LIBERO PER SPONSOR

 

 

scnotizielogo300

   SPAZIO LIBERO PER SPONSOR

Autorizzazione del tribunale di Arezzo n. 5 rilasciata in data 25 settembre 2014

Direttore responsabile e proprietario del sito web: Francesco Martini ordine nazionale giornalisti n. 153301

 

 

United Kingdom Bookmaker CBETTING claim Coral Bonus from link.