NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
  • Home
  • Prima Pagina
  • APPASSIONANTE LEZIONE DI G. CENTRODI ALL'UNIVERSITA' DELL'ETA' LIBERA

APPASSIONANTE LEZIONE DI G. CENTRODI ALL'UNIVERSITA' DELL'ETA' LIBERA

ANNY CASI UN’ARETINA ECCELSA AL’UNIVERSITA’ DELL’ETA’LIBERA

Il relatore è Giuliano Centrodi,una persona veramente rara ed un studioso con profondissima conoscenza e grande passione per la propria amata arte. Parlo di arte anche se Centrodi è uno studioso; è talmente elevata la conoscenza di Centrodi sulla materia dell’arte orafa che si può veramente parlare di arte. L’arte della parola e della passione per la materia.

Si presenta, semplice e modesto, al nostro redattore con uno scritto rigorosamente redatto a mano che gli avevamo richiesto lo scorso lunedì. Naturalmente andiamo a pubblicarlo, ma vogliamo anche parlare di questa persona perché veramente illustra la nostra comunità scolastica e introduce gli ascoltatori a conoscenze sublimi e ad un modo di rappresentare la storia in una maniera unica e gradevole.

FANNY CASI (AREZZO 1891 – 1975)

Di Giuliano Centrodi- insigne storico dell’arte orafa.

Di famiglia borghese aretina, suo padre era titolare di una nota e avviata armeria in città.Sua sorella, Antonietta, diplomata al Consevatorio di Firenze specializzata in pianoforte. La sorella minore Bianca era acquarellista.

Studia a Firenze, Accademia di Belle Arti, abilitata anche per l'insegnamento del disegno e di Storia dell'Arte ( 1915-1916); all'Accademia studia sotto gli insegnamenti di Galileo Chini. La Casi inizia ad insegnare nelle Scuole medie e nelle Scuole professionali femminili già dagli anni venti.

Nel 1953 il Preside dell'Istituto Professionale "Margaritone", Quinto Nuti, caldeggia l'insegnamento di Oreficeria fra i corsi di quella scuola che aveva orientamenti artigianali e industriali. La professoressa Casi sarà Direttrice artistica del corso orafo e riuscì a portare l'orafo e scultore fiorentino Bino Bini (nel 1955) il qule rese famoso quel corso dove insegnavano, oltre alla Casi, notevoli personalità artistiche come Giuseppe Ursi, Ugo Lani e Alessandro Carloni.

Fra gli allievi della Casi, che insegnava progettazione orafa, sono numerosi quelli che si sono affermati anche con risvolti artistici come Carlo Badii e Fabio Pannacci.

La Casi nel corso della sua lunga vita si è dedicata non solo ai gioielli, ma anche alle arti applicate ; suo fu il progetto del Villino Casi, proprio davanti all'Anfiteatro romano (via Assab) distrutto nell'ultima guerra con tutti i suoi arredi che ella stessa aveva disegnato, dai mobili con intagli e intarsi, alle vetrate istoriate, ai ferri battuti ( lucerne, lampioni, alari, ringhiere ), oltre a dipinti, arazzi e ceramiche realizzati nei laboratori aretini.

Centrodi esordisce con una breve esposizione della Cappella Lapini nel Cimitero di Subbiano, ma, invitato a diffondersi nell'argomento, si schernisce citando uno studioso subbianese Michele Tocchi, il quale tratterà per noi l'argomento.  Cita, poi, due grandi del passato e manifesta una grande passione per le loro opere si tratta di Michele di Firenze (solo recentemente definito) e di Parri di Spinello. Questi due artisti hanno lasciato opere nella nostra provincia. Poi ha diffusamente parlato del grande Bino Bini, del Villino all'angolo tra Via Crispi e Via Assab, sempre con grande passione e conoscenza. Esperienze uniche e menti superiori che possiamo ascoltare all'Università dell'età libera; per partecipare contattare Bruna Cipriani o Virgilio Badii responsabili locali della Scuola.

 

 Stampa  Email

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

scnotizielogo300

   SPAZIO LIBERO PER SPONSOR

  SPAZIO LIBERO PER SPONSOR

   SPAZIO LIBERO PER SPONSOR

   SPAZIO LIBERO PER SPONSOR

 

 

scnotizielogo300

   SPAZIO LIBERO PER SPONSOR

Autorizzazione del tribunale di Arezzo n. 5 rilasciata in data 25 settembre 2014

Direttore responsabile e proprietario del sito web: Francesco Martini ordine nazionale giornalisti n. 153301

 

 

United Kingdom Bookmaker CBETTING claim Coral Bonus from link.