NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

IL CAMPANILISMO IN TOSCANA IN UNO STUDIO DI E.GIANNARELLI

PROF.SSA ELENA GIANNARELLI ALL’UNIVERSITA’ DELL’ETA’ LIBERA

Una donna di aspetto umile che non ti aspetteresti che abbia tante qualità: amante dello sport (segue il calcio ed ha scritto un libro sulla Fiorentina) sport sulla neve (sci ecc…); ma soprattutto è una toscana d’eccellenza e, oltre che insegnare all’Università di Firenze, conosce a fondo tutti i fatti, antichi e moderni, riguardanti la Toscana. insegna, con una vera e propria passione, Letteratura cristiana antica, ha scritto e  pubblicato oltre 200 libri, attira affetto e simpatia da ogni poro.

 

Lunedì 17 febbraio u.s. all’Università dell’età libera di Capolona e Subbiano ha parlato di “Campanilismo in Toscana”. Con l'ausilio di uno schermo ha riprodotto le più tipiche espressioni, anche dialettali, di campanilismo tra le varie realtà comunali toscane. Così Firenze e Pistoia, Livorno e Pisa, Anghiari e Sansepolcro ecc... insomma i toscani sono POETI CONTRO, cioè sempre disponibili a far risaltare i difetti altrui. Così i fiorentini sono avari, i pistoiesi mascalzoni in quanto provengono dalla soldataglia di Catilina, i lucchesi bacchettoni, i senesi gente vana, "francesi" che era considerata gente vana a quei tempi, i pisani volpi, gli aretini botoli ringhiosi che diventano lupi scorrendo l'Arno fino a Firenze. Anche il sommo Dante ci mette del suo nell'approfondire il solco della maldicenza nei confronti dei propri concittadini toscani e la Giannareli ha tracciato, con grande maestria, gli episodi della Divina Commedia in cui si rilevano tali caratteri. Appassionante il racconto dell'attività del poeta Federigo Nomi il quale scrisse "Il catorcio di Anghiari" un succoso episodio storico simbolo del campanilismo tra Anghiari e Sansepolcro, come l'opera di Ippolito Neri (1652- 1708) il quale compose "La presa di San Miniato" un romanzo eroicomico che narra le simpatiche vicissitudini di una contesa tra Empoli e S. Miniato. In uno di questi racconti compare anche una donna (l'8 marzo è la giornata della donna), una eroica SILVERIA; ma di questa racconteremo un'altra volta dato che ci siamo già troppo dilungati. Non ci stanchiamo invece di indicare l'UNIVERSITA' DELL'ETA' LIBERA quale elemento fondamentale della cultura locale, riservata, senza limiti di età, a tutti coloro i quali, senza rompersi il capo, vogliano trascorrere un tempo in una attività sana e gradevole a contatto con illustri docenti.

 Stampa  Email

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

scnotizielogo300

   SPAZIO LIBERO PER SPONSOR

  SPAZIO LIBERO PER SPONSOR

   SPAZIO LIBERO PER SPONSOR

   SPAZIO LIBERO PER SPONSOR

 

 

scnotizielogo300

   SPAZIO LIBERO PER SPONSOR

Autorizzazione del tribunale di Arezzo n. 5 rilasciata in data 25 settembre 2014

Direttore responsabile e proprietario del sito web: Francesco Martini ordine nazionale giornalisti n. 153301

 

 

United Kingdom Bookmaker CBETTING claim Coral Bonus from link.