NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

SUBBIANO ILARIA MATTESINI DIPENDENTE COMUNALE

SUBBIANO- PUO’ UN DIPENDENTE ADDETTO AL SERVIZIO ELETTORALE FARE IL SINDACO DEL PROPRIO COMUNE ?

Un problema che non si era verificato mai e che oggi inquina , e non poco, la situazione elettorale del comune.

Si tratta di verificare se la Signora IlariaMattesini può fare il Sindaco di questo comune essendone stata fino a pochissimo tempo fa addetta all’Ufficio Elettorale.

Si tratta di leggere e interpretare l’art.51 della Costituzione ed un parere del Consiglio di Stato. Per quanto riguarda l’art. 51, esso si preoccupa pienamente di assicurare uguaglianza a tutti i cittadini per quanto attiene la possibilità di ricoprire una carica elettiva. Pignola, come del resto in ogni sua parte, la Carta Cosituzionaler prevede perfino la possibilità di ricoprire una carica elettiva anche per chi ricopre cariche pubbliche di altra natura. Uguaglianza dunque, ma quale uguaglianza può esserci da parte dei vari candidati con un dipendente che fino a pochissimo tempo prima ha avuto a disposizione gli elenchi ufficiali degli elettori del comune ? La Signora Mattesini ha avuto questi elenchi ben oltre i quaranta giorni che la Legge prescrive antecedentemente alle elezioni.

Per quanto riguarda il parere del Consiglio di Stato è commovente la preoccupazione degli estensori  per un senso di rispetto per i vari candidati, una preoccupazione che si avverte nel pur arido dialogare giuridico ".... una valutazione comparata dei valori cosituzionalmente rilevanti.... il diritto di accesso alle cariche elettive che l'art 51 della Costituzione garntisce a tutti i cittadini "in condizioni di uguaglianza", secondo i requisiti stabiliti dalla legge..." Quale uguaglianza poteva avere Marinella Sereni o Carlo Iannattone  nei confronti di una persona che poteva disporre degli elenchi degli elettori e che poteva intervenire liberamente verso di loro ? Abbiamo fatto interpelli legali ed abbiamo ricevuto conforto nelle nostre valutazioni, ma un ricorso costa e costa molto perchè, giustamente, gli Avvocati vogliono essere pagati.

Resta dunque una speranza: che questo Sindaco ed i suoi sostenitori si tolgano di mezzo e rimettano il mandato nelle mani dei subbianesi. Per quanto ci riguarda, non abbiamo timori reverenziali, tiriamo avanti nell'interesse dell'informazione e della cittadinanza subbianese.

 Stampa  Email

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

 
Sei di Capolona se...
Gruppo Pubblico · 270 membri
Iscriviti al gruppo
Nuovo gruppo della comunità di Capolona. Non appena raggiungeremo un numero considerevole di iscritti inizieremo a definire insieme il regolamento.
 
 

 

 

scnotizielogo300

   SPAZIO LIBERO PER SPONSOR

Autorizzazione del tribunale di Arezzo n. 5 rilasciata in data 25 settembre 2014

Direttore responsabile e proprietario del sito web: Francesco Martini ordine nazionale giornalisti n. 153301

 

 

United Kingdom Bookmaker CBETTING claim Coral Bonus from link.