NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

A SUBBIANO, IN COMUNE, C'E' QUALCOSA CHE NON VA

A SUBBIANO C'E' QUALCOSA CHE NON VA

Forse più che qualcosa: un sindaco contestato che si rifugia nell'antico Ufficio Anagrafe e lascia amministrare i due democristiani Marcello Ralli ed il padre Giovanni Mattesini, un atto di ristrutturazione del campo da tennis già perferzionato che viene annullato all'ultimo istante  con procedura assolutamente illegittima, una illegittimità evidente se a causa di ciò il Dott.Cariddi si è ritirato da Segretario comunle, anche in seguito alla imposizione che sull'atto voleva dare il Ralli medesimo.

Sembra infatti che il Ralli, attuale Assessore all'Urbanistica del Comune di Subbiano, Assessore esterno non Consigliere, abbia assunto nei confronti del Dott. Cariddi, Segrertario Comunale, una posizione di contrasto al punto che il Cariddi stesso si è disimpegnato da Subbiano e si limiti a fare il Segretario generale del Comune di Arezzo.

Sembra insomma che il Comune di Subbiano sia travolto da una serie di pettegolezzi, indecorosi e sgradevoli che nulla hanno a che fare con una amministrazione pubblica corretta. Siamo al punto che Ilaria Mattesini, Sindaco di Subbiano, si rifugia nel suo vecchio Ufficio anagrafico e compie gli atti del suo vecchio Ufficio. Questo ci dice che essa non è capace di fare il sindaco e pertanto, anche in considerazione delle gravi carenze nella sua elezione, come denunciato al Prefetto di Arezzo dal nostro Direttore, occorre che il Prefetto stesso riconduca il Comune di Subbiano ad una naturale correttezza amministrativa.

Certo, non siamo del tutto sereni, consideriamo infatti che la figlia e la nipote del nostro Direttore sono candidate nella lista Maggini la quale è la prima dei non eletti e lamentiamo questo strapotere della Mattesini, la quale ha potuto influenzare fortemente l'elettorato subbianese dalla posizione da lei medesima rivestita in quanto responsabile dell'Ufficio elettorale comunale. Che cosa potevano fare queste, ma tutte le semplici candidate nelle liste in competizione nei confronti di una macchina da guerra quale questa candidata ? Per comprovare quanto qui affermato pubblichiamo un certificato redatto e firmato dalla detta signora Mattesini da cui si rileva la sua applicazione all'Ufficio Anagrafe.

 Stampa  Email

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

scnotizielogo300

   SPAZIO LIBERO PER SPONSOR

  SPAZIO LIBERO PER SPONSOR

   SPAZIO LIBERO PER SPONSOR

   SPAZIO LIBERO PER SPONSOR

 

 

scnotizielogo300

   SPAZIO LIBERO PER SPONSOR

Autorizzazione del tribunale di Arezzo n. 5 rilasciata in data 25 settembre 2014

Direttore responsabile e proprietario del sito web: Francesco Martini ordine nazionale giornalisti n. 153301

 

 

United Kingdom Bookmaker CBETTING claim Coral Bonus from link.