NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

SUBBIANO CONSIGLIO COMUNALE 30.09.2019

SUBBIANO 30.09.2019 CONSIGLIO COMUNALE

Il Consiglio comunale si è svolto secondo la tradizione subbianese: disordine in aula e contestazioni continue. Il motivo delle contestazioni è il seguente, ma non si tratta solo di uno: il Consiglio ha discusso il Piano Strutturale e siamo tornati indietro di 15 anni, quando da Capolona venne una proposta di unico piano strutturale. Erano i tempi dell’Ufficio Unico, quella struttura costosa ed inutile che le Amministrazioni Maggini avevano demolito subito appena entrato Sindaco. Si ripropone oggi una attività edificatoria decisa dalla Signora Frosini, Capufficio dell’Urbanistica del Comune di Capolona, che somiglia molto alla richiesta di comune unico di qualche mese fa. I subbianesi hanno detto no al comune unico ed oggi, questi Signori vogliono riproporne una forma, senza però i vantaggi monetari che ne sarebbero derivati. Una posizione assurda al punto che lo stesso Mario Gnassi, promotore del no al referendum per l’unificazione dei due comuni, ha contestato in maniera vivace questo Amministrazione. “….Alle elezioni vi ho aiutato, ma ora me ne pento…” Ma la critica più violenta è venuta da Ilario Maggini, oggi Consigliere di minoranza, il quale è entrato letteralmente “con i piedi” sulla contestazione di questa iniziativa.Sempre nell'interesse dei subbianesi egli ha rivendicato la primogenitura nelle scelte urbanistiche e si è anche accapigliato con l’Assessore Calussi al quale ha rinfacciato inesperienza, infantilismo e faziosità. Il Sindaco, la esile (fisicamente) Mattesini Ilaria è arrivata al punto di mettersi a piangere davanti alla enormità della situazione da lei creata. Il clima si è ulteriormente riscaldato quando i consiglieri Maggini e Esposito hanno sollevato il problema dell’amianto nelle scuole medie. I due Consiglieri hanno presentato un’interrogazione sul fatto che la Scuola Media ha una sede su un’area dove esistono tanti immobili con tetti carichi di amianto. Alcuni (i più) sono dismessi e in qualche caso la piastre d'amianto sono rotte; in tale situazione esiste una minccia per la salute dei giovani; che cosa aspettano i genitori a farsi sentire ? I loro figli sono il futuro, il domani, di Subbiano e Capolona.

 

 

 Stampa  Email

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

scnotizielogo300

   SPAZIO LIBERO PER SPONSOR

  SPAZIO LIBERO PER SPONSOR

   SPAZIO LIBERO PER SPONSOR

   SPAZIO LIBERO PER SPONSOR

 

 

scnotizielogo300

   SPAZIO LIBERO PER SPONSOR

Autorizzazione del tribunale di Arezzo n. 5 rilasciata in data 25 settembre 2014

Direttore responsabile e proprietario del sito web: Francesco Martini ordine nazionale giornalisti n. 153301

 

 

United Kingdom Bookmaker CBETTING claim Coral Bonus from link.