NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

VERE STRANEZZE

COMANDO PROVINCIALE CARABINIERI DI AREZZO

STORIE DI ORDINARIA FOLLIA: MINACCIANO E DIFFAMANO LA VICINA DI CASA,

FINISCONO NEI GUAI DUE ANZIANI CONIUGI

I Carabinieri della Compagnia di Sansepolcro a conclusione di attività di indagine
denunciavano due coniugi, lui 82enne pievano e lei 61enne piemontese, residenti nel
comune biturgense. Grazie all’attività investigativa svolta dai militari, veniva accertato, con
raccolta di testimonianze e dati di fatto, che tra una giovane donna di 35 anni di origini
campane, ma pure lei residente da tempo a Sansepolcro e i due coniugi, seguito controversie
per i più svariati e futili motivi, anche per antipatie sorte tra gli stessi, si verificavano
continue liti che per ultimo sfociavano in un’aggressione verbale con diffamazioni e
minacce di morte da parte dei coniugi. Seguito fatto, i Carabinieri procedevano al sequestro
cautelativo delle armi che erano detenute regolarmente dall’anziano uomo.

VA IN CASERMA MA SI RIFIUTA DI PARLARE CON CARABINIERE PERCHE' DI ORIGINE MERIDIONALE

I Carabinieri della Stazione Pieve Santo Stefano hanno denunciato una donna di 32anni di
origini sarde e residente a Pieve Santo Stefano che nei giorni scorsi si è presentata presso la
caserma dei Carabinieri del luogo, ma non appena sentita l’inflessione dialettale, tipica
meridionale, del militare di servizio chiedeva insistentemente di parlare con qualsiasi altro militare purché non lui. A questa stranezza, il militare ha risposto rivolgendo alla donna alcune domande per comprendere il motivo della sua visita, chiedendole nel contempo un documento di riconoscimento per identificarla. A questo punto la giovane ha iniziato ad agitarsi e con tono minaccioso ha intimato al militare di lasciarla andare. Così si allontanava liberamente dalla caserma. Rintracciata e identificata dai militari della stessa Stazione nei due giorni successivi, è stata denunciata per minaccia a pubblico ufficiale con l’aggravante della discriminazione razziale.

 

 

 

 

 Stampa  Email

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

 
Sei di Capolona se...
Gruppo Pubblico · 270 membri
Iscriviti al gruppo
Nuovo gruppo della comunità di Capolona. Non appena raggiungeremo un numero considerevole di iscritti inizieremo a definire insieme il regolamento.
 
 

 

 

scnotizielogo300

   SPAZIO LIBERO PER SPONSOR

Autorizzazione del tribunale di Arezzo n. 5 rilasciata in data 25 settembre 2014

Direttore responsabile e proprietario del sito web: Francesco Martini ordine nazionale giornalisti n. 153301

 

 

United Kingdom Bookmaker CBETTING claim Coral Bonus from link.