LA QUESTURA INFORMA

comunicato della QUESTURA DI AREZZO

URGENTE PER MASSIMA PUBBLICITA’

AGLI ORGANI DI STAMPA sedi

Oggetto: Falso volantino affisso sui portoni del palazzi: la Questura mette in guardia i cittadini da

   possibili malintenzionati

In alcune province d’Italia sono stati rinvenuti, negli ultimi giorni, volantini che riportano in modo ingannevole l’intestazione del Ministero dell’Interno e l’emblema della Repubblica Italiana. Numerose copie di questo falso avviso sono state ritrovate affisse in diverse città d’Italia tra cui Roma e Napoli, negli androni dei palazzi e sui muri dei quartieri. Nel contenuto si invitano eventuali non residenti degli stabili a “lasciare le abitazioni che li ospitano, per rientrare nel proprio domicilio di residenza”, perché sarebbe in corso una ipotetica attività di controllo negli stabili da parte delle Autorità.

Considerando che trattasi di un atto non riconducibile ad attività istituzionali, si invitano i cittadini a prestare la massima attenzione e a non seguire le capziose indicazioni riportate. Potrebbe, infatti, trattarsi di tentativi finalizzati a penetrare nelle abitazioni per compiere truffe o furti, in questo periodo di emergenza per covid-19.

Al momento non si registrano segnalazioni nella Provincia di Arezzo, tuttavia il rischio di cadere in questo tipo di raggiro è da ritenersi elevato. Pertanto, chiunque si imbatta in simili volantini è pregato di segnalarne immediatamente la presenza alle Forze di polizia.

Allo stesso modo, e nell’ambito delle raccomandazioni più volte esplicitate alla collettività, si invita tutta la cittadinanza ad allertare le FF.OO. nel caso che persone che diano adito a sospetto tentino, con qualsiasi scusa o raggiro, di entrare nelle private abitazioni.

 

 Stampa