FURTI E REATI DI PERSONE CHE VIVIONO AI MARGINI DELLA SOCIETA

COMANDO PROVINCIALE CARABINIERI DI AREZZO
Foiano della Chiana: i Carabinieri individuano e denunciano
l’autore di una rapina in danno di una giovane donna

I Carabinieri della Compagnia di Cortona hanno proceduto alla denuncia in stato di
libertà di un trentaduenne albanese, residente ad Arezzo, presunto autore del reato di
rapina, reato perpetrato in danno di una ragazza originaria della Repubblica
Dominicana.
Lo scorso lunedì i due si era incontrati in un night club di Foiano della Chiana, e
dopo aver consumato un drink, a notte inoltrata si sono allontanati per trascorrere
insieme le ore successive. L’indomani mattina, la ragazza ventisettenne ha subito un
brusco risveglio: il suo compagno di una notta ha iniziato a minacciarla ed aggredirla
inizialmente solo verbalmente, perché voleva convincerla a dargli dei soldi che aveva
nel portafogli. La giovane donna, spaventata, ma anche determinata a non farsi
rapinare ha cercato di difendersi, nulla però ha potuto nei confronti del soggetto che
ha avuto la meglio: la ragazza di professione ballerina è stata aggredita con calci e
pugni e l’uomo è scappato solo dopo averle preso tutto il contante che aveva.
Spaventata e dolorante, la donna ha effettuato subito una chiamata al numero di
emergenza 112 ed immediatamente le è stata mandata la pattuglia della Stazione
Carabinieri di Foiano ed un’ambulanza.

A seguito del ricovero in ospedale, la ragazza
ha riportato escoriazioni e lesioni fortunatamente non gravi.
I militari intervenuti nel frattempo hanno subito intrapreso un’attività di indagine per
cercare di identificare l’aggressore, partendo dalla descrizione dell’uomo e dei fatti
raccontati dalla vittima. Dopo aver ripercorso il tragitto descritto e dopo accurati
accertamenti effettuati sia attraverso la raccolta di testimonianze, che visionando le
telecamere della zona, i Carabinieri sono riusciti ad individuare la macchina del
ragazzo, grazie alla quale sono risaliti alla sua identità. La conferma
dell’individuazione è arrivata anche dal riconoscimento effettuato dalla vittima. Il
ragazzo di origini albanesi è noto alle forze dell’ordine perché gravato da precedenti
per furto in abitazione e reati inerenti gli stupefacenti è stato deferito all’A.G.
aretina.

 

 Stampa