CAPOLONA LA CAVA PRESSO LA PIANA VICINO QUARATA

CAPOLONA - LA CAVA DELLA DISCORDIA

Qualche giorno il TG 3 Toscana ha parlato di una cava di inerti che sta per iniziare l ‘attività nella piana di Quarata, ma in Comune di Capolona.Competente, pertanto, è il Comune di Capolona; la sua attuale Amministrazione ha detto di si alla richiesta, ma sembra che i cittadini non siano contenti: infatti il Comune ha ignorato il fatto che contro il prospettato utilizzo del territorio si è addirittura costituito un Comitato di capolonesi il quale reclama la salvezza di un ultimo lembo di territorio: l'opera dell'uomo ha distrutto quasi tutto ciò che è rimasto di originale: lasciamo, allora, quet'ultimo lembo di natura! A ciò si aggiungano i consueti  disagi al traffico per la presenza dei camion che trasportano il materiale. Nella trasmissione è' comparso anche un proprietario terriero del posto di cui non abbiamo registrato il nome;  è comparsa anche  una agguerrita Presidente del detto comitato, una Signora Pandolfi o altro nome che, eventualmente, ci verrà comunicato; è comparso anche un privato cittadino il quale ha sostenuto la inopportunità di quell'autorizzazione. Queste presenze e queste voci ci inducono a pensare che il malcontento per questa iniziativa sia diffuso e domandiamo ma era proprio indispensabile dare quei permessi ?'. Poniamo questa domanda perchè siamo un po' abituati al Sindaco Ciolfi e sappiamo bene che con lui questo problema non ci sarebbe stato.

 Stampa