NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

MINACCE ED ALTRE ACCUSE A PERSONE ADULTE

Comando Provinciale Carabinieri di Arezzo

 

Minacce, due persone denunciate dai Carabinieri 

Sansepolcro − Un italiano sessantunenne, già noto alle forze di polizia per i numerosi precedenti, è stato denunciato dai Carabinieri della Stazione di Sansepolcro per aver minacciato con una pinza da camino il proprio vicino. I due erano da tempo in lite per questioni riguardanti due fondi agricoli attigui; nell’ultimo battibecco hanno discusso pesantemente, sino al punto che alcuni vicini allarmati dalle grida hanno contattato il 112, sul posto i militari hanno riportato alla calma il minacciante e a seguito di perquisizione hanno poi rivenuto l’arnese da camino. L’uomo è stato denunciato in stato di libertà per il reato di minaccia aggravata.  

Il secondo episodio riguarda, invece, un cinquantenne di nazionalità romena e residente a Sansepolcro, che è stato denunciato a piede libero sempre dai Carabinieri del comando Stazione di Sansepolcro per avere ripetutamente minacciato di morte tramite il telefono un proprio connazionale, nuovo compagno della sua ex fidanzata.  Le minacce sarebbero dunque scaturite da questioni di carattere sentimentale, in quanto l’uomo non avrebbe accettato che la propria ex compagna si stesse frequentando con un'altra persona. Anche lui dovrà rispondere del reato di minaccia aggravata.

Comando Provinciale Carabinieri di Arezzo

 

Minacce, due persone denunciate dai Carabinieri 

Sansepolcro − Un italiano sessantunenne, già noto alle forze di polizia per i numerosi precedenti, è stato denunciato dai Carabinieri della Stazione di Sansepolcro per aver minacciato con una pinza da camino il proprio vicino. I due erano da tempo in lite per questioni riguardanti due fondi agricoli attigui; nell’ultimo battibecco hanno discusso pesantemente, sino al punto che alcuni vicini allarmati dalle grida hanno contattato il 112, sul posto i militari hanno riportato alla calma il minacciante e a seguito di perquisizione hanno poi rivenuto l’arnese da camino. L’uomo è stato denunciato in stato di libertà per il reato di minaccia aggravata.  

Il secondo episodio riguarda, invece, un cinquantenne di nazionalità romena e residente a Sansepolcro, che è stato denunciato a piede libero sempre dai Carabinieri del comando Stazione di Sansepolcro per avere ripetutamente minacciato di morte tramite il telefono un proprio connazionale, nuovo compagno della sua ex fidanzata.  Le minacce sarebbero dunque scaturite da questioni di carattere sentimentale, in quanto l’uomo non avrebbe accettato che la propria ex compagna si stesse frequentando con un'altra persona. Anche lui dovrà rispondere del reato di minaccia aggravata.

Comando Provinciale Carabinieri di Arezzo

 

Minacce, due persone denunciate dai Carabinieri 

Sansepolcro − Un italiano sessantunenne, già noto alle forze di polizia per i numerosi precedenti, è stato denunciato dai Carabinieri della Stazione di Sansepolcro per aver minacciato con una pinza da camino il proprio vicino. I due erano da tempo in lite per questioni riguardanti due fondi agricoli attigui; nell’ultimo battibecco hanno discusso pesantemente, sino al punto che alcuni vicini allarmati dalle grida hanno contattato il 112, sul posto i militari hanno riportato alla calma il minacciante e a seguito di perquisizione hanno poi rivenuto l’arnese da camino. L’uomo è stato denunciato in stato di libertà per il reato di minaccia aggravata.  

Il secondo episodio riguarda, invece, un cinquantenne di nazionalità romena e residente a Sansepolcro, che è stato denunciato a piede libero sempre dai Carabinieri del comando Stazione di Sansepolcro per avere ripetutamente minacciato di morte tramite il telefono un proprio connazionale, nuovo compagno della sua ex fidanzata.  Le minacce sarebbero dunque scaturite da questioni di carattere sentimentale, in quanto l’uomo non avrebbe accettato che la propria ex compagna si stesse frequentando con un'altra persona. Anche lui dovrà rispondere del reato di minaccia aggravata.

Comando Provinciale Carabinieri di Arezzo

 

Minacce, due persone denunciate dai Carabinieri 

Sansepolcro − Un italiano sessantunenne, già noto alle forze di polizia per i numerosi precedenti, è stato denunciato dai Carabinieri della Stazione di Sansepolcro per aver minacciato con una pinza da camino il proprio vicino. I due erano da tempo in lite per questioni riguardanti due fondi agricoli attigui; nell’ultimo battibecco hanno discusso pesantemente, sino al punto che alcuni vicini allarmati dalle grida hanno contattato il 112, sul posto i militari hanno riportato alla calma il minacciante e a seguito di perquisizione hanno poi rivenuto l’arnese da camino. L’uomo è stato denunciato in stato di libertà per il reato di minaccia aggravata.  

Il secondo episodio riguarda, invece, un cinquantenne di nazionalità romena e residente a Sansepolcro, che è stato denunciato a piede libero sempre dai Carabinieri del comando Stazione di Sansepolcro per avere ripetutamente minacciato di morte tramite il telefono un proprio connazionale, nuovo compagno della sua ex fidanzata.  Le minacce sarebbero dunque scaturite da questioni di carattere sentimentale, in quanto l’uomo non avrebbe accettato che la propria ex compagna si stesse frequentando con un'altra persona. Anche lui dovrà rispondere del reato di minaccia aggravata.

Comando Provinciale Carabinieri di Arezzo

 

Minacce, due persone denunciate dai Carabinieri 

Sansepolcro − Un italiano sessantunenne, già noto alle forze di polizia per i numerosi precedenti, è stato denunciato dai Carabinieri della Stazione di Sansepolcro per aver minacciato con una pinza da camino il proprio vicino. I due erano da tempo in lite per questioni riguardanti due fondi agricoli attigui; nell’ultimo battibecco hanno discusso pesantemente, sino al punto che alcuni vicini allarmati dalle grida hanno contattato il 112, sul posto i militari hanno riportato alla calma il minacciante e a seguito di perquisizione hanno poi rivenuto l’arnese da camino. L’uomo è stato denunciato in stato di libertà per il reato di minaccia aggravata.  

Il secondo episodio riguarda, invece, un cinquantenne di nazionalità romena e residente a Sansepolcro, che è stato denunciato a piede libero sempre dai Carabinieri del comando Stazione di Sansepolcro per avere ripetutamente minacciato di morte tramite il telefono un proprio connazionale, nuovo compagno della sua ex fidanzata.  Le minacce sarebbero dunque scaturite da questioni di carattere sentimentale, in quanto l’uomo non avrebbe accettato che la propria ex compagna si stesse frequentando con un'altra persona. Anche lui dovrà rispondere del reato di minaccia aggravata.

Comando Provinciale Carabinieri di Arezzo

 

Minacce, due persone denunciate dai Carabinieri 

Sansepolcro − Un italiano sessantunenne, già noto alle forze di polizia per i numerosi precedenti, è stato denunciato dai Carabinieri della Stazione di Sansepolcro per aver minacciato con una pinza da camino il proprio vicino. I due erano da tempo in lite per questioni riguardanti due fondi agricoli attigui; nell’ultimo battibecco hanno discusso pesantemente, sino al punto che alcuni vicini allarmati dalle grida hanno contattato il 112, sul posto i militari hanno riportato alla calma il minacciante e a seguito di perquisizione hanno poi rivenuto l’arnese da camino. L’uomo è stato denunciato in stato di libertà per il reato di minaccia aggravata.  

Il secondo episodio riguarda, invece, un cinquantenne di nazionalità romena e residente a Sansepolcro, che è stato denunciato a piede libero sempre dai Carabinieri del comando Stazione di Sansepolcro per avere ripetutamente minacciato di morte tramite il telefono un proprio connazionale, nuovo compagno della sua ex fidanzata.  Le minacce sarebbero dunque scaturite da questioni di carattere sentimentale, in quanto l’uomo non avrebbe accettato che la propria ex compagna si stesse frequentando con un'altra persona. Anche lui dovrà rispondere del reato di minaccia aggravata.

Comando Provinciale Carabinieri di Arezzo

 

Minacce, due persone denunciate dai Carabinieri 

Sansepolcro − Un italiano sessantunenne, già noto alle forze di polizia per i numerosi precedenti, è stato denunciato dai Carabinieri della Stazione di Sansepolcro per aver minacciato con una pinza da camino il proprio vicino. I due erano da tempo in lite per questioni riguardanti due fondi agricoli attigui; nell’ultimo battibecco hanno discusso pesantemente, sino al punto che alcuni vicini allarmati dalle grida hanno contattato il 112, sul posto i militari hanno riportato alla calma il minacciante e a seguito di perquisizione hanno poi rivenuto l’arnese da camino. L’uomo è stato denunciato in stato di libertà per il reato di minaccia aggravata.  

Il secondo episodio riguarda, invece, un cinquantenne di nazionalità romena e residente a Sansepolcro, che è stato denunciato a piede libero sempre dai Carabinieri del comando Stazione di Sansepolcro per avere ripetutamente minacciato di morte tramite il telefono un proprio connazionale, nuovo compagno della sua ex fidanzata.  Le minacce sarebbero dunque scaturite da questioni di carattere sentimentale, in quanto l’uomo non avrebbe accettato che la propria ex compagna si stesse frequentando con un'altra persona. Anche lui dovrà rispondere del reato di minaccia aggravata.

Comando Provinciale Carabinieri di Arezzo

 

Minacce, due persone denunciate dai Carabinieri 

Sansepolcro − Un italiano sessantunenne, già noto alle forze di polizia per i numerosi precedenti, è stato denunciato dai Carabinieri della Stazione di Sansepolcro per aver minacciato con una pinza da camino il proprio vicino. I due erano da tempo in lite per questioni riguardanti due fondi agricoli attigui; nell’ultimo battibecco hanno discusso pesantemente, sino al punto che alcuni vicini allarmati dalle grida hanno contattato il 112, sul posto i militari hanno riportato alla calma il minacciante e a seguito di perquisizione hanno poi rivenuto l’arnese da camino. L’uomo è stato denunciato in stato di libertà per il reato di minaccia aggravata.  

Il secondo episodio riguarda, invece, un cinquantenne di nazionalità romena e residente a Sansepolcro, che è stato denunciato a piede libero sempre dai Carabinieri del comando Stazione di Sansepolcro per avere ripetutamente minacciato di morte tramite il telefono un proprio connazionale, nuovo compagno della sua ex fidanzata.  Le minacce sarebbero dunque scaturite da questioni di carattere sentimentale, in quanto l’uomo non avrebbe accettato che la propria ex compagna si stesse frequentando con un'altra persona. Anche lui dovrà rispondere del reato di minaccia aggravata.

Comando Provinciale Carabinieri di Arezzo

 

Minacce, due persone denunciate dai Carabinieri 

Sansepolcro − Un italiano sessantunenne, già noto alle forze di polizia per i numerosi precedenti, è stato denunciato dai Carabinieri della Stazione di Sansepolcro per aver minacciato con una pinza da camino il proprio vicino. I due erano da tempo in lite per questioni riguardanti due fondi agricoli attigui; nell’ultimo battibecco hanno discusso pesantemente, sino al punto che alcuni vicini allarmati dalle grida hanno contattato il 112, sul posto i militari hanno riportato alla calma il minacciante e a seguito di perquisizione hanno poi rivenuto l’arnese da camino. L’uomo è stato denunciato in stato di libertà per il reato di minaccia aggravata.  

Il secondo episodio riguarda, invece, un cinquantenne di nazionalità romena e residente a Sansepolcro, che è stato denunciato a piede libero sempre dai Carabinieri del comando Stazione di Sansepolcro per avere ripetutamente minacciato di morte tramite il telefono un proprio connazionale, nuovo compagno della sua ex fidanzata.  Le minacce sarebbero dunque scaturite da questioni di carattere sentimentale, in quanto l’uomo non avrebbe accettato che la propria ex compagna si stesse frequentando con un'altra persona. Anche lui dovrà rispondere del reato di minaccia aggravata.

Comando Provinciale Carabinieri di Arezzo

 

Minacce, due persone denunciate dai Carabinieri 

Sansepolcro − Un italiano sessantunenne, già noto alle forze di polizia per i numerosi precedenti, è stato denunciato dai Carabinieri della Stazione di Sansepolcro per aver minacciato con una pinza da camino il proprio vicino. I due erano da tempo in lite per questioni riguardanti due fondi agricoli attigui; nell’ultimo battibecco hanno discusso pesantemente, sino al punto che alcuni vicini allarmati dalle grida hanno contattato il 112, sul posto i militari hanno riportato alla calma il minacciante e a seguito di perquisizione hanno poi rivenuto l’arnese da camino. L’uomo è stato denunciato in stato di libertà per il reato di minaccia aggravata.  

Il secondo episodio riguarda, invece, un cinquantenne di nazionalità romena e residente a Sansepolcro, che è stato denunciato a piede libero sempre dai Carabinieri del comando Stazione di Sansepolcro per avere ripetutamente minacciato di morte tramite il telefono un proprio connazionale, nuovo compagno della sua ex fidanzata.  Le minacce sarebbero dunque scaturite da questioni di carattere sentimentale, in quanto l’uomo non avrebbe accettato che la propria ex compagna si stesse frequentando con un'altra persona. Anche lui dovrà rispondere del reato di minaccia aggravata.

Comando Provinciale Carabinieri di Arezzo

 

Minacce, due persone denunciate dai Carabinieri 

Sansepolcro − Un italiano sessantunenne, già noto alle forze di polizia per i numerosi precedenti, è stato denunciato dai Carabinieri della Stazione di Sansepolcro per aver minacciato con una pinza da camino il proprio vicino. I due erano da tempo in lite per questioni riguardanti due fondi agricoli attigui; nell’ultimo battibecco hanno discusso pesantemente, sino al punto che alcuni vicini allarmati dalle grida hanno contattato il 112, sul posto i militari hanno riportato alla calma il minacciante e a seguito di perquisizione hanno poi rivenuto l’arnese da camino. L’uomo è stato denunciato in stato di libertà per il reato di minaccia aggravata.  

Il secondo episodio riguarda, invece, un cinquantenne di nazionalità romena e residente a Sansepolcro, che è stato denunciato a piede libero sempre dai Carabinieri del comando Stazione di Sansepolcro per avere ripetutamente minacciato di morte tramite il telefono un proprio connazionale, nuovo compagno della sua ex fidanzata.  Le minacce sarebbero dunque scaturite da questioni di carattere sentimentale, in quanto l’uomo non avrebbe accettato che la propria ex compagna si stesse frequentando con un'altra persona. Anche lui dovrà rispondere del reato di minaccia aggravata.

Comando Provinciale Carabinieri di Arezzo

 

Minacce, due persone denunciate dai Carabinieri 

Sansepolcro − Un italiano sessantunenne, già noto alle forze di polizia per i numerosi precedenti, è stato denunciato dai Carabinieri della Stazione di Sansepolcro per aver minacciato con una pinza da camino il proprio vicino. I due erano da tempo in lite per questioni riguardanti due fondi agricoli attigui; nell’ultimo battibecco hanno discusso pesantemente, sino al punto che alcuni vicini allarmati dalle grida hanno contattato il 112, sul posto i militari hanno riportato alla calma il minacciante e a seguito di perquisizione hanno poi rivenuto l’arnese da camino. L’uomo è stato denunciato in stato di libertà per il reato di minaccia aggravata.  

Il secondo episodio riguarda, invece, un cinquantenne di nazionalità romena e residente a Sansepolcro, che è stato denunciato a piede libero sempre dai Carabinieri del comando Stazione di Sansepolcro per avere ripetutamente minacciato di morte tramite il telefono un proprio connazionale, nuovo compagno della sua ex fidanzata.  Le minacce sarebbero dunque scaturite da questioni di carattere sentimentale, in quanto l’uomo non avrebbe accettato che la propria ex compagna si stesse frequentando con un'altra persona. Anche lui dovrà rispondere del reato di minaccia aggravata.

Comando Provinciale Carabinieri di Arezzo

 

Minacce, due persone denunciate dai Carabinieri 

Sansepolcro − Un italiano sessantunenne, già noto alle forze di polizia per i numerosi precedenti, è stato denunciato dai Carabinieri della Stazione di Sansepolcro per aver minacciato con una pinza da camino il proprio vicino. I due erano da tempo in lite per questioni riguardanti due fondi agricoli attigui; nell’ultimo battibecco hanno discusso pesantemente, sino al punto che alcuni vicini allarmati dalle grida hanno contattato il 112, sul posto i militari hanno riportato alla calma il minacciante e a seguito di perquisizione hanno poi rivenuto l’arnese da camino. L’uomo è stato denunciato in stato di libertà per il reato di minaccia aggravata.  

Il secondo episodio riguarda, invece, un cinquantenne di nazionalità romena e residente a Sansepolcro, che è stato denunciato a piede libero sempre dai Carabinieri del comando Stazione di Sansepolcro per avere ripetutamente minacciato di morte tramite il telefono un proprio connazionale, nuovo compagno della sua ex fidanzata.  Le minacce sarebbero dunque scaturite da questioni di carattere sentimentale, in quanto l’uomo non avrebbe accettato che la propria ex compagna si stesse frequentando con un'altra persona. Anche lui dovrà rispondere del reato di minaccia aggravata.

Comando Provinciale Carabinieri di Arezzo

 

Minacce, due persone denunciate dai Carabinieri 

Sansepolcro − Un italiano sessantunenne, già noto alle forze di polizia per i numerosi precedenti, è stato denunciato dai Carabinieri della Stazione di Sansepolcro per aver minacciato con una pinza da camino il proprio vicino. I due erano da tempo in lite per questioni riguardanti due fondi agricoli attigui; nell’ultimo battibecco hanno discusso pesantemente, sino al punto che alcuni vicini allarmati dalle grida hanno contattato il 112, sul posto i militari hanno riportato alla calma il minacciante e a seguito di perquisizione hanno poi rivenuto l’arnese da camino. L’uomo è stato denunciato in stato di libertà per il reato di minaccia aggravata.  

Il secondo episodio riguarda, invece, un cinquantenne di nazionalità romena e residente a Sansepolcro, che è stato denunciato a piede libero sempre dai Carabinieri del comando Stazione di Sansepolcro per avere ripetutamente minacciato di morte tramite il telefono un proprio connazionale, nuovo compagno della sua ex fidanzata.  Le minacce sarebbero dunque scaturite da questioni di carattere sentimentale, in quanto l’uomo non avrebbe accettato che la propria ex compagna si stesse frequentando con un'altra persona. Anche lui dovrà rispondere del reato di minaccia aggravata.

Comando Provinciale Carabinieri di Arezzo

 

Minacce, due persone denunciate dai Carabinieri 

Sansepolcro − Un italiano sessantunenne, già noto alle forze di polizia per i numerosi precedenti, è stato denunciato dai Carabinieri della Stazione di Sansepolcro per aver minacciato con una pinza da camino il proprio vicino. I due erano da tempo in lite per questioni riguardanti due fondi agricoli attigui; nell’ultimo battibecco hanno discusso pesantemente, sino al punto che alcuni vicini allarmati dalle grida hanno contattato il 112, sul posto i militari hanno riportato alla calma il minacciante e a seguito di perquisizione hanno poi rivenuto l’arnese da camino. L’uomo è stato denunciato in stato di libertà per il reato di minaccia aggravata.  

Il secondo episodio riguarda, invece, un cinquantenne di nazionalità romena e residente a Sansepolcro, che è stato denunciato a piede libero sempre dai Carabinieri del comando Stazione di Sansepolcro per avere ripetutamente minacciato di morte tramite il telefono un proprio connazionale, nuovo compagno della sua ex fidanzata.  Le minacce sarebbero dunque scaturite da questioni di carattere sentimentale, in quanto l’uomo non avrebbe accettato che la propria ex compagna si stesse frequentando con un'altra persona. Anche lui dovrà rispondere del reato di minaccia aggravata.

Comando Provinciale Carabinieri di Arezzo

 

Minacce, due persone denunciate dai Carabinieri 

Sansepolcro − Un italiano sessantunenne, già noto alle forze di polizia per i numerosi precedenti, è stato denunciato dai Carabinieri della Stazione di Sansepolcro per aver minacciato con una pinza da camino il proprio vicino. I due erano da tempo in lite per questioni riguardanti due fondi agricoli attigui; nell’ultimo battibecco hanno discusso pesantemente, sino al punto che alcuni vicini allarmati dalle grida hanno contattato il 112, sul posto i militari hanno riportato alla calma il minacciante e a seguito di perquisizione hanno poi rivenuto l’arnese da camino. L’uomo è stato denunciato in stato di libertà per il reato di minaccia aggravata.  

Il secondo episodio riguarda, invece, un cinquantenne di nazionalità romena e residente a Sansepolcro, che è stato denunciato a piede libero sempre dai Carabinieri del comando Stazione di Sansepolcro per avere ripetutamente minacciato di morte tramite il telefono un proprio connazionale, nuovo compagno della sua ex fidanzata.  Le minacce sarebbero dunque scaturite da questioni di carattere sentimentale, in quanto l’uomo non avrebbe accettato che la propria ex compagna si stesse frequentando con un'altra persona. Anche lui dovrà rispondere del reato di minaccia aggravata.

Comando Provinciale Carabinieri di Arezzo

 

Minacce, due persone denunciate dai Carabinieri 

Sansepolcro − Un italiano sessantunenne, già noto alle forze di polizia per i numerosi precedenti, è stato denunciato dai Carabinieri della Stazione di Sansepolcro per aver minacciato con una pinza da camino il proprio vicino. I due erano da tempo in lite per questioni riguardanti due fondi agricoli attigui; nell’ultimo battibecco hanno discusso pesantemente, sino al punto che alcuni vicini allarmati dalle grida hanno contattato il 112, sul posto i militari hanno riportato alla calma il minacciante e a seguito di perquisizione hanno poi rivenuto l’arnese da camino. L’uomo è stato denunciato in stato di libertà per il reato di minaccia aggravata.  

Il secondo episodio riguarda, invece, un cinquantenne di nazionalità romena e residente a Sansepolcro, che è stato denunciato a piede libero sempre dai Carabinieri del comando Stazione di Sansepolcro per avere ripetutamente minacciato di morte tramite il telefono un proprio connazionale, nuovo compagno della sua ex fidanzata.  Le minacce sarebbero dunque scaturite da questioni di carattere sentimentale, in quanto l’uomo non avrebbe accettato che la propria ex compagna si stesse frequentando con un'altra persona. Anche lui dovrà rispondere del reato di minaccia aggravata.

Comando Provinciale Carabinieri di Arezzo

 

Minacce, due persone denunciate dai Carabinieri 

Sansepolcro − Un italiano sessantunenne, già noto alle forze di polizia per i numerosi precedenti, è stato denunciato dai Carabinieri della Stazione di Sansepolcro per aver minacciato con una pinza da camino il proprio vicino. I due erano da tempo in lite per questioni riguardanti due fondi agricoli attigui; nell’ultimo battibecco hanno discusso pesantemente, sino al punto che alcuni vicini allarmati dalle grida hanno contattato il 112, sul posto i militari hanno riportato alla calma il minacciante e a seguito di perquisizione hanno poi rivenuto l’arnese da camino. L’uomo è stato denunciato in stato di libertà per il reato di minaccia aggravata.  

Il secondo episodio riguarda, invece, un cinquantenne di nazionalità romena e residente a Sansepolcro, che è stato denunciato a piede libero sempre dai Carabinieri del comando Stazione di Sansepolcro per avere ripetutamente minacciato di morte tramite il telefono un proprio connazionale, nuovo compagno della sua ex fidanzata.  Le minacce sarebbero dunque scaturite da questioni di carattere sentimentale, in quanto l’uomo non avrebbe accettato che la propria ex compagna si stesse frequentando con un'altra persona. Anche lui dovrà rispondere del reato di minaccia aggravata.

Comando Provinciale Carabinieri di Arezzo

 

Minacce, due persone denunciate dai Carabinieri 

Sansepolcro − Un italiano sessantunenne, già noto alle forze di polizia per i numerosi precedenti, è stato denunciato dai Carabinieri della Stazione di Sansepolcro per aver minacciato con una pinza da camino il proprio vicino. I due erano da tempo in lite per questioni riguardanti due fondi agricoli attigui; nell’ultimo battibecco hanno discusso pesantemente, sino al punto che alcuni vicini allarmati dalle grida hanno contattato il 112, sul posto i militari hanno riportato alla calma il minacciante e a seguito di perquisizione hanno poi rivenuto l’arnese da camino. L’uomo è stato denunciato in stato di libertà per il reato di minaccia aggravata.  

Il secondo episodio riguarda, invece, un cinquantenne di nazionalità romena e residente a Sansepolcro, che è stato denunciato a piede libero sempre dai Carabinieri del comando Stazione di Sansepolcro per avere ripetutamente minacciato di morte tramite il telefono un proprio connazionale, nuovo compagno della sua ex fidanzata.  Le minacce sarebbero dunque scaturite da questioni di carattere sentimentale, in quanto l’uomo non avrebbe accettato che la propria ex compagna si stesse frequentando con un'altra persona. Anche lui dovrà rispondere del reato di minaccia aggravata.

 Stampa  Email

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

 
Sei di Capolona se...
Gruppo Pubblico · 270 membri
Iscriviti al gruppo
Nuovo gruppo della comunità di Capolona. Non appena raggiungeremo un numero considerevole di iscritti inizieremo a definire insieme il regolamento.
 
 

 

 

scnotizielogo300

   SPAZIO LIBERO PER SPONSOR

Autorizzazione del tribunale di Arezzo n. 5 rilasciata in data 25 settembre 2014

Direttore responsabile e proprietario del sito web: Francesco Martini ordine nazionale giornalisti n. 153301

 

 

United Kingdom Bookmaker CBETTING claim Coral Bonus from link.