NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

CAPOLONA - CASTELLUCCIO COUNTRY FEST

CAPOLONA E LA CASTELLUCCIO COUNTRY FEST

I giorni 13 e 14 settembre prossimi si terrà al Castelluccio una grossa festa promossa dall’Associazione culturale “Castelluccio” della ottima Patrizia Mattesini, Presidente. Si tratta di due serate con musica country dal vivo e degustazioni gastronomiche varie.

Il Comune partecipa con l’autorizzazione ad occupare l’area prossima allo stadio nonché Via Santino Gori ed a tagliare l’erba ed i rami sporgenti , nell’area. Il Comune fornirà anche l’elettricità per la manifestazione.

Questo articolo vuol essere un incitamento a partecipare a questa iniziativa della benemerita Associazione.

 Stampa  Email

CAPOLONA IL CARRACINO DI DON GIULIANO

CAPOLONA CARRACINO CAPOLONESE

Anche quest’anno don Giuliano Francioli, Parroco di Capolona, organizza il Carracino: una gara in cui verrà percorso il tragitto da Piazza della Vittoria lungo un percorso cittadino fino alle scuole elementari e che vedrà molti equipaggi. Il giorno 15 settembre con inizio alle 16,00 dopo la Celebrazione della S. Messa. I partecipanti assisteranno alla sfilata in costume. La cronaca della manifestazione verrà effettuata, come di consueto, dalla Signora Rosso che parteciperà alla festa.

 

 Stampa  Email

CAPOLONA L'ASSOCIAZIONE KARIN E POGGIO GRILLO

CAPOLONA E LA BATTAGLIA DI POGGIO GRILLO

Cambiano gli amministratori, ma non cambia la loro parsimonia: il Comune ha deliberato un contributo di 150 (!)euro a favore del proprietario del Cinema Moderno del capoluogo, il Parroco di Capolona. Infatti il 30 agosto prossimo si terrà, per iniziativa dell’Associazione Karin di Subbiano, la proiezione di un documentario riferito alla “battaglia di Monte Grillo”, la quale si svolse tra gli inglesi e i tedeschi nel periodo 2 – 7 agosto 1944; alla battaglia parteciparono anche alcuni reparti partigiani e il Comune di Capolona insieme al Comune di Talla ha disposto la collocazione nel posto di un monumento, una semplice opera dell’Istituto aretino Liceo Artistico; il Comune ha deliberato anche la valorizzazione del luogo mediante la futura costruzione di percorsi, sentieri, aree pic nic e creazione di incentivi per godere dell’incomparabile paesaggio visibile nel posto..

 Stampa  Email

CAPOLONA PARTECIPAZIONE A VIA ROMEA DI STADE

CAPOLONA LA VIA ROMEA GERMANICA DI STADE

Semplicemente una scoperta di Luigi Giusti, al tempo in cui era Assessore del Comune di Subbiano. Giusti scoprì, nella Cappella della vecchia chiesa di Subbiano, un dipinto che riproduce un monaco con tanto di borsa e bastone che si intuisce che cammini per raggiungere la località desiderata, Roma.

Il buon Giusti volle approfondire la conoscenza e così scoprì che quel dipinto rappresenta il monaco che dalla Germania si recava a Roma, a quel tempo, e che, passando per Subbiano, venne riprodotto come segno di devozione degli abitanti di allora; scoprì l’esistenza di una Associazione tedesca che valorizzava tale strada e si recò in Germania (a sue spese) e partecipò ad una camminata collettiva di tedeschi su un tratto della cosiddetta Via Romea.

Poi segnalò la cosa al Sindaco di allora, Ilario Maggini, ma nel frattempo cambiò Amministrazione e, nella assoluta indifferenza della Giunta di allora, dell’iniziativa si impadronirono Sansepolcro, Anghiari e Caprese e percepirono, per valorizzare turisticamente la Strada, generosi contributi. Subbiano niente. Oggi si ripresenta il tema e all’invito regionale risponde il Comune di Capolona: la Regione ha interesse a valorizzare la Strada perché porta turisti nelle varie località toscane ed offre un contributo fino a 150.000 euro .

Naturalmente il Comune di Capolona si è gettato nell’iniziativa e partecipa a “Pilgrms Crossing Border” una camminata dalla Norvegia a Roma, un pellegrinaggio con eventi sostanziosi e qualificanti quali: incontri (Scuole ed Associazioni…), convegni, tavole rotonde, eventi artistici e culturali ecc… Tutte iniziative che tendono a far conoscere Capolona nel mondo.

E Subbiano ?

 Stampa  Email

SUBBIANO NON SI POSSONO MULTARE I CINGHIALI

 

SUBBIANO NON SI POSSONO MULTARE I CINGHIALI

Informiamo i lettori di quanto avviene a Subbiano, ma non abbiamo speranza di incidere sulla decisioni data la situazione dell’attuale Amministrazione.

 Stampa  Email

SUBBIANO 1 SETTEMBRE FIERA DEL BESTIAME

vv

SUBBIANO 1 SETTEMBRE FIERA DEL BESTIAME

Fiera del bestiame nell’ampio spazio prossimo al salone della Proloco domenica mattina 1 settembre. Presenti, anche se non numerosi, gli animali di molte specie:da uno stand di uccellini e pappagalli a vacche e tori, da galline ed altri animali da cortile a maiali e ovini. Abbiamo ritrovato gli espositori degli anni scorsi, affezionati a questa kermesse che si presenta come stimolo per gli affari relativi. Presenti alcuni amministratori del Comune quali il Vicesindaco, il Presidente del Consiglio ed alcuni consiglieri. Buona, anche se non ottima, la Partecipazione di pubblico.

Il Comune ha partecipato con un contributo di circa 2.000 euro; ci sembrano pochi in confronto ad altre manifestazioni in cui gli organizzatori rimborsano una cifra forfettaria per il trasporto dei vari animali (ad esempio, fiera del cavallo a Città di Castello).

Caro Sindaco, si avverte una leggera flessione nella presenza di espositori: se si vuole che questa Fiera conservi il gradimento di un tempo occorre finanziarla un po’ più altrimenti la gente perde l’abitudine a partecipare e l’iniziativa finisce come sono finite svariate altre iniziative della Proloco. Ai vecchi tempi del Maggini Sindaco ci furono interventi del Comune anche di 17-18.000 euro.

Invitiamo i nostri affezionati lettori a partecipare al “Mercatino del tempo che fu” e Festa dell’uva di domenica prossima 8.09.in modo di smentire il luogo comune che vuole le ultimissime iniziative della Proloco in forte calo.

 

 Stampa  Email

EPISODI DA FAR WEST

Comando Provinciale Carabinieri di Arezzo

Nel pomeriggio di ieri 27 agosto 2019, i Carabinieri della Stazione di Arezzo, in
collaborazione con quelli della Sezione Radiomobile del NOR della Compagnia di Arezzo,
allertati di due tentate rapine avvenute in rapida successione di fronte alla Stazione
ferroviaria e in un parco cittadino in danno di due giovani che erano stati picchiati con
efferata violenza, si sono posti alla ricerca dell’autore la cui descrizione era stata fornita sia
dalle vittime che da alcuni testimoni.
Nella circostanza le vittime, due ventenni di Arezzo e della provincia di Siena, dopo essere
state avvicinate e minacciate dal rapinatore allo scopo di farsi consegnare il denaro in loro
possesso, sono state colpite ripetutamente al volto riportando fratture alle ossa nasali.
Non lontano dal luogo della seconda aggressione, è stato fermato il rapinatore, un 26enne
del Casentino gravato da precedenti di polizia, e tratto in arresto per “tentata rapina” e
“lesioni personali gravi”.
Al momento del controllo il giovane è stato inoltre trovato in possesso di un martelletto
frangivetro che presumibilmente avrebbe potuto utilizzare per commettere altri reati e,
pertanto, è stato segnalato anche per “porto di armi ed oggetti atti ad
offendere”.
L’arrestato è attualmente recluso presso la Casa Circondariale di Arezzo a disposizione
dell’Autorità Giudiziaria.

 Stampa  Email

SUBBIANO DIMISSIONI....! DIMISSIONI !.....

SUBBIANO DIMISSIONI….! DIMISSIONI…!

Questa è l’invocazione di alcuni cittadini, i quali solo poco tempo fa Vi hanno dato il voto. Si è trattato di un errore. In buona fede invero perchè hanno votato per la lista di chi spacciandosi per sinistra, spacciandosi per PD, li ha confusi asserendo che Ilaria Mattesini e la sua lista rappresentavano il PD; non era vero e questa bugia ha portato a Subbiano il caposquadra di un partito, la Democrazia Cristiana, che in realtà non esiste più. Di certo questa amministrazione non rappresenta il vecchio, amato, glorioso, partito della sinistra. E si vede anche dalle piccole cose: a questi signori non importa niente di questa gente. Se gli importasse qualcosa, getterebbe gli occhi sulle situazioni più critiche e si accorgerebbe che la strada che porta da Molin del Buco a Cardeto e Fighille è oramai impraticabile a causa dell’abbandono della manutenzione e coperta, da fianco a fianco , da una vegetazione spontanea mai tagliata.

Un tunnel, poi, è ridotta in alcuni punti, la strada che porta alla Piaggia: anche qui la vegetazione spontanea è talmente rigogliosa che ha creato una barriera che passando da parte a parte dà l'impressione di un vero e proprio tunnel.

 

Ma non importa, Signora Ilaria, Sindaco, Sig. Calussi, assessore alla manutenzione, se non ve la sentite, andate via, dimettetevi perchè certe attività che a Voi non riescono, sono immediatamente urgenti e c'è chi può provvedere; questa la preghiera di chi abita in quei posti... e Signori, sono subbianesi!

 Stampa  Email

CAPOLONA PATROCINIO ALL'A.R.S.S.

 

CAPOLONA PATROCINIO ED AUTORIZZAZIONE ALL’A.R.S.S.

Michele Neri, Presidente dell’ARSS (Associazione Rievocazioni Storiche Subbiano ) ha ottenuto il patrocinio del Comune di Capolona per le iniziative dell’Associazione. Inoltre potrà effettuare gratuitamente le prove per i musici presso un locale della Scuola Media il Giovedì dalle 22,00 e le23,00 dal 1 settembre 2019al 30 giugno 2020.

 Stampa  Email

CAPOLONA INIZIATIVA A PIEVE SAN GIOVANNI

FESTA DELLE SUORE MISSIONARIE A PIEVE. SAN GIOVANNI

Una iniziativa che prendeva anche la vecchia Amministrazione di sinistra del Comune di Capolona. A maggior ragione quella odierna. Una iniziativa del parroco della ricca frazione di Pieve San Giovanni, Don Adriano Ralli. Questi, come ogni anno, accoglie il 1 settembre p.v. , le suore terziarie francescane figlie di Santa Elisabetta, casa madre in Casalino ( Pratovecchio Stia) in missione in Bolivia: quel giorno tutti, diciamo tutti, potranno partecipare un pranzo offerto dai volontari della frazione. Il pranzo si svolgerà nella piazza pubblica ed il Comune di Capolona ha autorizzato l’occupazione ed ha concesso il patrocinio all’iniziativa.

 Stampa  Email

CAPOLONA PROVVEDIMENTO URGENTE E CONTINGIBILE

CAPOLONA ORDINANZA DI SGOMBERO AL CASTELLUCCIO

Il Sindaco di Capolona ha ordinato l'evacuazione di un fabbricato al Castelluccio per crolli ed altri fattori di pericolosità per le persone e le cose. Infatti è pervenuta una nota del Comando del Vigili del Fuoco che invitava l'Amministrazione a prendere la indicata decisione a causa del "crollo di coperura di edificio che presenta un preoccupante stato di  degrado diffuso e decennale che rende necessaria l'evacuazione dei 4 residenti nella detta abitazione a tutela dell'incolunità delle persone e delle cose"

 Stampa  Email

SUBBIANO LA FESTA DI DOMENICA 8 SETTEMBRE

SUBBIANO LE FESTE DI SETTEMBRE

E’ passato un altro anno e siamo di nuovo alla festa del “MERCATINO DEL TEMPO CHE FU” e festa dell’uva. Domenica 8 settembre prossima Così vedremo di nuovo una moltitudine di commercianti per un giorno e di giovani che esibiscono in bevute storiche. Vedremo anche l’impegno dei Signori dirigenti della Proloco nell’organizzare questa festa che ormai li qualifica davanti ad un mare di clienti i quali accorrono per accaparrarsi l’occasione più ghiotta. Ci auguriamo che l’Amministrazione comunale sia presente e sensibile più del solito: la vecchia Giunta non aveva dato segni rilevanti di interesse; desideriamo oggi che la nuova Giunta dia un forte segnale di partecipazione E ci facciamo un augurio in tal senso.

 

 

 Stampa  Email

SUBBIANO UNA POLEMICA DEL SIG. FANETTI (PRESIDENTE PROLOCO)

SUBBIANO UN’INTERVISTA AL SIG.FANETTI

Come avviene normalmente nell’attività giornalistica il redattore di un avvenimento di regola , partecipa a quell’avvenimento e poi, per puro tuziorismo intervista dei singoli per avere un quadro più completo dell’avvenimento.

 Stampa  Email

SUBBIANO MANCA UNA PROGRAMMAZIONE

SUBBIANO SAREBBE IMPORTANTE UNA SERIA PROGRAMMAZIONE

Ma con queste persone non è possibile. Questo giornale ed i suoi redattori è portato alla quiete, alla calma amministrativa, insomma a prendere le cose così, come vanno e quindi non dovremmo avere denunce o contrasti con gli utenti principali dei nostri servizi. Ma come facciamo a parlare bene di questa Amministrazione ? Un Comune che non fa gli interessi dei suoi cittadini, un Sindaco che va a ricercare un vecchio apparatnick democristiano per fargli fare l’Assessore all’attività comunale più importante. Un gruppo di amministratori incapaci che oltre tutto si professano “di sinistra” e in tal modo mentono, non sono di sinistra ! I problemi della nostra cittadina sono ingenti e questi non danno segno di capirli: ci sarebbe il problema dello spostamento del Cimitero di Santa Mama e di quello, ormai inverosimilmente saturo di Poggio D’Acona; la soluzione da trovare per le scuole elementari e quella per le Scuole Medie; una politica dell’edilizia visto che Subbiano attira molta popolazione che gravita su Arezzo; una serie di iniziative per rilanciare le manifestazioni della Proloco, ridotte al lumicino; le strade,i marciapiedi, le vie francigene, le proprietà comunali e in particolare i poderi ex Boschi, la manutenzione in generale date le condizioni ridicole dei centri abitati e dei vari collegamenti. Ma, niente, questi signori non riescono neanche a riparare la cappella del Cimitero di Montegiovi, non sono in grado neanche di far tagliare l’erba dai lati delle vie pubbliche. Ma allora che ci stanno a fare ? Vero che prendono uno stipendio, ma per quanto piccolo e sempre oggetto di lagnanze da parte di chi lo percepisce, presupporrebbe un minimo di lavoro, di attività da parte dei vari percettori. Invece niente. Ma allora perché non se ne vanno ? dimissioni…! dimissioni...|

 Stampa  Email

ATTIVITA' DEI CARABINIERI IN UN'ESTATE ROVENTE

Comando Provinciale Carabinieri di Arezzo

COMPAGNIA CARABINIERI DI SANSEPOLCRO: 4 PERSONE DENUNCIATE

ACCUSANO DIFFAMANDO E MINACCIANO EX CONVIVENTE ESSERE AUTORE
DANNEGGIAMENTO AUTOVETTURA. DENUNCIATE FIGLIA E PADRE
A conclusione indagini, Carabinieri della Stazione di Sansepolcro deferivano in stato libertà per
diffamazione e minaccia un 53enne e la figlia 26enne pregiudicata, residenti in Valtiberina
Gli stessi, in modo del tutto arbitrario e senza alcuna prova, alla presenza di alcuni astanti, in una
affollata via di Sansepolcro, accusavano un 33enne cittadino albanese, già convivente della donna,
essere, invero, l’autore materiale del danneggiamento dell’autovettura di proprietà della stessa che,
oltretutto, nel periodo di consumazione dei reati beneficiava della sospensione del procedimento
con messa alla prova.

MINACCE E MOLESTIE DA PARTE EX CONIUGE ED EX SUOCERO PERCHE’ NON
ACCETTANO SEPARAZIONE DA PARTE DELLA GIOVANE. DENUNCIATI 2 UOMINI.
A conclusione di attività di indagine i Carabinieri della Stazione di Sansepolcro deferivano in stato
libertà per minacce e molestie un 64enne ed il figlio 40enne residenti in Valterina, rispettivamente
ex suocero ed ex coniuge della denunciante, in quanto ponevano essere comportamenti minacciosi e
molesti, consistiti in ripetuti passaggi a tarda sera sotto abitazione della donna, con riprese
fotografiche della propria  auto, perché’ non accettavano separazione da parte della stessa.

DISSIMULANDO PROPRIO STATO INSOLVENZA, RITIRAVA, PER MEZZO  PROPRIO
CORRIERE, LUBRIFICANTE NON ADEMPIENDO OBBLIGAZIONE CONTRATTA.
DENUNCIATO 1 UOMO.
I Carabinieri della Stazione di Sansepolcro deferivano in stato libertà un 56enne della provincia di
Perugia, pluripregiudicato per Truffa e Insolvenza fraudolenta.
L’uomo, dissimulando il proprio stato insolvenza, ritirava del lubrificante (olio "mobil" da 200 kg.)
per un valore di 1.500 euro, per mezzo del  proprio corriere  presso ditta  dedita
commercializzazione di prodotti petroliferi, sita in Sansepolcro, non adempiendo all’obbligazione
contratta.
Lo stesso, già destinatario dell’Avviso Orale del Questore di Perugia, è  stato proposto per
applicazione della misura di prevenzione personale di un foglio di via obbligatorio con divieto di
ritorno nel Comune di Sansepolcro.
 
 
CIRCUIVA ANZIANA E TRUFFAMDOLA LE SOTTRAEVA DENARO, DENUNCIATA 1 DONNA

A conclusione di attività di indagine i Carabinieri della Stazione Sansepolcro deferivano in stato
libertà per circonvenzione di persona incapace, furto aggravato e truffa aggravata un 49enne
pluripregiudicata residente in Valtiberina.
L’uomo, in qualità di persona fiducia, accompagnava un’anziana donna 81enne presso l’Istituto
Credito “Ubi Banca” di Sansepolcro per l’apertura di un conto corrente e approfittando della
particolare condizione salute psico-fisica della stessa, si impossessava della carta bancomat  e,
carpendone il pin, effettuava due prelievi da 250 euro oltre bonifico di 28.000 euro a  favore stessa
banca-recupero crediti, però non andato a buon fine.

 Stampa  Email

INCOMPRENSIBILE INCIDENTE ALLA ESSELUNGA

 

COMUNICATO STAMPA DELLA QUESTURA

Alle ore 06.45 odierne personale della Squadra Volante dell’Ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico di questa Questura, è intervenuta presso la rampa di accesso fratelli Rosselli, in zona Esselunga, a seguito di segnalazione giunta al 113 per un gravissimo incidente stradale con il coinvolgimento di un’autovettura ribaltata con persona a bordo.

Giunti sul posto gli operanti constatavano che il conducente il veicolo, l’Aretino M.O. di anni 61, era rimasto incastrato all’interno del proprio veicolo Fiat 16 e perdeva copioso sangue dall’orecchio. Al fine di accertare le condizioni psicofisiche dell’uomo verificavano che era vigile e cosciente, che rispondeva compiutamente a tutte le domande, che riferiva di non avere giramenti di testa né conati di vomito e che non percepiva dolore agli arti.

Viste le condizioni cliniche che consentivano di spostare il ferito e valutata la situazione di pericolo dell’autovettura che aveva l’alimentazione supplementare con bombola gpl e si trovava in equilibrio instabile poggiata sul fianco destro all’interno della scarpata, gli operatori prontamente si adoperavano uno a bilanciare il veicolo e l’altro salendoci sulla sommità e facendo uscire il guidatore estraendolo dallo sportello e portandolo in sicurezza.

Giungevano successivamente sul posto e intervenivano per quanto di competenza anche personale sanitario del 118, una squadra dei Vigili del fuoco e una pattuglia della Polizia locale.

 Stampa  Email

 
Sei di Capolona se...
Gruppo Pubblico · 270 membri
Iscriviti al gruppo
Nuovo gruppo della comunità di Capolona. Non appena raggiungeremo un numero considerevole di iscritti inizieremo a definire insieme il regolamento.
 
 

 

 

scnotizielogo300

   SPAZIO LIBERO PER SPONSOR

Autorizzazione del tribunale di Arezzo n. 5 rilasciata in data 25 settembre 2014

Direttore responsabile e proprietario del sito web: Francesco Martini ordine nazionale giornalisti n. 153301

 

 

United Kingdom Bookmaker CBETTING claim Coral Bonus from link.