NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

ATTENZIONE ! E' FACILISSIMO COMMETTERE REATI

COMANDO PROVINCIALE CARABINIERI DI AREZZO

 TERRANUOVA BRACCIOLINI, un meccanico italiano di 52anni è stato denunciato perché, non avendo ricevuto il pagamento per alcuni lavori di manutenzione effettuati su un’autovettura, aveva deciso che il modo migliore per farsi giustizia sarebbe stato quello di trattenere per sé l’auto e i relativi documenti di circolazione. Il proprietario dell’auto si è rivolto, però, ai carabinieri che, dopo aver accertato i fatti, hanno denunciato il meccanico per il reato di appropriazione indebita.

SAN GIOVANNI VALDARNO - I carabinieri del Nucleo Radiomobile hanno denunciato un operaio italiano, 19enne e incensurato, sorpreso alla guida di un ciclomotore senza patente. Gli approfondimenti effettuati dai militari dell’Arma durante il controllo stradale hanno permesso di accertare che il giovane non soltanto non aveva mai conseguito il patentino previsto per la guida di un ciclomotore, ma che era stato già pizzicato alla guida solo pochi mesi prima. 

LEVANE - I carabinieri della locale Stazione hanno denunciato un pensionato italiano, 69enne ed incensurato, per essersi messo alla guida della sua automobile in forte stato di ebbrezza ed aver causato un grave incidente scontrandosi con un’altra automobile proveniente dal senso di marcia opposto. Nella circostanza, entrambi i conducenti dell’autovetture riportarono diverse contusioni, lesioni e fratture, fortunatamente non gravi. Dagli accertamenti sanitari effettuati subito dopo l’incidente, l’uomo è risultato positivo al test con un tasso alcolemico tre volte superiore al limite consentito.

 Stampa  Email

SUBBIANO RISANAMENTO DEL TETTO DEL CAPANNONE COMUNALE

BONIFICA AMIANTO DEL TETTO DEL CAPANNONE COMUNALE

 

Il Comune di Subbiano, giusta progetto dell'architetto Porpiglia Francesco di Subbiano, spenderà 72.000 euro per eliminare il cemento-amianto dal tetto del capannone comunale. Il costo è senz'altro rilevante, ma verrà coperto interamente da contributo regionale; rilevante, ma necessario perchè il detto capannone è continuamente frequentato da dipendenti comunali e, come è noto, l'amianto rilascia particelle estremamente dannose per la salute. Un'opera inevitabile tra le poche che ha messo in atto questa cosiddetta maggioranza che comunque salutiamo con favore.

 Stampa  Email

ALBANO RICCI COMMENTA L'ELEZIONE PROVINCIALE DALLA PARTE DEL PD

 

Comunicato del coordinatore provinciale del PD sul risultato delle elezioni provinciali

L’esito delle elezioni provinciali consegna una sconfitta amara per il centrosinistra.

 Stampa  Email

SUBBIANO LA SCUOLA DI TEATRO DI CASTELNUOVO APERTA ANCHE AI BIMBI PICCOLISSIMI

IL BENEMERITO "CIRCOLO" DI CASTELNUOVO E LA SCUOLA DI TEATRO DELLA DOTT.SSA CINZIA CORAZZESI

 

Come recita anche il titolo, quest'anno la Scuola di Teatro che si tiene presso il "Circolo" di Castelnuovo sarà aperta anche per i bimbi di 4 e 5 anni. Non si tratta di un esperimento: ci assicura la Dott.ssa Cinzia Corazzesi che già a quell'età il bambino manifesta grande recettività ad imparare a recitare. Il prossimo 4 novembre 2018 inizierà la rassegna "Voglio la luna", tre spettacoli dedicati ai bambini che si terranno al Cinema Nuovo di Capolona messo a disposizione della Scuola dall'Associazione CINE CIAC con il salvacondotto del grande Don Giuliano, sempre disponibile per queste iniziative.

Inoltre, e qui non si parla di bambini, Venerdì 23 prossimo sempre al Cinema NUOVO di Capolona si terrà uno spettacolo teatrale sulle vicissitudini di una residente a Subbiano durante la II Guerra mondiale; uno spettacolo allestito con l'Associazione" Quelli della Karin", quel gruppo di giovani che vanno ricercando i reperti storici umani e materiali della Guerra dalle nostre parti. Si era già avuta una collaborazione dell'Associazione con la incomparabile Cinzia Corazzesi, la scorsa estate in certe iniziative storico-ludiche regolarmente segnalate su questo giornale. 

 Stampa  Email

LETTERA ANONIMA ALLA REDAZIONE

OGGI MARTEDI' 30 OTTOBRE E' PERVENUTA UNA LETTERA ANONIMA ALLA REDAZIONE

 

Un plico giallo regolarmente affrancato che contiene un oggetto di metallo piatto di indefinibile uso e identificazione insieme ad una lettera con calligrafia intenzionalmente travisata in modo da non poterne rinvenire l'esecutore.

"Tra poco mettiamo queste manette anche a te se non pubblichi un articolo sui rifiuti cimiteriali intorno alle mura del cimitero di Subbiano". Caro comunicatore anonimo non c'è bisogno di tutta questa segretezza: se c'è un problema di qualche natura che può interessare la pubblica opinione, basta che tu ce lo segnali con una semplice telefonata alla nostra Redazione (0575 1787105 oppure al cellulare 328 2263446 del nostro Direttore) e provvederemo immediatamente a dar corso all'argomento. Questo sistema semiminaccioso non è accettabile e non ci intimorisce, ma soprattutto non è pratico perchè la posta ha impiegato alcuni giorni per arrivare e solo oggi ci siamo recati al cimitero di Subbiano e non abbiamo trovato niente di quanto lamentato: nessun rifiuto, nè all'esterno, nè all'interno del muro del cimitero; evidentemente qualcuno aveva già provveduto a rimuovere i lamentati rifiuti. Tutto è bene quel che finisce bene e ci auguriamo che il detto"esecutore" sia soddisfatto. Per quanto riguarda noi: non ci interessano le minacce e non avvertiamo neanche i Carabinieri, dati gli impegni quotidiani dell'Arma e non vogliamo disturbarli per così poco. Vogliamo ricordare all'anonimo "esecutore" che questo giornale esiste in quanto informa la gente su quello che succede e quello che succede può essere semplicemente segnalato da ognuno, nelle forme e nei modi civili.

 Stampa  Email

MUORE A ROMA (92ANNI) L'ULTIMO DEI RASTRELLATI DEL 1943

LELLO DI SEGNI ULTIMO ROMANO DA AUSCHWITZ MUORE A 92 ANNI A ROMA

Era l’ultimo degli ebrei rastrellati a Roma nella notte tra il 15 e il16 ottobre 1943. Il fascismo, servo sciocco dei tedeschi di allora, aveva promulgato una legge infame per colpire gli ebrei. Da Roma ne partirono 1259 di cui 207 bambini. Furono trucidati quasi tutti; ne tornarono solo 17 ; tra questi il giovane Di Segni (aveva 17 anni quando venne portato via). Ha passato la vita a raccontare quello che aveva passato, lui e gli altri infelici, nei campi di sterminio tedeschi.

Questo Giornale non può ignorare queste vicende: la morte di questo eroico italiano costituisce solo il pretesto per parlare di questo orribile genocidio che i criminali italiani e tedeschi di allora tentarono di perfezionare; e così: morte e fame, malattie e miseria; morirono oltre sei milioni di persone, assassinati senza pietà e senza riguardi per nessuno. Come tutti i prigionieri aveva un numero tatuato su un braccio 158520 come oggi facciamo per i suini !

 Stampa  Email

SUBBIANO A PROPOSITO DI TRASPORTO SCOLASTICO

ATTO COMUNALE PER IL TRASORTO SCOLASTICO

 

DITTA INI BUS DI INI GAETANO E C. S.A.S. SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO

ANNO SC. 2018-19 E 2019-20 CON POSSIBILITA' DI RINNOVO PER ANNI UNO. IMPEGNO

DI SPESA PERIODO SETTEMBRE-OTTOBRE 2018.

L'anno duemiladiciotto il giorno quattordici del Mese di settembre

 

VISTA

la determinazione n. 349 del 31/07/2018 che individua, per l'affidamento del servizio di trasporto

scolastico, la procedura aperta ai sensi dell'art. 60 del D.Lgs. n. 50/2016, da aggiudicarsi con il criterio

dell’offerta economicamente più vantaggiosa e da gestire telematicamente attraverso la piattaforma START

con scadenza fissata al 03.09.2018 ore 18,00 per la presentazione delle offerte (CIG

75859046903);

 Stampa  Email

CAPOLONA RIFIUTI ABUSIVI RIMOSSI DAL COMUNE

CAPOLONA ACCUMULO DI RIFIUTI PRESSO CAFAGGIO

Durante la ripulitura di alcuni torrenti eseguita dal Consorzio di Bonifica in località Cafaggio presso il torrente Faltignano sono stati trovati rifiuti abusivamente scaricati da sconosciuti; venuto a conoscenza della cosa, l’Assessore comunale di Capolona Daniele Pasqui ha immediatamente disposto la rimozione ed il ripristino dei luoghi è stato assicurato dal Comune. Tutto bene quel che finisce bene, ma è bene che i “depositanti” abusivi sappiano che il loro è un atto di assoluta inciviltà e, se scoperto, verrà severamente sanzionato.

 Stampa  Email

IL NUOVO CONSiGLIO PROVINCIALE DI AREZZO

CONSIGLIO PROVINCIALE: GLI ELETTI.

 

S'è trattato di una elezione indiretta, cioè una elezione in cui gli elettori soo i componenti dei Consigli Comunali dei Comuni che rientrano nella Provincia di Arezzo. Così abbiamo assistito ad un cambio di maggioranza; Arezzo, da sempre provincia rossa, ha ceduto il primato ad una amministrazione dell'altra parte e ciò denuncia lo stato di disordine nelle file del PD locale.

 Presidente, già Vasai ed ancora prima Vincenzo Ceccarelli esponenti di liste di sinistra, è stata eletta Silvia Chiassai-Martini, Sindaco di Montevarchi  e della lista a lei collegata: Scapecchi Federico, Rivi Alessandro, Piomboni Angiolino, Lucacci Ezio, Migliore Sara, Seghi Laura; in questa lista figura,eletto, Ezio Lucacci, subbianese, attualmente Consigliere comunale di Anghiari. Sono dunque sette su dodici e costituiscono maggioranza. L'altra lista, appunto quella che si rifà al PD è composta da: Caporali Donato, Corei  Gabriele, Caneschi Alessandro, Ducci Eleonora (Sindaco di Talla), Ciarpodi Leonardo, Ermini Cristina.

La lista di centro-destra ha vinto pur avendo conseguito un numero minore di voti, ma un numero maggiore di voti ponderati cioè quei voti risultanti da rappresentanti di comuni più grandi; questi sono stati 43.511 a 42.827. Non un grande distacco, ma sufficiente per il detto ribaltamento. Il Presidente eletto resterà in carica 5 anni, mentre i consiglieri verranno sostituiti dopo due anni.

 Stampa  Email

SUBBIANO E CAPOLONA: MACELLAZIONE CASALINGA

LA MACELLAZIONE DI SUINI E OVINI IN CASA

 

Come da sempre, anche per quest'anno i Comuni hanno stabilito la possibilità di macellare il suino, l'agnello e il capretto direttamente fuori dall'ordinario circuito Macellaio-Impianto di macellazione: è stato stabilito che i suini possano essere macellati dal 1 Dicembre 2018 al 31 Maro 2019 e gli ovi-caprini da 1 Dicembre 2018 al 22 Aprile 2019. Naturalmente occorrerà munirsi di autorizzazione sanitaria che verrà rilasciata dalla USL veterinaria o presso l'Ospedale ( settore 5, piano terreno dal Lunedì al Venerdì ore 9,00 - 13,00) oppure presso la palazzina sita all'inizio del Viale di accesso all'Università (ex ospedale psichiatrico) Lunedì, Mercoledì e Venerdì ore 11,30-13,00 Giovedì ore 15,00 - 17,00. Dopo aver macellato i capi occorre far esaminare laringe, esofago, trachea, cuore, polmoni e per i suini anche lingua, tonsile, reni e milza; questi visceri verranno esaminati presso la Palazzina ad inizio del viale dell'Università. E' importante mettersi daccordo con gli uffici, magari telefonando al 0575- 254975. Bene, inoltre, prendere nota che la visita dei visceri ha un costo, euro 26,37 che verrà pagato direttamente all'atto della incombenza o con Bancomat o in contanti.

 Stampa  Email

GRAVI AZIONI DI STALKING

COMANDO PROVINCIALE CARABINIERI DI AREZZO

SEMPRE ALTA L’ATTENZIONE DEI CARABINIERI CONTRO LO STALKING

 Succede sempre più spesso che uomini malindirizzati considerino la donna una proprietà personale; peccato che le forze dell'ordine, in taluni casi, siano chiamate solo in presenza di violenza fisica o morale.

I Carabinieri di Bibbiena hanno notificato due misure restrittive per il reato di stalking.

 Stampa  Email

Idee poco chiare sui rapporti con i genitori e con le forze dell'ordine

COMANDO PROVINCIALE CARABINIERI DI AREZZO

METTE A SOQQUADRO L’ABITAZIONE DEI GENITORI, MINACCIA DI MORTE LA MADRE E SI SCAGLIA CONTRO I CARABINIERI: ARRESTATO PER RESISTENZA A PUBBLICO UFFICIALE

 Nella serata di ieri 29 ottobre i Carabinieri della Compagnia di Bibbiena intervenivano in Castel Focognano, a seguito della richiesta di una 60enne, la quale richiedeva l’intervento al numero d’emergenza “112”, in quanto il lorio figlio di 36 anni, in stato di agitazione psicofisica, aveva prima danneggiato mobili e suppellettili all’interno dell’abitazione e successivamente minacciato di morte la madre. Il giovane, già in passato era stato tratto in arresto per i reati di minacce, maltrattamenti in famiglia ed era da poco rientrato presso l’abitazione dei genitori, dopo un periodo trascorso in carcere. Alla vista dei militari, lo stesso iniziava ad inveire contro di loro e successivamente, nel tentativo di riportarlo alla calma, si scagliava contro i Carabinieri, opponendo una resistenza attiva al conseguente arresto. Nel frangente un militare riportava lesioni di 5 giorni. Il giovane, trattenuto presso la camera di sicurezza della Caserma di Bibbiena, sarà presentato nella mattinata odierna davanti al Tribunale di Arezzo per l’udienza di convalida.

 Stampa  Email

REATO RIPETUTO SVENTATO DALLA FINANZA

COMUNICATO STAMPA DELLA GUARDIA DI FINANZA AREZZO

ARRESTATO SPACCIATORE, MENTRE CONTINUAVA L’ATTIVITA’ ILLECITA ANCHE DURANTE LA DETENZIONE DOMICILIARE PER ANALOGO REATO.

La Compagnia della Guardia di Finanza di Arezzo ha tratto in arresto un soggetto di origini marocchine, in Italia con regolare permesso di soggiorno, mentre si trovava agli arresti domiciliari per scontare una pena per analogo reato.

 Stampa  Email

VIOLENZA NELLE NOSTRE STRADE !!

 

 

COMANDO PROVINCIALE CARABINIERI DI AREZZO

RISSA TRA STRANIERI IN VIA MADONNA DEL PRATO, TRE ARRESTI

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Arezzo hanno arrestato tre bangladesi, rispettivamente di 21, 23 e 34 anni, e denunciato un filippino, 39enne, per aver partecipato ad una rissa avvenuta intorno all’una e mezza di stanotte in strada, nei pressi di un esercizio kebab di via Guido Monaco. I militari operanti accertavano che a partecipare alla rissa erano state quattro persone, le quali pochi minuti prima si erano affrontate con calci e pugni. Ad un certo punto, la contesa proseguiva con l’utilizzo di un coltello e alcune cinture dei pantaloni. I colpi inferti con il coltello erano così violenti da provocare la rottura della lama. Immediatamente trasportati al Pronto Soccorso dell’Ospedale San Donato di Arezzo, agli autori della rissa venivano refertate ferite multiple da taglio sul volto, alla testa e sulle mani. I tre arrestati sono stati portati presso le camere di sicurezza del Comando Provinciale Carabinieri di Arezzo, dove rimarranno a disposizione dell’A.G. fino al processo per direttissima che si terrà nella giornata di domani, durante il quale dovranno rispondere del reato di rissa aggravata, lesioni gravi e porto abusivo di arma da taglio ed oggetti atti ad offendere. Il quarto partecipante alla rissa, dileguatosi subito dopo i fatti, è attivamente ricercato.

 

 Stampa  Email

CAPOLONA LAVORI DI MANUTENZIONE ALL'IMPIANTO IDRICO COMUNALE

CAPOLONA SOSPENSIONE DELL’EROGAZIONE DELL’ACQUA

 

Martedì 23 prossimo verranno effettuati lavori di manutenzione all’impianto di potabilizzazione di Busenga, ciò comporta la interruzione nell’erogazione dell’acqua dell’acquedotto dalle8,30 alle 13,00 nelle località seguenti: Capolona capoluogo, San Martino, La Valle, Figline, Busenga nonché la zona industriale di Castelnuovo in comune di Subbiano.

 Stampa  Email

PROGRAMMA GESTIONALE OBBLIGATORIO PER CHI OSPITA

COMANDO PROVINCIALE CARABINIERI DI AREZZO

CAVRIGLIA – I carabinieri della locale Stazione hanno denunciato il titolare di una struttura ricettiva per non essersi dotato del programma gestionale, obbligatorio per legge, per la comunicazione delle generalità degli ospiti all’autorità di Pubblica Sicurezza. Anche in questo caso l’illecito è emerso durante un’ispezione che rientra nell’attività preventiva di controllo del territorio svolta quotidianamente dai reparti dell’Arma dei carabinieri.

 Stampa  Email

scnotizielogo300

   SPAZIO LIBERO PER SPONSOR

  SPAZIO LIBERO PER SPONSOR

   SPAZIO LIBERO PER SPONSOR

   SPAZIO LIBERO PER SPONSOR

 

 

scnotizielogo300

   SPAZIO LIBERO PER SPONSOR

Autorizzazione del tribunale di Arezzo n. 5 rilasciata in data 25 settembre 2014

Direttore responsabile e proprietario del sito web: Francesco Martini ordine nazionale giornalisti n. 153301

 

 

United Kingdom Bookmaker CBETTING claim Coral Bonus from link.