NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

MANI LESTE, NON PER LAVORARE, MA PER RUBARE

COMANDO PROVINCIALE CARABINIERI DI AREZZO

SI FERMANO A COLAZIONE AL BAR E PORTANO VIA IL BORSELLO DELLA PROPRIETARIA
Nella mattinata del 27 luglio 2019, i Carabinieri della Sezione Radiomobile della
Compagnia di Arezzo e della Stazione di Arezzo, intervenuti a seguito del furto di un
portafogli, contenente oltre 3 mila Euro, della titolare di un bar in zona Pescaiola
avvenuto all’interno dell’esercizio commerciale, sono riusciti a individuare le
responsabili e ad arrestarle.
Le due, una 46enne di Arezzo e una 28enne di Reggello, con precedenti di polizia,
dopo essere entrate nel bar per consumare la colazione, con la scusa di andare in
bagno, si sono avvicinate alla cucina, appropriandosi di un portafogli contenuto in
una borsa, per poi uscire.
La proprietaria dell’esercizio commerciale ha notato che una delle due stava
nascondendo qualcosa sotto il vestito e, insospettita, ha effettuato un controllo
rendendosi conto del furto e chiamando immediatamente il numero di emergenza
112.
Le pattuglie intervenute riuscivano a individuare le responsabili che venivano fermate
e condotte presso il Comando Carabinieri dove, sottoposte a perquisizione da parte di
personale femminile, venivano trovate in possesso della refurtiva.
Decisive nell’individuazione delle due le immagini di videosorveglianza che
immortalavano la donna mentre, poco dopo essere uscita dal locale, toglieva da sotto
l’abito il portafogli per metterlo all’interno del proprio marsupio.
Per entrambe è quindi scattato l’arresto per “furto aggravato in concorso”.

 Stampa  Email

SUBBIANO L'ALPE DI CATENAIA E LA GUERRA

SUBBIANO MANIFESTAZIONE SULL'ALPE DI CATENAIA

Un raro momento di calma ed un telecomando ci introducono ad una manifestazione subbianese sull’Alpe di Catenaia. Per caso abbiamo trovato una rievocazione dei fatti d’arme della II guerra mondiale come si è svolta dalle nostre parti.

 Stampa  Email

SUBBIANO NOTIZIA ASSOLUTAMENTE INCERTA

SUBBIANO AVVENIMENTI INCERTI

Si incerto perché non c’è niente di ufficiale.

 Stampa  Email

SUBBIANO LA PROLOCO E LA FESTA DEL VINO DEL 25 LUGLIO

SUBBIANO SONORO FLOP ALLA FESTA DI…. VINO

177 biglietti staccati al banchino del cinghiale. Sembrano molti e, data la miseria degli altri banchini , sono molti, ma ciò è dovuto alla grande passione e attività dei cacciatori, i quali si sono ritrovati in massa a Subbiano.

 Stampa  Email

SUBBIANO RITROVATO UN ACCESSORIO DI UN SOLDATO INGLESE

SUBBIANO RITROVATO UN SOLDATO DELL’ESERCITO INGLESE

Ritrovato nel senso di scoperto, vivente un soldato canadese dell'esercito inglese che durante la guerra mondiale passò da Subbiano.

 Stampa  Email

QUATTRO GRANDI MORTI

MUORE UN’EPOCA CAMILLERI, DE CRESCENZO, BORRELLI,OCCHINI

Una settimana veramente disgraziata: sono morte quattro persone che rappresentavano delle celebrità in campo nazionale.

 Stampa  Email

LA CAUSA TRA COMUNE E BOBINI PER PILLI

BOBINI HA PERSO LA CAUSA DEI PODERI EX BOSCHI

La lunga causa di opposizione allo sfratto esistente tra il Comune di Subbiano e gli eredi Bobini avente per oggetto il podere ex Opera Pia Boschi un tempo condotto dal padre degli attuali Bobini, quella causa, dunque, sembra conclusa.

 Stampa  Email

ATTENZIONE A DOVE SI APPOGGIA LA BORSA

COMUNICATO STAMPA DELLA QUESTURA DI AREZZO

Nel primo pomeriggio di ieri, a seguito di segnalazione giunta al 113, personale della Squadra Volanti interveniva presso un bar del centro storico a seguito della consumazione del furto di una borsa in danno dell’Aretina A.C., avventrice abituale dell’esercizio commerciale, che le era stata sottratta dal bracciolo di una sedia mentre era seduta al tavolino esterno. L’autore del furto era stato vanamente inseguito a piedi dal titolare del bar che, successivamente, aveva richiesto l’intervento delle Forze di polizia.

L’attività investigativa svolta dagli operanti ha consentito di rilevare le immagini registrate da due telecamere presenti nei pressi del bar in questione e, dall’esame di tali immagini, di riconoscere l’autore del furto, già noto per precedenti specifici.

L’autore del furto, V.G.S., Rumeno di anni 31, veniva dopo poco rintracciato presso la locale stazione ferroviaria da personale Polfer e, sottoposto a perquisizione, veniva trovato in possesso del borsellino della donna mentre la borsa, con la restante refurtiva, veniva rinvenuta in un cestino all’interno delle stazione e restituita all’avente diritto.

Stante la trascorsa flagranza il responsabile del reato veniva deferito all’A.G. in stato di libertà

 Stampa  Email

SUBBIANO UNA BELLA MANIFESTAZIONE A VOGOGNANO

 

SUBBIANO FESTA A VOGOGNANO

Una festa riuscita a Vogognano, una festa con una moltitudine di giovani che hanno servito a tavola ed hanno svolto ogni attività relativa. Un sistema che ci confermala validità di organismi semplici e chiarezza di intenti nell’organizzare queste feste: non qualcosa di enorme, elefantiaco, ma complessi semplici e snelli in cui il partecipante non si senta oggetto di speculazione. Non c’è stata speculazione eppure, siamo convinti, qualcosa è rimasto per gli scopi sociali dell’organizzazione. Una cena da venti euro, in cui si serviva: un primo di maccheroni al ragù, un secondo di arrosto misto con contorno, dolce casalingo e caffè, il tutto innaffiato da buon vino. Una formula vincente che ha rallegrato i circa 200 partecipanti che non è poca cosa se si considera che Vogognano è una piccola frazione. La festa si è tenuta Sabato sera2 agosto nel grosso locale attiguo alla Chiesa ed ha partecipato anche il Parroco Don Alessandro Conti al quale formuliamo ogni augurio di riuscita di queste iniziative.

 

 Stampa  Email

SUBBIANO AUGURI A VASCO BOBINI

AUGURI A VASCO BOBINI

Auguri, Sig. Bobini, auguri che la voce raccolta sia vera, ma temiamo che, a parte questa variabile, ci sia nell'animo dei subbianesi una avversione alla versione politica della sua personalità. Pesa ancora la sua sconfitta alle elezioni del 2014; quando sembrava che Ella dovesse diventare il padrone del mondo per gli innegabili successi della SUA Proloco e che invece si risolse in un flop clamoroso proprio per il giudizio dei subbianesi sulla Proloco stessa. Poi Lei è diventato  l'eminenza grigia dell'Associazione e l'Associazione è decaduta. Molti attribuiscono a Lei i motivi di questo decadimento. Noi riteniamo, più umilmente, che il motivo principale sia la causa che il Comune deve sostenere per rientrare in possesso dei terreni dell'ex Podere Pilli, già in affitto al Suo defunto e compianto padre. 

 Stampa  Email

IL NOSTRO GIORNALE C'E'

v

SUBBIANO “MA CHE C’IMPORTA QUELLO CHE SCRIVONO SUL GIORNALE”

Proprio così: noi ci danniamo l’anima per sollevare temi e problemi che riguardano Subbiano e Capolona e i loro cittadini.

 Stampa  Email

SUBBIANO 23.07.2019 CONSIGLIO COMUNALE

SUBBIANO CONSIGLIO COMUNALE DEL 23.07.2019

La solita musica anche se i suonatori sono cambiati. Un Consiglio comunale all'insegna del silenzio, della riservatezza, del segreto; perfino nella convocazione: nel sito "Comune di Subbiano" non c'è cenno al detto Consiglio Comunale e dobbiamo fare una cronaca "de relato" per non aver saputo in tempo della riunione.

 Stampa  Email

DOMENICA 21 GRANDE FESTA A SANTA MAMA

DOMENICA 21 GRANDE FESTA A SANTA MAMA

Commovente la dedizione di tutti, dicesi tutti, gli abitanti della piccola frazione subbianese nell'organizzare la festa ed assistere i partecipanti: una quantità di banchini di vendita in cui a tutti veniva offerto un pezzetto di pane condito con l'ottimo olio locale e tartufo grattugiato.

 Stampa  Email

SUBBIANO ILARIA MATTESINI SINDACO-UFFICIALE D'ANAGRAFE

 

SUBBIANO ILARIA MATTESINI SINDACO-UFFICIALE D’ANAGRAFE

 

L'abbiamo detto e scritto pià volte, perfino al Prefetto, nonostante il padre, il potentissimo Giovanni, e nonostante una discutibile elezione, l'aspirazione, il desiderio supremo della Signora Ilaria Mattesini è fare l'Ufficiale d'anagrafe

 Stampa  Email

QUESTI STRANIERI "REGOLARI"

Arrestato dalla Polizia di stato commerciante ambulante

Lavorava come commerciante ambulante, ma la sua principale e più redditizia attività consisteva nello spaccio di stupefacenti.

Ieri sera gli operatori della Squadra Mobile della Questura di Arezzo, che da giorni seguivano i suoi movimenti, hanno posto termine all’illecita attività arrestandolo.

E’ così finito in manette F.I., ventiduenne, pregiudicato di origine marocchina, in regola   con le norme sul soggiorno, ormai da vari anni residente nel comune di Monte San Savino.

Il giovane straniero aveva creato un piccolo deposito di droga in mezzo alla campagna ove, occultato fra la vegetazione, deteneva lo stupefacente.

Gli operatori della Sezione Antidroga, dopo continui appostamenti, sono riusciti ad individuare “l’imbosco” sequestrando 60 ovuli contenenti, ciascuno, 10,82 grammi di hashish per un peso totale di circa 650 grammi.

Lo stupefacente sequestrato era stato confezionato in ovuli, ognuno recante la lettera “H” (hashish) proprio per rendere più agevole il trasporto da parte del corriere.

 

 Stampa  Email

SUBBIANO UN'ALTRA "PADELLA" DELL'AMMINISTRAZIONE:13 LUGLIO, FESTA REPUBBLICANA

 

SUBBIANO IL PROLUNGAMENTO DEL 25 APRILE

 

Lunedì 13 luglio a Subbiano si è tenuta una rievocazione della Liberazione di Subbiano dalle forze nazifasciste.

 Stampa  Email

 
Sei di Capolona se...
Gruppo Pubblico · 270 membri
Iscriviti al gruppo
Nuovo gruppo della comunità di Capolona. Non appena raggiungeremo un numero considerevole di iscritti inizieremo a definire insieme il regolamento.
 
 

 

 

scnotizielogo300

   SPAZIO LIBERO PER SPONSOR

Autorizzazione del tribunale di Arezzo n. 5 rilasciata in data 25 settembre 2014

Direttore responsabile e proprietario del sito web: Francesco Martini ordine nazionale giornalisti n. 153301

 

 

United Kingdom Bookmaker CBETTING claim Coral Bonus from link.