NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

L'ISTITUTO "PALAZZESCHI" E LA REGOLA ANTISISMICA

L’ISTITUTO “PALAZZESCHI “ E LA REGOLA SISMICA

In tutta Italia oggi si parla molto di sismica. E’una materia molto dibattuta e pericolosa: si tratta dei terremoti e delle conseguenze di essi. Un movimento tellurico non guarda in faccia nessuno e i morti del terremoto del centro Italia sono a lì a testimoniarci la gravità della cosa. In tal senso, a suo tempo accogliemmo con soddisfazione l‘iniziativa del Comune di Capolona di farsi promotore di un progetto in base al quale sarebbe stata ricostruita una Scuola Media nello stesso posto dove sta ora, ma con regole strettamente antisismiche. Bugiardi a Capolona: della nuova Scuola non si vede neanche l’ombra: si preferisce tenere i ragazzi, i nostri figli, su un fabbricato vecchio, che l’Amministrazione ha preso in affitto e che tutti i mesi costa ai due Comuni. Ma , se nel caso della Scuola Media si può sperare in una risposta e fuga rapida dei ragazzi, non altrettanto si può dire dei bambini della Suola Materna del Palazzeschi. I giovani della Scuola Media possono scappare, ma i bambini al disotto dei sei anni si ritrovano in mezzo alla distruzione prima di rendersi conto di quello che sta succedendo. Denunciamo questo stato di cose e non vogliamo che né i giovani della Scuola Media, né i bambini della Materna abbiano a conoscere esperienze quali quelle prospettate: vogliamo scuole sicure, in regola con le norme antisismiche i subbianesi ed i capolonesi vogliono dormire sonni tranquilli e perciò vogliono scuole perfettamente si cure e funzionanti in ogni settore. Ma soprattutto vogliono che queste due Amministrazioni si pronuncino in merito ai problemi e non continuino un assoluto silenzio sull’argomento.  Ricordiamo agli attuali Amminitratori he già alcxuuni anni fa l'Ingegnere F. Bacciarelli ebbe a presentare una perizia in cui si denunvciavano alcuneprecarietà relative al manufatto detto Asilo e  alla Scuola Elementare. questa ultima venne spostata, per il "Palazzeschi" niente. Vorremmo oggi un atto conseguente da parte di questo Sindaco e questa Giunta. 

 

 

 

 

 

 

 Stampa  Email

SUBBIANO . CAMBIO DI GESTIONE TABACCHERIA. EDICOLA

SUBBIANO CAMBIO GESTIONE TABACCHERIA SANTINI

Perché diamo l ‘annuncio del cambio di gestione di una, dopotutto, normale attività commmerciale ?

Perché si tratta della più antica attività commerciale del capoluogo, una gestione dell’antico Ferruccio Fabroni, poi continuata dal figlio Giuseppe e della di lui madre e moglie del defunto Ferruccio, Signora Olga. Un’attività che vede per ultimo l’amico Santini e la sua Signora, la Signora Lia, ed a sua volta figlio del Sig. Cesare Santini, faro democratico subbianese. Il nuovo gestore è Massimo Paffetti al quale facciamo tanti auguri di proficua gestione

 

 

 Stampa  Email

ANCHE STRANIERI COMMETTONO STALKING

COMANDO PROVINCIALE CARABINIERI DI AREZZO

CC Arezzo: Complessa e lunga attività investigativa permette di
ricostruire l’aggressione alla Stazione ferroviaria di Albergo.

Convalidato l’arresto del presunto autore

E’ stato convalidato dal GIP del Tribunale di Arezzo che ne ha confermato
le esigenze cautelari l’arresto di un cittadino marocchino residente a
Civitella di Val di Chiana effettuato dai Carabinieri della Sezione
Operativa di Arezzo in collaborazione con i militari della Stazione di
Badia al Pino (AR), intervenuti a seguito dell’aggressione avvenuta presso
lo scalo ferroviario di Albergo, nei confronti di una ragazza ventitreenne,
episodio nel corso del quale era rimasta ferita da un’arma da taglio.
L’arrestato è stato ritenuto responsabile dei reati di violenza privata e
lesioni personali aggravate dall’uso di un coltello.
La ragazza mentre si trovava seduta in attesa del treno per Arezzo era stata
aggredita dal marocchino che, senza parlare, le aveva messo una mano
sulla bocca per impedirle di chiedere aiuto. La giovane aveva iniziato a
scalciare nel tentativo di liberarsi dalla presa e dopo essere caduta a terra
assieme all’ aggressore, si rendeva conto del fatto che l’uomo stava
impugnando un coltello con una lama di circa 15 cm. Solo allora si
accorgeva di essere stata ferita dall’arma al polso destro e all’avambraccio
sinistro. L’ aggressore era allora fuggito correndo sui binari in direzione di
Monte San Savino (AR).
I Carabinieri, giunti sul luogo, hanno da subito effettuato una minuziosa
ricerca nella zona circostante, hanno analizzato le immagini delle
videosorveglianze pubbliche e private ed hanno raccolto preziose
testimonianze.
Gli elementi raccolti hanno consentito di focalizzare l’attenzione su un
soggetto residente in zona e già noto alle forze dell’ordine per reati contro
la persona corrispondente alle descrizioni fornite.

La prolungata e incessante azione di ricerca si concludeva con il rintraccio
dell’uomo nei pressi della propria abitazione, dove i carabinieri operanti
avevano modo di verificare che indossava gli abiti descritti dai presenti
come indumenti dell’aggressore.
Il marocchino ha ammesso di aver aggredito la donna senza fornire
spiegazioni del gesto violento. Ha aggiunto di essersi disfatto dell’ arma
durante la fuga e di non ricordare dove l’ avesse gettata.
Il GIP nel convalidare la misura ha sottoposto il marocchino agli arresti
domiciliari presso la propria abitazione.

 

.

 

.

e.

 Stampa  Email

TENTATIVO DI FURTO, MA I CARBINIERI VIGILANO

COMANDO PROVINCIALE CARABINIERI DI AREZZO

CC Cortona: denunciano una coppia per furto di vari beni in un
supermercato, i due avevano tentato di scappare con il carrello pieno.

Nella giornata di ieri, i Carabinieri della Compagnia di Cortona, a
conclusione di immediati accertamenti e di un risolutivo intervento, hanno
denunciato a piede libero all’Autorità Giudiziaria aretina, due coniugi
entrambi di cittadinanza albanese dediti ai furti nei supermercati.
Come si è svolta l’azione delittuosa, la donna di 41 anni entrava all’interno
del supermercato “Coop” di Camucia, e dopo aver riempito il carrello della
spesa, approfittando di un momento di disattenzione del personale, si
dirigeva rapidamente verso una corsia delle casse senza il tornello e non
presidiata, per poi uscire velocemente dal negozio. Il direttore vista la
manovra allertava subito le forze dell’ordine dando l’allarme del furto,
contattando il 112. Il marito, intanto, l’aspettava all’esterno dell’esercizio
commerciale, mentre l’uomo con circospezione, guardandosi intorno,
faceva il “palo”.
I militari della Stazione Carabinieri di Camucia, insieme a personale della
locale Polizia Municipale, giunti nel parcheggio del supermercato,
individuavano i due soggetti, che capito di esser stati scoperti, si erano dati
nel frattempo alla fuga abbandonando sul posto la refurtiva, che veniva
prontamente recuperata e restituita. Per i coniugi bloccati quasi subito si è
proceduto ad una denuncia per furto in concorso ed al divieto di ritorno nel
comune di Cortona.

 

 

 

 Stampa  Email

FURTO SACRILEGO

COMANDO PROVINCIALE CARABINIERI DI AREZZO

TENTATO FURTO IN CATTEDRALE: INDIVIDUATO L’AUTORE

AREZZO – Nella giornata di ieri i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della
Compagnia Carabinieri di Arezzo, nel corso di un servizio di controllo del territorio
finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati nel centro città, hanno denunciato in stato
di libertà un cinquantenne, italiano e con numerosi precedenti, per aver tentato un furto
all’interno del Duomo di Arezzo. I fatti si sono svolti nella serata di mercoledì scorso. Alle
ore 19, orario di chiusura del Duomo, a seguito dell’attivazione dell’allarme interno della
struttura, un uomo è stato visto da una guardia giurata uscire dal portone centrale e scappare
verso i giardini dell’adiacente Prato. I Carabinieri intervenuti, visionate le immagini di

deosorveglianza e acquisite le testimonianze di alcune persone e della guardia giurata
accorsa, hanno ricostruito la seguente dinamica degli eventi: l’uomo, entrato durante
l’orario di apertura, era rimasto all’interno del Duomo alla chiusura dello stesso ed una volta
solo ha cercato di avvicinarsi alla bacheca delle offerte ma, accortosi dell’attivazione
dell’allarme, è scappato forzando la serratura del portone centrale, senza riuscire a portare
via nulla. Dopo averlo identificato, i Carabinieri hanno denunciato l’uomo per il reato di
tentato furto aggravato.

 

 Stampa  Email

SUBBIANO 24 LUGLIO (VENERDI') CONSIGLIO COMUNALE

AVVISO DI CONVOCAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

Il Presidente del Consiglio Comunale rende noto che in seduta pubblica, straordinaria presso la sala consiliare del Palazzo Comunale in Via Verdi, 9 E’ CONVOCATO IL CONSIGLIO COMUNALE per il giorno 24 luglio 2020 in prima convocazione alle ore 14:00 ed occorrendo in seconda convocazione per il giorno24 luglio 2020 alle ore 20:00 Al fine di garantire il rispetto delle misure previste in materie di Covid-19 sarà consentita la presenza alla seduta di un numero limitato di persone, non superiore a dieci. Allo scopo di garantire la massima pubblicità, la seduta sarà videoregistrata e successivamente pubblicata. All’ordine del giorno della seduta sono iscritti gli argomenti che seguono:

N. 1 COMUNICAZIONI,INTERROGAZIONI,INTERPELLANZE E RACCOMANDAZIONI

2 MODIFICA REGOLAMENTO COMUNALE OCCUPAZIONE SPAZI ED AREE PUBBLICHE E APPLICAZIONE DEL CANONE

3 RATIFICA DELLA VARIAZIONE DI BILANCIO APPROVATA DALLA GIUNTA COMUNALE CON DELIBERAZIONE N.63 DEL 14/07/2020

4 Salvaguardia degli equilibri di bilancio ai sensi dell'art.193 del T.U.E.L. Approvazione e presa d'atto del permanere degli equilibri."

5 ASSESTAMENTO GENERALE DI BILANCIO

6 Approvazione del regolamento per l'applicazione della tassa sui rifiuti TARI

7 Determinazioni in merito all'adozione del piano tariffario Tari 2020, all'applicazione di riduzioni Tari a favore delle utenze non domestiche, al differimento delle scadenze Tari 2020 SubbianoProvincia di Arezzo 52010 Subbiano (Ar) – via Verdi 9 – tel.0575.4217 fax. 0575.421742 P.Iva 00274760511 www.comune.subbiano.ar.it AVVISO DI CONVOCAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Il Presidente del Consiglio Comunale rende noto che in seduta pubblica, straordinaria presso la sala consiliare del Palazzo Comunale in Via Verdi, 9 E’ CONVOCATO IL CONSIGLIO COMUNALE per il giorno 24 luglio 2020 in prima convocazione alle ore 14:00 ed occorrendo in seconda convocazione per il giorno24 luglio 2020 alle ore 20:00 Al fine di garantire il rispetto delle misure previste in materie di Covid-19 sarà consentita la presenza alla seduta di un numero limitato di persone, non superiore a dieci. Allo scopo di garantire la massima pubblicità, la seduta sarà videoregistrata e successivamente pubblicata. All’ordine del giorno della seduta sono iscritti gli argomenti che seguono: N. OGGETTO 1 COMUNICAZIONI,INTERROGAZIONI,INTERPELLANZE E RACCOMANDAZIONI 2 MODIFICA REGOLAMENTO COMUNALE OCCUPAZIONE SPAZI ED AREE PUBBLICHE E APPLICAZIONE DEL CANONE 3 RATIFICA DELLA VARIAZIONE DI BILANCIO APPROVATA DALLA GIUNTA COMUNALE CON DELIBERAZIONE N.63 DEL 14/07/2020 4 Salvaguardia degli equilibri di bilancio ai sensi dell'art.193 del T.U.E.L. Approvazione e presa d'atto del permanere degli equilibri." 5 ASSESTAMENTO GENERALE DI BILANCIO 6 Approvazione del regolamento per l'applicazione della tassa sui rifiuti TARI 7 Determinazioni in merito all'adozione del piano tariffario Tari 2020, all'applicazione di riduzioni Tari a favore delle utenze non domestiche, al differimento delle scadenze Tari 2020 SubbianoProvincia di Arezzo 52010 Subbiano (Ar) – via Verdi 9 – tel.0575.4217 fax. 0575.421742 P.Iva 00274760511 www.comune.subbiano.ar.it AVVISO DI CONVOCAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Il Presidente del Consiglio Comunale rende noto che in seduta pubblica, straordinaria presso la sala consiliare del Palazzo Comunale in Via Verdi, 9 E’ CONVOCATO IL CONSIGLIO COMUNALE per il giorno 24 luglio 2020 in prima convocazione alle ore 14:00 ed occorrendo in seconda convocazione per il giorno24 luglio 2020 alle ore 20:00 Al fine di garantire il rispetto delle misure previste in materie di Covid-19 sarà consentita la presenza alla seduta di un numero limitato di persone, non superiore a dieci. Allo scopo di garantire la massima pubblicità, la seduta sarà videoregistrata e successivamente pubblicata. All’ordine del giorno della seduta sono iscritti gli argomenti che seguono: N. OGGETTO 1 COMUNICAZIONI,INTERROGAZIONI,INTERPELLANZE E RACCOMANDAZIONI 2 MODIFICA REGOLAMENTO COMUNALE OCCUPAZIONE SPAZI ED AREE PUBBLICHE E APPLICAZIONE DEL CANONE 3 RATIFICA DELLA VARIAZIONE DI BILANCIO APPROVATA DALLA GIUNTA COMUNALE CON DELIBERAZIONE N.63 DEL 14/07/2020 4 Salvaguardia degli equilibri di bilancio ai sensi dell'art.193 del T.U.E.L. Approvazione e presa d'atto del permanere degli equilibri." 5 ASSESTAMENTO GENERALE DI BILANCIO 6 Approvazione del regolamento per l'applicazione della tassa sui rifiuti TARI 7 Determinazioni in merito all'adozione del piano tariffario Tari 2020, all'applicazione di riduzioni Tari a favore delle utenze non domestiche, al differimento delle scadenze Tari 2020 SubbianoProvincia di Arezzo 52010 Subbiano (Ar) – via Verdi 9 – tel.0575.4217 fax. 0575.421742 P.Iva 00274760511 www.comune.subbiano.ar.it AVVISO DI CONVOCAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Il Presidente del Consiglio Comunale rende noto che in seduta pubblica, straordinaria presso la sala consiliare del Palazzo Comunale in Via Verdi, 9 E’ CONVOCATO IL CONSIGLIO COMUNALE per il giorno 24 luglio 2020 in prima convocazione alle ore 14:00 ed occorrendo in seconda convocazione per il giorno24 luglio 2020 alle ore 20:00 Al fine di garantire il rispetto delle misure previste in materie di Covid-19 sarà consentita la presenza alla seduta di un numero limitato di persone, non superiore a dieci. Allo scopo di garantire la massima pubblicità, la seduta sarà videoregistrata e successivamente pubblicata. All’ordine del giorno della seduta sono iscritti gli argomenti che seguono: N. OGGETTO 1 COMUNICAZIONI,INTERROGAZIONI,INTERPELLANZE E RACCOMANDAZIONI 2 MODIFICA REGOLAMENTO COMUNALE OCCUPAZIONE SPAZI ED AREE PUBBLICHE E APPLICAZIONE DEL CANONE 3 RATIFICA DELLA VARIAZIONE DI BILANCIO APPROVATA DALLA GIUNTA COMUNALE CON DELIBERAZIONE N.63 DEL 14/07/2020 4 Salvaguardia degli equilibri di bilancio ai sensi dell'art.193 del T.U.E.L. Approvazione e presa d'atto del permanere degli equilibri." 5 ASSESTAMENTO GENERALE DI BILANCIO 6 Approvazione del regolamento per l'applicazione della tassa sui rifiuti TARI 7 Determinazioni in merito all'adozione del piano tariffario Tari 2020, all'applicazione di riduzioni Tari a favore delle utenze non domestiche, al differimento delle scadenze Tari 2020 SubbianoProvincia di Arezzo 52010 Subbiano (Ar) – via Verdi 9 – tel.0575.4217 fax. 0575.421742 P.Iva 00274760511 www.comune.subbiano.ar.it AVVISO DI CONVOCAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Il Presidente del Consiglio Comunale rende noto che in seduta pubblica, straordinaria presso la sala consiliare del Palazzo Comunale in Via Verdi, 9 E’ CONVOCATO IL CONSIGLIO COMUNALE per il giorno 24 luglio 2020 in prima convocazione alle ore 14:00 ed occorrendo in seconda convocazione per il giorno24 luglio 2020 alle ore 20:00 Al fine di garantire il rispetto delle misure previste in materie di Covid-19 sarà consentita la presenza alla seduta di un numero limitato di persone, non superiore a dieci. Allo scopo di garantire la massima pubblicità, la seduta sarà videoregistrata e successivamente pubblicata. All’ordine del giorno della seduta sono iscritti gli argomenti che seguono: N. OGGETTO 1 COMUNICAZIONI,INTERROGAZIONI,INTERPELLANZE E RACCOMANDAZIONI 2 MODIFICA REGOLAMENTO COMUNALE OCCUPAZIONE SPAZI ED AREE PUBBLICHE E APPLICAZIONE DEL CANONE 3 RATIFICA DELLA VARIAZIONE DI BILANCIO APPROVATA DALLA GIUNTA COMUNALE CON DELIBERAZIONE N.63 DEL 14/07/2020 4 Salvaguardia degli equilibri di bilancio ai sensi dell'art.193 del T.U.E.L. Approvazione e presa d'atto del permanere degli equilibri." 5 ASSESTAMENTO GENERALE DI BILANCIO 6 Approvazione del regolamento per l'applicazione della tassa sui rifiuti TARI 7 Determinazioni in merito all'adozione del piano tariffario Tari 2020, all'applicazione di riduzioni Tari a favore delle utenze non domestiche, al differimento delle scadenze Tari 2020 SubbianoProvincia di Arezzo 52010 Subbiano (Ar) – via Verdi 9 – tel.0575.4217 fax. 0575.421742 P.Iva 00274760511 www.comune.subbiano.ar.it AVVISO DI CONVOCAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Il Presidente del Consiglio Comunale rende noto che in seduta pubblica, straordinaria presso la sala consiliare del Palazzo Comunale in Via Verdi, 9 E’ CONVOCATO IL CONSIGLIO COMUNALE per il giorno 24 luglio 2020 in prima convocazione alle ore 14:00 ed occorrendo in seconda convocazione per il giorno24 luglio 2020 alle ore 20:00 Al fine di garantire il rispetto delle misure previste in materie di Covid-19 sarà consentita la presenza alla seduta di un numero limitato di persone, non superiore a dieci. Allo scopo di garantire la massima pubblicità, la seduta sarà videoregistrata e successivamente pubblicata. All’ordine del giorno della seduta sono iscritti gli argomenti che seguono: N. OGGETTO 1 COMUNICAZIONI,INTERROGAZIONI,INTERPELLANZE E AVVISO DI CONVOCAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Il Presidente del Consiglio Comunale rende noto che in seduta pubblica, straordinaria presso la sala consiliare del Palazzo Comunale in Via Verdi, 9 E’ CONVOCATO

IL CONSIGLIO COMUNALE

per il giorno 24 luglio 2020 in prima convocazione alle ore 14:00 ed occorrendo in seconda convocazione per il giorno24 luglio 2020 alle ore 20:00 Al fine di garantire il rispetto delle misure previste in materie di Covid-19 sarà consentita la presenza alla seduta di un numero limitato di persone, non superiore a dieci. Allo scopo di garantire la massima pubblicità, la seduta sarà videoregistrata e successivamente pubblicata. All’ordine del giorno della seduta sono iscritti gli argomenti che seguono: N. OGGETTO

1 COMUNICAZIONI,INTERROGAZIONI,INTERPELLANZE E RACCOMANDAZIONI

2 MODIFICA REGOLAMENTO COMUNALE OCCUPAZIONE SPAZI ED AREE PUBBLICHE E APPLICAZIONE DEL CANONE

3 RATIFICA DELLA VARIAZIONE DI BILANCIO APPROVATA DALLA GIUNTA COMUNALE CON DELIBERAZIONE N.63 DEL 14/07/2020

4 Salvaguardia degli equilibri di bilancio ai sensi dell'art.193 del T.U.E.L. Approvazione e presa d'atto del permanere degli equilibri."

5 ASSESTAMENTO GENERALE DI BILANCIO

6 Approvazione del regolamento per l'applicazione della tassa sui rifiuti TARI

7 Determinazioni in merito all'adozione del piano tariffario Tari 2020, all'applicazione di riduzioni Tari a favore delle utenze non domestiche, al differimento delle scadenze Tari 2020 Subbiano

 Stampa  Email

GIOVANI SUBBIANESI SI CONTENDONO RAGAZZA A SUON DI ACCELLERATORE

COMANDO PROVINCIALE CARABINIERI DI AREZZO

COMPAGNIA CARABINIERI DI AREZZO: GAREGGIANO IN VELOCITÀ PER LE STRADE
SUBBIANO PER CONTENDERSI UNA RAGAZZA PROVOCANDO UN INCIDENTE.
DENUNCIATI DUE GIOVANI.
Durante la notte tra domenica e lunedì, i militari della Stazione Carabinieri
di Subbiano, durante un servizio di controllo del territorio finalizzato alla
prevenzione e repressione dei reati in quella località, hanno proceduto alla
denuncia di due ragazzi italiani, rispettivamente classe 1995 e 1997,
poiché hanno gareggiato in velocità con le proprie autovetture, bravata
conclusasi con un incidente stradale tra i due mezzi.
L’episodio è nato a seguito di una lite tra i due giovani scaturita da motivi
passionali relativi alla contesa sentimentale per una ragazza. La gara di
velocità è terminata solamente a seguito della collisione delle due
autovetture avvenuta nella località di Castelnuovo di Subbiano, che in quel
momento fortunatamente non ha generato feriti.
I militari intervenuti sul posto, hanno accertato i fatti e ricostruito la
dinamica degli eventi, appurando che successivamente alla gara uno dei
due ragazzi ha imposto alla donna di salire sulla propria auto e poi, nel
tentativo di accedere all’auto del contendente, è stato scaraventato a terra
dalla repentina ripartenza di quest’ultimo, che poi si è dato alla fuga. Il
ragazzo caduto è stato soccorso e trasportato presso l’ospedale San Donato
dove è stato refertato con 10 giorni di prognosi.
I Carabinieri, in seguito alle immediate indagini svolte, hanno quindi
sequestrato le automobili e denunciato entrambi i ragazzi per il reato
previsto dal codice della strada che prevede il divieto di gareggiare in
velocità con veicoli a motore. Inoltre uno dei due ragazzi è stato
denunciato anche per il reato di omissione di soccorso a seguito di
incidente stradale e fuga, mentre l’altro anche per violenza privata.

 

a.

 Stampa  Email

VALENTINA CASI ED IL MUMEC:RICONOSCIMENTO INTERNAZIONALE

Il MUMEC Museo dei Mezzi di Comunicazione

è socio della Fondazione Italia Giappone del Ministero degli Esteri
Il MUMEC Museo dei Mezzi di Comunicazione, realtà museale aretina aperta da 15
anni, è socio della Fondazione Italia Giappone. La comunicazione è stata
ufficializzata lo scorso 26 giugno 2020 nel corso dell’assemblea annuale della
Fondazione stessa dal Presidente, Onorevole Umberto Vattani, e del Direttore,
Umberto Donati, successivamente ai saluti del Segretario Generale della Farnesina,
Direttore Generale del Ministero degli Esteri, Ambasciatori e Leader di
Multinazionali.
La Fondazione Italia Giappone è stata istituita dal Ministero degli Affari Esteri nel
1999 con l'obiettivo di affiancare la sua azione di approfondimento delle relazioni tra
Italia e Giappone e di promuovere l'immagine dell'Italia in Giappone e del Giappone
in Italia attraverso iniziative in campo culturale, scientifico ed economico.
Svolge la sua attività in collaborazione con la Farnesina, l'Ambasciata d'Italia a
Tokyo e gli Istituti Italiani di Cultura.
Il MUMEC Museo dei Mezzi di Comunicazione è momentaneamente la sola realtà
museale presente fra i soci della Fondazione. La sinergia fra i due enti deriva da un
percorso avviato lo scorso anno in occasione della celebrazione dei 500 anni dalla
morte di Leonardo da Vinci con l’organizzazione da parte del Museo aretino della
conferenza-mostra presso il Circolo degli Esteri della Farnesina “Leonardo da Vinci
in De Divina Proportione” con relazione della Direttrice, Dott.ssa Valentina Casi, e
del Curatore Scientifico, Prof. Fausto Casi. Al termine della serata la proposta da
parte dell’Onorevole Vattani e del Direttore Donati dell’ingresso del MUMEC in
Fondazione e pochi giorni fa l’ufficialità.

 

 Stampa  Email

OCCORRE ATTENZIONE ANCHE PR LE ARMI FINTE

Comando Provinciale Carabinieri di Arezzo

MINACCIA UOMO CON UNA PISTOLA A SALVE NELL’AREA CAMPER: DENUNCIATO

AREZZO – Nella decorsa notte i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della
Compagnia Carabinieri di Arezzo, nel corso di un servizio di controllo del territorio
finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati nel centro città, hanno proceduto alla
denuncia in stato di libertà di un uomo, italiano, classe 1949, per aver minacciato una
persona con una “scacciacani”.
I fatti si sono svolti all’interno di un area attrezzata di parcheggio camper del comune di
Arezzo, dove una persona, parcheggiata con il proprio mezzo, è stata minacciata con una
pistola da un uomo senza apparente motivo.
Le successive indagini svolte dai Carabinieri intervenuti nell’immediatezza hanno
consentito di ricostruire la vicenda ed appurare che l’autore delle minacce, anche lui in sosta
con il rispettivo camper, credeva che la persona minacciata fosse uno dei ragazzi che lo
aveva infastidito nei giorni precedenti.
I militari, sottoposto a perquisizione l’autore del gesto, hanno rinvenuto nella sua
disponibilità una pistola poi rivelatasi un modello a salve del tipo cosiddetto “scacciacani”,
che è stata sottoposta a sequestro.
L’uomo denunciato dovrà rispondere del reato di minaccia aggravata.

 

 Stampa  Email

TENTATA TRUFFA BANCARIA DI DUE PUGLESI

 

COMANDO PROVINCIALE CARABINIERI DI AREZZO

ORGANIZZANO FRODE ONLINE DA 6.500 EURO, DENUNCIATI DAI CARABINIERI
MONTEVARCHI  Sono stati denunciati dai Carabinieri della Stazione Montevarchi due
italiani con alle spalle numerosi precedenti di polizia che negli ultimi giorni avevano
approfittato dell’ingenuità di una signora che, cliccando su un link arrivatole sul telefono
cellulare tramite una mail, con la tecnica “phishing” aveva permesso ai due malfattori di
accedere al suo conto in banca.

I truffatori sono riusciti ad acquisire le credenziali di “internet banking” della donna ed
hanno effettuato due ricariche per 2.500 euro cadauna su una carta di credito prepagata
intestata ad uno dei due: successivamente hanno poi effettuato un bonifico istantaneo
dall’importo di 1.500 euro su un conto corrente bancario intestato all’altro.

La donna, ignara dell’accaduto, una volta accortasi dell’ammanco dal suo conto corrente ha
presentato denuncia contro ignoti presso la Stazione Carabinieri di Montevarchi ed i militari
dell’Arma si sono subito prodigati per rintracciare e deferire all’autorità giudiziaria gli
autori della truffa.

I due uomini, residenti in Puglia, avevano sfruttato un falso sito internet creato ad arte per
sottrarre le credenziali bancarie alle ignare vittime convinte di aver inserito i propri dati per
fare accesso al proprio profilo on line, accedendo di fatto ad una pagina in cui non poteva
essere effettuata alcun tipo di operazione, mentre nel contempo i truffatori riuscivano ad
appropriarsi dei dati incautamente inseriti dalle vittime: per i due è stato contestato il reato
di “frode informatica”, da qualche anno inserito nell’ordinamento.

 

 Stampa  Email

FURTI E REATI DI PERSONE CHE VIVIONO AI MARGINI DELLA SOCIETA

COMANDO PROVINCIALE CARABINIERI DI AREZZO
Foiano della Chiana: i Carabinieri individuano e denunciano
l’autore di una rapina in danno di una giovane donna

I Carabinieri della Compagnia di Cortona hanno proceduto alla denuncia in stato di
libertà di un trentaduenne albanese, residente ad Arezzo, presunto autore del reato di
rapina, reato perpetrato in danno di una ragazza originaria della Repubblica
Dominicana.
Lo scorso lunedì i due si era incontrati in un night club di Foiano della Chiana, e
dopo aver consumato un drink, a notte inoltrata si sono allontanati per trascorrere
insieme le ore successive. L’indomani mattina, la ragazza ventisettenne ha subito un
brusco risveglio: il suo compagno di una notta ha iniziato a minacciarla ed aggredirla
inizialmente solo verbalmente, perché voleva convincerla a dargli dei soldi che aveva
nel portafogli. La giovane donna, spaventata, ma anche determinata a non farsi
rapinare ha cercato di difendersi, nulla però ha potuto nei confronti del soggetto che
ha avuto la meglio: la ragazza di professione ballerina è stata aggredita con calci e
pugni e l’uomo è scappato solo dopo averle preso tutto il contante che aveva.
Spaventata e dolorante, la donna ha effettuato subito una chiamata al numero di
emergenza 112 ed immediatamente le è stata mandata la pattuglia della Stazione
Carabinieri di Foiano ed un’ambulanza.

A seguito del ricovero in ospedale, la ragazza
ha riportato escoriazioni e lesioni fortunatamente non gravi.
I militari intervenuti nel frattempo hanno subito intrapreso un’attività di indagine per
cercare di identificare l’aggressore, partendo dalla descrizione dell’uomo e dei fatti
raccontati dalla vittima. Dopo aver ripercorso il tragitto descritto e dopo accurati
accertamenti effettuati sia attraverso la raccolta di testimonianze, che visionando le
telecamere della zona, i Carabinieri sono riusciti ad individuare la macchina del
ragazzo, grazie alla quale sono risaliti alla sua identità. La conferma
dell’individuazione è arrivata anche dal riconoscimento effettuato dalla vittima. Il
ragazzo di origini albanesi è noto alle forze dell’ordine perché gravato da precedenti
per furto in abitazione e reati inerenti gli stupefacenti è stato deferito all’A.G.
aretina.

 

 Stampa  Email

SUBBIANO RESOCONTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEL 24.07.2020

SUBBIANO IL CONSIGLIO COMUNALE DEL 24 U.S.

Un Consiglio Comunale, tutto sommato, piuttosto tranquillo anche se si sono osservate alcune punte polemiche da parte dei consiglieri di minoranza. Ma l’aggressione di Ilario Maggini nei confronti del Sindaco democristiano e della sua Giunta è stata volontariamente molto contenuta perché la Mattesini e la Giunta municipale hanno dimezzato , come era stato richiesto dal Maggini stesso e dal consigliere Esposito, la tassa TARI per le aziende. Altro motivo di rasserenamento il mancato aumento della tassa di occupazione del suolo pubblico: ciò riguarda i pubblici servizi che mettono fuori i tavolini per le consumazioni e i banchi del mercato settimanale del lunedì. Rimane irrisolto il problema delle scuole medie e Maggini ha, ancora una volta, invitato la Giunta ad esaminare la proposta INTHEMA di Marino Franceschi. Niente altro di importante da segnalare.

.

 Stampa  Email

SUBBIANO VALENZANO SIMPHONY

SUBBIANO VALENZANO SIMPHONY

Ben 4 atti comunali per organizzare e dare il patrocinio a Valenzano Sinphony; una iniziativa che ogni anno si tiene presso il Castello di Valenzano, messo a disposizione gratuitamente dal grande subbianese Marino Franceschi. Una manifestazione importante che accoglie un numero considerevole di turisti e che completa il quadro dell’accoglienza del nostro comune nei confronti di coloro che lo scelgono per le loro vacanze. INFORMAZIONI PRESSO IL COMUNE DI SUBBIANO.

 

 Stampa  Email

U N OMAGGIO A FALCONE E BORSELLINO

BORSELLINO E FALCONE EROI MODERNI

Dalle scuole elementari ricordiamo Enrico Toti, il bersagliere con una gamba sola che, esaurite le munizioni, lancia la propria gamba artificiale contro l’odiato nemico. Ugualmente l’Ufficiale italiano Cesare Battisti, impiccato nel castello di Trento dai massacratori austriaci; ad entrambi, ci hanno insegnato, va il nostro rispetto ed affetto. Oggi abbiamo Giovanni Falcone e Paolo Borsellino , due moderni eroi che hanno pagato con la vita la loro onestà; sono due Magistrati i quali, nella loro attività erano riusciti a mettere la mafia con le spalle al muro. SI proprio la mafia, quel cancro che grava su molte aziende italiane e che impone un metodo di vita malandrino. Questi due Italiani si sono messi sotto e senza alcun timore hanno colpito dove, secondo logiche malavitose, non dovevano colpire. Invece sono martiri, e anche dopo morti sono un esempio della grande capacità e coraggio nei confronti di una attività criminale che deve scomparire da una Società moderna.

 

 Stampa  Email

SUBBIANO NOMINATA COMMISSIONE CONSILIARE PER IL TRAFFICO

v

SUBBIANO LA COMMISSIONE CONSILIARE PER IL TRAFFICO

            Il Consiglio Comunale di Subbiano ha creato una commissione per il traffico ed ha nominato i seguenti Consiglieri comunali: BRAGONI, TESTI, ORLANDI, BIANCHI (per la maggioranza ) e ESPOSITO, BENELLI (per la minoranza) .

La commissione avrà l’incarico di risolvere le problematiche inerenti il traffico cittadino nel centro storico anche con riferimento all’inquinamento atmosferico ed acustico.vvv

 

 Stampa  Email

ATTENTI AI CANI

v

COMANDO PROVINCIALE CARABINIERI DI AREZZO

FURTO AL SUPERMERCATO: IDENTIFICATO E DENUNCIATO DAI CARABINIERI

SANSEPOLCRO – Un ragazzo originario del Marocco, classe ’95 e residente a
Sansepolcro, è stato identificato e denunciato da parte dei Carabinieri per aver
asportato alcuni prodotti cosmetici in un noto supermercato del comune biturgense. I
militari del Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia di Sansepolcro, dopo
aver visionato i filmati del sistema di videosorveglianza sono riusciti a risalire
all’identità del giovane, perché già conosciuto per precedenti specifici e dunque noto.
Nelle ore seguenti all’identificazione, i Carabinieri hanno poi effettuato una
perquisizione domiciliare presso l’abitazione del ragazzo, rinvenendo gran parte della
refurtiva, riconsegnata poi al direttore dell’esercizio commerciale.

CANE DI GROSSA TAGLIA MORDE PASSANTE: DENUNCIATO IL PROPRIETARIO

ANGHIARI – I Carabinieri del comando Stazione di Anghiari hanno deferito in stato di
libertà il proprietario di un cane di grossa taglia per aver assalito e morso un passante
in bicicletta. Il padrone dell’animale, avendolo lasciato libero e incustodito, dovrà
rispondere del reato di lesioni personali colpose, la vittima ha riportato ferite al alla
gamba, all’altezza del polpaccio, giudicate guaribili dal pronto soccorso di
Sansepolcro in sette giorni.

COMANDO PROVINCIALE CARABINIERI DI AREZZO

FURTO AL SUPERMERCATO: IDENTIFICATO E DENUNCIATO DAI CARABINIERI

SANSEPOLCRO – Un ragazzo originario del Marocco, classe ’95 e residente a
Sansepolcro, è stato identificato e denunciato da parte dei Carabinieri per aver
asportato alcuni prodotti cosmetici in un noto supermercato del comune biturgense. I
militari del Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia di Sansepolcro, dopo
aver visionato i filmati del sistema di videosorveglianza sono riusciti a risalire
all’identità del giovane, perché già conosciuto per precedenti specifici e dunque noto.
Nelle ore seguenti all’identificazione, i Carabinieri hanno poi effettuato una
perquisizione domiciliare presso l’abitazione del ragazzo, rinvenendo gran parte della
refurtiva, riconsegnata poi al direttore dell’esercizio commerciale.
CANE DI GROSSA TAGLIA MORDE PASSANTE: DENUNCIATO IL PROPRIETARIO
ANGHIARI – I Carabinieri del comando Stazione di Anghiari hanno deferito in stato di
libertà il proprietario di un cane di grossa taglia per aver assalito e morso un passante
in bicicletta. Il padrone dell’animale, avendolo lasciato libero e incustodito, dovrà
rispondere del reato di lesioni personali colpose, la vittima ha riportato ferite al alla
gamba, all’altezza del polpaccio, giudicate guaribili dal pronto soccorso di
Sansepolcro in sette giorni.

 Stampa  Email

 
Sei di Capolona se...
Gruppo Pubblico · 270 membri
Iscriviti al gruppo
Nuovo gruppo della comunità di Capolona. Non appena raggiungeremo un numero considerevole di iscritti inizieremo a definire insieme il regolamento.
 
 

 

 

scnotizielogo300

   SPAZIO LIBERO PER SPONSOR

Autorizzazione del tribunale di Arezzo n. 5 rilasciata in data 25 settembre 2014

Direttore responsabile e proprietario del sito web: Francesco Martini ordine nazionale giornalisti n. 153301

 

 

United Kingdom Bookmaker CBETTING claim Coral Bonus from link.