NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

SUBBIANO E LE ELEZIONI AMMINISTRATIVE

SUBBIANO TACCUINO ELETTORALE

Da “ Arezzo Notizie“Giornale on-line in una carrellata di notizie relativa alla presentazione di candidati per le prossime elezioni amministrative pronostica per Subbiano: “ Antonio De Bari, attuale sindaco del comune casentinese , potrebbe essere disposto a candidarsi per un secondo mandato.

 Stampa  Email

CAPOLONA ASSUNZIONE DI UN LAVORATORE A TEMPO

CAPOLONA UN LAVORATORE PROVVISORIOADDETTO ALLA MANUTENZIONE

Il Comune di Capolona assumerà per un tempo definito di sei mesi un operaio manutentore e addetto ad interventi su giardini ed immobili comunali munito di patente B o C scegliendolo tra i lavoratori titolari di trattamento speciale di disoccupazione o di trattamento di integrazione salariale.  Al lavoratore verrà corrisposto un compenso uguale alla ordinaria retribuzione dei dipendenti e verranno versati i contributi vari ad INPS ed INAIL.

La sua attività sarà per non meno di 20 ore settimanali, mai più di otto ore giornaliere e, in caso di attività, mai sopra le 36 ore settimanali, verrà assunto particolare impegno di spesa maggiorativo. L’utilizzazione del lavoratore in oggetto non determina l’istaurazione di un rapporto di lavoro stabile con l’Ente.

 Stampa  Email

SUBBIANO PISCINA COMUNALE E VIZI OCCULTI

vv

DIFETTI E VIZI OCCULTI NELLA PISCINA

Con atto n.18 del 9-3.2019 la G.M. del Comune di Subbiano, su istanza della ditta interessata, ha incaricato il responsabile dei lavori pubblici Ing. Jr. Laura Paolucci di individuare gli eventuali vizi occulti nel complesso della piscina comunale.

La piscina, di proprietà dei comuni di Subbiano e Capolona è stata assegnata in gestione a ditta specializzata del settore risultata assegnataria a seguito di bando pubblico.Tra gli oneri a carico dell’assegnatario è prevista la realizzazione, a sue spese, di tutta una serie di lavori. In corso d’opera (i lavori sono iniziati) sarebbero stati individuati altri comparti in cui è necessario intervenire mediante rimozione di danni non immediatamente visibili.Ebbene il Comune ha incaricato l'ing.Paolucci di accertare l'esistenza di questi vizi occulti e, insieme alla Ditta che gestisce la piscina, dovrà indicare quali opere siano necessarie per eliminare i detti vizi nonchè la spesa necessaria per quella operazione. L'importo dei lavori non verrà rimborsato in maniera monetaria, ma mediante allungamento della concessione proporzionale alla spesa sostenuta. Cioè il gestore prolungherà la sua gestione oltre la regolare scadenza contrattuale di un tempo proporzionale alla somma, indviduata dall'Ing. Paolucci di concerto con il gestore,spesa per sanare i detti vizi.

Da questo giornale abbiamo più volte denunciato l'opacità dell'operazione: alcuni anni fa quando il comune assegnò la piscina al precedente gestore, essa piscina era perfettamente funzionante; è stata restituita piena di magagne, ora vengono fuori addirittura vizi occulti, ma il Comune che fa ? Non dovrebbe richiedere i danni al vecchio gestore ? oppure esiste in proposito una qualche oscura motivazione invisibile ?

 

 Stampa  Email

ATTENZIONE A ETILOMETRI ED ARMI

Comando Provinciale Carabinieri di Arezzo

Valdarno. Le attività dei Carabinieri negli ultimi giorni: 6 le
denunce.

I militari della Aliquota Radiomobile della Compagnia di San Giovanni
Valdarno nella scorsa settimana hanno denunciato in stato di libertà un cittadino
italiano ma di origine nigeriana, con numerosi precedenti penali a suo carico, per
“rifiuto accertamento guida sotto influenza dell’alcool”.
L’uomo, fermato per un normale controllo della circolazione stradale rifiutava di
sottoporsi al test dell’etilometro. A causa di tale comportamento sospetto i
Carabinieri decidevano quindi di sottoporlo a perquisizione personale e domiciliare,
trovandogli quarantuno grammi di Marijuana, detenuta ai fini di spaccio e per la
quale lo stesso ha ricevuto la seconda denuncia.
I Carabinieri della Stazione di Terranuova Bracciolini hanno denunciato in stato di
libertà un impiegato italiano resosi responsabile di mancata esecuzione di un
provvedimento del giudice poiché non avrebbe riportato i figli minori alla moglie
dalla quale si è separato dopo aver trascorso con loro il week-end. L’uomo infatti
avrebbe dovuto riportare i figli a casa della moglie, in ossequio a quanto disposto
dalla Autorità Giudiziaria con sentenza passata in giudicato.
Per lo stesso tipo di inosservanza, ma con una fattispecie diversa, nonché per furto,
sono stati denunciati dai Carabinieri della Stazione di Montevarchi due conviventi
italiani, un uomo (pregiudicato) ed una donna, i quali una volta nominati custodi dal
giudice di un immobile in fase di pignoramento, lo consegnavano alla persona
avente diritto dopo aver asportato l’impianto di videosorveglianza, di depurazione
ed aspirazione dell’aria, oltre ad alcuni mobili arrecando così un danno superiore ai
trentaseimila euro.

Per finire, i Carabinieri della Stazione di Castelfranco Piandiscò hanno proceduto a
deferire in stato di libertà un operaio italiano in possesso di un’arma da fuoco
regolarmente denunciata ma per la quale era da tempo scaduto il porto d’armi
senza mai essere stato rinnovato. L’uomo aveva inoltre cambiato la residenza, senza
rinnovare la denuncia dell’arma presso la nuova abitazione.

 Stampa  Email

SUBBIANO LA FESTA DEI ...LOCULI

SUBBIANO L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE FESTEGGIA AL CIMITERO

Un tempo si diceva “risus abundat in ore stultorum” cioè “il riso abbabonda nella bocca degli stolti”: dobbiamo verificare che non è più così.

  • Infatti i serissimi membri della attuale Giunta Municipale di Subbiano nel giorno di domenica 10 ultimo scorso si sono riuniti al Cimitero di Subbiano ed hanno “inaugurato”(così recita il volantino fatto circolare) le sepolture realizzate in questi ultimi tempi. In realtà si tratta di circa 160 nuovi loculi che vanno ad aggiungersi ai circa 500 che vennero realizzati dalla vecchia Amministrazione Maggini l'"odiato Maggini". Più volte questo Giornale ha sollevato il problema della carenza di loculi nei nostri cimiteri, ma non intendevamo che finisse così. Il Sig. Antonio De Bari ed i membri della sua Giunta hanno utilizzato per Subbiano i fondi destinati alla costruzione di loculi nei cimiteri di Santa Mama, Poggio d’Acona e Falciano.  Dovevano utilizzare i fondi pervenuti al Comune per la vendita dei loculi  in questi ultimi cinque anni (circa 850.000 euro). Invece tali importi sono finiti nel gran calderone del bilancio comunale ed anche dopo morti si sono creati cittadini di serie A (queli di Subbiano) e cittadini di serie B (quelli delle frazioni). Ridevano i nostri grandi Amministratori -si vede in una foto sul sito del Comune che racconta l'evento -e festeggiavano, non si sa perchè, un ex Consigliere comunale recentemente dimessosi e quindi si smentisce il detto latino con cui abbiamo aperto questo articolo: se persone così serie ridono in un posto così delicato vuol dire che non è vero che il riso abbonda nella bocca degli stolti. Questi Signori non sono stolti; ma è bene che sappiano che neanche i subbianesi sono stolti e non ridono specie in posti ove sono più appropriate lacrime e tristezza. Presto i subbianesi voteranno (Maggio 2019) e voteranno bene !

id="system-readmore" /> <p> </p>"

 Stampa  Email

IL CAMPANILISMO IN TOSCANA IN UNO STUDIO DI E.GIANNARELLI

PROF.SSA ELENA GIANNARELLI ALL’UNIVERSITA’ DELL’ETA’ LIBERA

Una donna di aspetto umile che non ti aspetteresti che abbia tante qualità: amante dello sport (segue il calcio ed ha scritto un libro sulla Fiorentina) sport sulla neve (sci ecc…); ma soprattutto è una toscana d’eccellenza e, oltre che insegnare all’Università di Firenze, conosce a fondo tutti i fatti, antichi e moderni, riguardanti la Toscana. insegna, con una vera e propria passione, Letteratura cristiana antica, ha scritto e  pubblicato oltre 200 libri, attira affetto e simpatia da ogni poro.

 Stampa  Email

DOMENICA FURTO IN CASA MAGGINI A FALCIANO

FURTO IN CASA MAGGINI- I LADRI RISCHIANO

Domenica nel primo pomeriggio i ladri si sono presentati nella casa del nostro concittadino, ex Sindaco, Ilario Maggini. Hanno rubato in casa sua ed in casa del suo defunto fratello, l’indimenticato Massimo, oggi abitata dal di lui figlio e quindi nipote di Ilario. Sono entrati rompendo l’apertura di un finestrone in entrambi i casi ed hanno portato via tutto ciò che c’era di valore: ori ed argenti, ma soprattutto oggetti carichi di valore affettivo in quanto ricordi dei genitori. Si parla di un chilo d’oro. Occorre che i ladri sappiano che il derubato possiede una pistola e mettono a rischio la propria esistenza: stiano attenti perché oggi con certe operazioni si rischia qualche pallottola addosso e, con la nuova legge, non ci saranno responsabilità per chi si difende.

 Stampa  Email

ANNAMARIA VIGNALI ALL'UNIVERSITA' DELL'ETA' LIBERA

ANNAMARIA VIGNALI E I “PROMESSI SPOSI”ALL' UNIVERSITA’ DELLA TERZA ETA’

Doveva essere una riproposizione dell romanzo letto dal punto di vista dei paesaggi, infatti il titolo era "i paesaggi nei Promessi sposi", invece sì è risolto in una rivisitazione dell'intero romanzo. Un romanzo che non cessa di appassionare ed intenerire generazioni di lettori. Specie quando a parlarne è una persona come la Vignali.

 Stampa  Email

CAPOLONA NOMINATI I MEMBRI INTERNI DELLA C.U.

CAPOLONA NOMINA DEI MEMBRI INTERNI DELLA C.U.

Il Comune di Capolona ha nominato, nelle persone di Sindaco e Gianluca Norcini per la maggioranza e Sario Dini per la minoranza, i membri interni ,cioè di derivazione dal Consiglio comunale, della cosiddetta Commissione Urbanistica.

La Commissione Urbanistca è una importante derivazione amministrativa del comune: da lì partono tutte le decisioni relative al territorio comunale e alle scelte delle varie destinazioni delle aree, atti che verranno poi esaminati e decisi dal Consiglio comunale. La legge prevede che in essa vi siano dei tecnici e dei  Consiglieri; ebbene i membri tecnici verranno scelti dal C.C.

A rappresentare il Consiglio ci saranno il Sindaco Mario Francesconi, Presidente della Commissione, nonchè l'Assessore Gianluca Norcini ed il Consigliere Sario Dini. Segretario sarà l'arch. Frosini, dipendente comunale.

 Stampa  Email

CAPOLONA IL COMUNE SPONSORIZZA EVENTI SPORTIVI

CAPOLONA EVENTI SPORTIVI SPONSORIZZATI DAL COMUNE

Con alcuni atti di tempi diversi il Comunedi Capolona ha manifestato la sua simpatia e disponibilità ad alcune iniziative che coinvolgono il territorio comunale: “Ardita” e “Bicinfiera” una manifestazione ciclistica organizzata dall’A.S.D. Gli arditi del ciclismo di Arezzo: una passeggiata ciclistica di 30 – 50 o 80 chilometri con partenza da Poti e che passa anche da Castelluccio, appunto, territorio di Capolona Le date: 22, 23 e 24 marzo prossimi.

Il giorno 23marzo si terrà una passeggiata da Giovi a Pieve a Sietina e Busenga organizzata da "Nuove acque" e "Legambiente"in occasione della Giornata mondiale dell'acqua. Un percorso che si svolgerà quasi totalmente in comune di Capolona.

Infine, ma non ultimo per importanza, "Sportgiocando Gioco sport" una iniziativa del CONI che ha visto Capolona partecipare negli anni passati,che intende perseguire  un progetto, del CONI appunto, per la realizzazione di attività di educazione fisica nelle scuole dell'infanzia e nelle scuole primarie con la presenza di personale qualificato (reperito dal CONI) e con eventuale previsione di attivare nuovi interventi nelle scuole dell'infanzia e terze classi primaria. 

 

 Stampa  Email

FALSO COMMERCIALISTA OCCULTAVA PROVENTI AL FISCO

v

Guardia di Finanza

Comunicato stampa

GUARDIA DI FINANZA AREZZO: SCOPERTA PROFESSIONISTA CHE
OCCULTAVA PROFITTI PER OLTRE 1,5 MILIONI DI EURO
CONFERENDOLI IN 5 TRUSTS APPOSITAMENTE CREATI PER
SOTTRARSI ALLA PROCEDURA ESECUTIVA DEL FISCO.

miilitari della Compagnia della Guardia di Finanza di San Giovanni Valdarno hanno dato
esecuzione, su ordine della Procura della Repubblica di Arezzo, ad un decreto emesso dal
G.I.P. del Tribunale aretino, finalizzato al sequestro preventivo per giungere alla confisca
delle disponibilità liquide per la somma di euro 529.453,70 confluiti fittiziamente in trusts
creati da una consulente del lavoro che esercitava l’attività abusiva di “commercialista” e
che era debitrice dell’erario della somma complessiva di euro 911.939.
Il trust è un istituto del sistema giuridico anglosassone, utilizzato anche in Italia, che serve
a regolare diversi rapporti giuridici e patrimoniali e, spesso, a isolare e proteggere
patrimoni.
Il provvedimento di sequestro scaturisce dalle indagini condotte dai finanzieri sotto il
costante coordinamento della locale Procura della Repubblica, Dott. Andrea Claudiani, nei
confronti di una professionista valdarnese, solita presentare la propria dichiarazione dei
redditi con ricavi pari a zero.
Le investigazioni hanno svelato come la professionista, al fine di rendere inefficace la
procedura di riscossione coattiva da parte dell’Erario, avesse creato 5 sham trusts in
qualità di disponente (colui che promuove / istituisce il trust e, nel caso degli sham trusts,
che ne dispone come cosa propria), nei quali faceva confluire i ricavi derivanti dall’attività
professionale svolta senza scontare le dovute imposte.
La non genuina finalità delle operazioni architettate non è passata inosservata alle
Fiamme Gialle aretine, da tempo impegnate nell’individuazione di potenziali condotte volte
alla lesione delle garanzie patrimoniali erariali e perpetrate da soggetti economici della
provincia: analizzando la documentazione contabile della professionista, è, infatti, venuto
alla luce come la stessa avesse presentato le dichiarazioni annuali con un reddito pari a
zero pur avendo emesso fatture per l’attività professionale di “commercialista” per importi
rilevanti, i cui ricavi confluivano direttamente su conti correnti intestati a Trusts,
appositamente creati dalla stessa come disponente e dei quali continuava ad avere un
potere di ampia gestione e controllo.
La creazione dei trusts è così risultata essere stata attuata al solo fine di sottrarre alla
procedura di riscossione coattiva il patrimonio immobiliare e mobiliare: la professionista è
stata, dunque, denunciata alla Procura della Repubblica di Arezzo per il reato di
sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte, autoriciclaggio, esercizio abusivo
della professione e dichiarazione infedele.

Le attività d’indagine eseguite si collocano tra quelle volte ad individuare i contesti più
strutturati e peculiari di frode, aggredendo i patrimoni accumulati illecitamente, a tutela
dell’economia legale, dell’Erario e dei soggetti puntualmente ottemperanti agli obblighi
fiscali, in un’ottica di stretta sinergia con l’Autorità Giudiziaria e in aderenza alle direttive
del Comando Generale. In tale ottica sono stati proposti a tassazione, al competente
ufficio finanziario elementi positivi di reddito non dichiarati per complessivi 1.500.000 euro
ed Iva dovuta per oltre 300.000 euro.

 Stampa  Email

UNA DONNA ADULTA GENERA UN FIGLIO AVUTO DA UN RAGAZZO GIOVANISSIMO

Apprendiamo dalla stampa quotidiana un fatto che riteniamo meritevole di sottoporre all’attenzione dei nostri lettori. E’ successo a Prato e ne parla il “Corriere della Sera” del 14 febbaio 2019 oltre che l’inserto ”Il Corriere Fiorentino” della redazione locale del giornale nazionale. Si racconta che una donna di trentuno anni, di professione infermiera, di Prato appunto, si sia congiunta con un ragazzo a cui impartiva lezioni di inglese; una specie di ripetizioni con cui la donna seguiva il minore.

 Stampa  Email

ANNAMARIA VIGNALI PREMIATA A ROMA

ANNAMARIA VIGNALI, SCRITTRICE, PREMIATA A ROMA

Il pomeriggio di lunedì 18 u.s. lo scrittore Virgilio Badii, all’inizio della consueta lezione settimanale all’università dell’età libera di cui egli è uno dei responsabili, ha comunicato che la sua Collega , la nostra scrittrice Annamaria Vignali, non poteva intervenire al corso dell’Università perchè impegnata a Roma dove ha ricevuto il premio “DONNE TRA RICORDO E FUTURO” dell’Unione Scrittori Italiani . Complimenti vivissimi alla nostra scrittrice della quale ricordiamo che i titoli più recenti, e di grande interesse, sono in vendita presso la Cartoleria Innocenti di Subbiano.

 Stampa  Email

ATTENZIONE AI PIRATI ON LINE !

Comando Provinciale Carabinieri di Arezzo

Terranuova Bracciolini - video hot con ricatto: estorti 5.000
euro. Tre donne denunciate dai Carabinieri.

I Carabinieri della Stazione di Terranuova Bracciolini, hanno denunciato in stato di
libertà tre donne per il reato di estorsione in concorso.
La vittima, un ragazzo poco più che ventenne, si era rivolta ai militari della Stazione
richiedendo un aiuto per una vicenda che lo aveva riguardato direttamente: entrato
in contatto su un social network con una ragazza, ne erano seguiti dei messaggi
sempre più spinti, fino alla registrazione di video nei quali il ragazzo si era
masturbato, inviandoli poi all’interlocutrice.
Dopo poco, lo stesso era stato contattato sul proprio cellulare e minacciato, in
quanto veniva fatto capire al giovane che i video sarebbero stati diffusi se il ragazzo
non avesse corrisposto delle somme di denaro, da accreditare su carte prepagate.
Le minacce diventavano sempre più esplicite, consistenti nella promessa di divulgare
il filmato in rete, di denunciarlo alle autorità e di fargli perdere il lavoro: il giovane,
sempre più preoccupato, ha effettuato ricariche fino alla somma di 5.000 euro, salvo
poi decidere di farla finita con il ricatto, rivolgendosi alla Stazione Carabinieri di
Terranuova Bracciolini.
I Carabinieri hanno seguito il tragitto delle somme di denaro che ha consentito di
indentificare e denunciare due donne italiane, pregiudicate, residenti in Calabria ed
una terza straniera, incensurata, della provincia di Milano.

 Stampa  Email

IRREGOLARITA' DI CIRCO - INTERVENTO DEI CARABINIERI

Comando Provinciale Carabinieri di Arezzo

COMPAGNIA CARABINIERI DI AREZZO: OPERAZIONE DI CONTROLLO AL “CIRCO MILLENNIUM”.
TROVATA UNA SOCIETA’ CON TUTTI I DIPENDENTI IN NERO DI CUI E’ STATA SOSPESA
L’ATTIVITA’.
UN DENUNCIATO ED ELEVATE SANZIONI RELATIVE ALLA SALUTE E SICUREZZA SUI LUOGHI DI
LAVORO PER CIRCA 15.000 EURO.

I Carabinieri della Compagnia di Arezzo, con personale del Nucleo
Carabinieri Ispettorato del Lavoro e dell’USL locale hanno proceduto al controllo del “Circo
Millennium” in Via Duccio da Buoninsegna.
In occasione dell’ispezione, sono state riscontrate numerose violazioni in materia di salute
e sicurezza sui luoghi di lavoro a carico di una società operante all’interno del circo
medesimo.
Le irregolarità, per cui sono state elevate sanzioni penali e amministrative per circa 15.000
euro, sono relative alla mancata formazione e informazione dei lavoratori in merito ai
rischi in materia di salute e sicurezza, e alla presenza di estintori non revisionati.
Inoltre, tutti i lavoratori dipendenti di una società collegata sono risultati in nero.
Il titolare è stato quindi deferito in stato libero all’Autorià Giudiziria e nei confronti della società è stato emesso
un provvedimento di sospensione dell’attività imprenditoriale.

 Stampa  Email

ATTENZIONE ALLE TRUFFE ON LINE ! !

COMANDO PROVINCIALE CARABINIERI DI AREZZO

CARABINIERI DI SANSEPOLCRO: DODICI PERSONE DENUNCIATE PER RICICLAGGIO E TRUFFA
Truffe on-line in crescita a seguito dell’esponenziale aumento del commercio
elettronico. Infatti, sempre più spesso viene acquistata merce attraverso internet
anziché in negozio, visti anche i prezzi a volte più vantaggiosi.

 Stampa  Email

scnotizielogo300

   SPAZIO LIBERO PER SPONSOR

  SPAZIO LIBERO PER SPONSOR

   SPAZIO LIBERO PER SPONSOR

   SPAZIO LIBERO PER SPONSOR

 

 

scnotizielogo300

   SPAZIO LIBERO PER SPONSOR

Autorizzazione del tribunale di Arezzo n. 5 rilasciata in data 25 settembre 2014

Direttore responsabile e proprietario del sito web: Francesco Martini ordine nazionale giornalisti n. 153301

 

 

United Kingdom Bookmaker CBETTING claim Coral Bonus from link.