• Home
  • Politica
  • CONTRASTI SUBBIANO-CAPOLONA... SARA' COLPA DEGLI SBANDIERATORI ?

CONTRASTI SUBBIANO-CAPOLONA... SARA' COLPA DEGLI SBANDIERATORI ?

 

RECENTI CONTRASTI TRA SUBBIANO E CAPOLONA

SARA' COLPA DEGLI SBANDIERATORI?


Delibera del Consiglio Comunale di Capolona – n. 68 del 15 12 2015 (ultimo atto del Comune di Capolona del 2015 n.d.r.)

Presenti: Ciolfi, Baccianella,Dini, Gambineri, Innocenti, Mazzuoli, Scortecci.

Assenti giustificati: Barbagli, Biondi, Cerofolini, Cincinelli.

Punto n. 1 – Comunicazioni del Sindaco.

Sindaco: Il referendum per la fusione (tra Capolona a Castiglion Fibocchi n.d.r.) dovrebbe tenersi il 16-17 Aprile 2016. Alla Commissione della Camera dei Deputati è stato deliberato il raddoppio degli incentivi in caso di fusione dei Comuni. Al convegno di Montecatini sembra che anche la Regione aumenti i suoi incentivi, che per ora non sono stanziati oltre il 2016.

C‘è stata un’assemblea a Subbiano nella quale il Sindaco (di Subbiano n.d.r.) haespresso un no secco alla fusione, noi avevamo fatto un invito anche ad altri comuni che volessero aderire. Il sindaco di Castefocognano è favorevole, mentre il sindaco di Talla ha una posizione da sportellista, non condivido la sua idea, un amministratore locale deve fare altro che attendere una proposta di fusione.

entrano consiglieri Bondi e Cincinelli

Sindaco: a Subbiano nessuno, anche della minoranza, è interessato. Noi dobbiamo avere e pretendere un atteggiamento diverso verso la questioni passate. Per l’Accordo noi sappiamo da organi di stampa che c’è una gara con aumento di costi a base d’asta. Capolona ha crediti da esigere, nel 2016 si devono chiudere i rapporti. Dicono che siamo poveri mentre abbiamo un bilancio solido, potremmo fare mutui per 5 milioni. Siamo qui da due anni e mezzo e parliamo del comitato di gestione; ancora non hanno deciso ciò che devono decidere, non rispondono alle lettere. Ancora ci devono pagare metà del Palazzo Comunale e degli arredi. Noi abbiamo tolto l’area industriale che avevamo a Baciano per farla consortile a Castelnuovo, perché a loro avevano bocciato la proposta, ci è costato molto, le nostre realtà si sono trasferite a Castelnuovo.

Consigliere Gambineri: questi atti si possono ritrovare?

Sindaco: bisogna essere in due per fare un accordo, non stiamo facendo gli interessi di Capolona, voglio definire le situazioni pendenti; in queste condizioni sono io a non volere la fusione con Subbiano. Siamo il comune povero e dobbiamo dare la sede agli sbandieratori, alla banda ? Se la facciano loro. Aspettino il prossimo Sindaco per continuare a fare così. Abbiamo aggiunto due regolamenti, ma noi abbiamo la cultura delle istituzioni, voglio che prima Subbiano ne prenda atto e deliberi, attendiamo risposta.

Consigliere Biondi: perché tanta fretta per i regolamenti?

Sindaco: perché diamo l’auditorium in modo continuativo: spaccano il controsoffitto con le bandiere, poi noi non interveniamo nella manutenzione. In inverno lì serve il riscaldamento e si accende tutto l’impianto. Le spese vive vanno pagate per queste attività continuative.

Consigliere Bondi: le tariffe saranno per le attività continuative

Consigliere Gambineri: le prove in un spazio pubblico non sono un evento

Consigliere Dini: l’auditorium serve per spettacoli, non per fare le prove

Consigliere Mazzuoli: i costi sono altissimi

Sindaco: passa in rassegna alcune iniziative e progetti relativi a AISA Impianti , Coingas, progetto nuova scuola Castelluccio ed altre vicende particolari. Poi afferma:…il 6 gennaio faremo il pranzo anziani senza Subbiano che lo fa da sé. Lo faremo al Centro Sociale e non alla Scuola perché lo facciamo da soli e non usiamo la struttura consortile.

Consigliere Cincinelli: Non sono d’accordo sul porsi sullo stesso livello

Consigliere Gambineri: sono un muro di gomma

Sindaco: non ci comportiamo allo stesso modo, non si approvano i regolamenti perché abbiamo rispetto delle istituzioni.

Consigliere Gambineri: fanno appalti senza dire niente

Consigliere Cincinelli: con i due sindaci passati le cose si erano appianate, a rifare i giochini di 40 anni fa non ci sto

Consigliere Gambineri: all’assemblea alcune persone dicevano che loro sono più grandi e più ricchi e non vogliono la fusione. Quanto al pranzo del 6 gennaio non possono contestare niente perché il pranzo noi non lo facciamo nella Scuola

Consigliere Mazzuoli: abbiamo inviato lettere per organizzare, è una mancanza di rispetto non rispondere per scritto; il pranzo è una tradizione di 35 anni

Sindaco: nell’ultimo Consiglio abbiamo approvato la centrale di committenza con il Pratomagno perché Subbiano la fa con Bibbiena e Castiglion Fiorentino: è legittimo, ma è una scelta politica, non istituzionale. Il problema è politico.

Consigliere Scortecci: i due sindaci ( di Capolona e Castiglion Fibocchi n.d.r.) avevano proposto di rallentare l’iter per accogliere anche altri comuni, noi eravamo disponibili a rinviare il referendum

Consigliere Gambineri: nei tavoli istituzionali non vengono a parlare

Consigliere Dini: un segretario di partito parlava con rabbia, ha insultato.

 Stampa  Email

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Autorizzazione del tribunale di Arezzo n. 5 rilasciata in data 25 settembre 2014

Direttore responsabile e proprietario del sito web: Francesco Martini ordine nazionale giornalisti n. 153301

 

 

United Kingdom Bookmaker CBETTING claim Coral Bonus from link.