06.03.2016 M.M. SUBBIANO - CHIUSI 0 - 2

CALCIO DOMENICA 6 MARZO 2016 M.M. SUBBIANO- CHIUSI O-2

 

Una partita molto bagnata, sia come campo fangoso che come pioggia. Una di quelle giornate in cui tutto va male ed il Subbiano ha subito una bruciante sconfitta obbiettivamente non meritata. Infatti le reti degli ospiti sono veri e propri eventi fortunosi e l’attacco dei padroni di casa si è manifestato tenace e deciso ma sfortunato.

Partono subito forte i locali ed al 6°la punta del Subbiano Sisti tira forte in porta, un difensore devia in calcio d’angolo, ma l’arbitro non lo vede ed assegna la rimessa dal fondo; un minuto dopo Cini del Subbiano effettua un forte tiro in porta e Strukeli para. Intorno al 15° la pressione del Subbiano si fa pressante e i giallo blu si rendono pericolosi sotto la porta degli ospiti: Falsini, ottimo attaccante del Subbiano spara in porta a portiere battuto, ma il suo tiro è impreciso ed il pallone finisce sul fondo. Segue un gioco energico da parte di tutte e due le squadre. Al 20° viene atterrato senza complimenti Soldani del Subbiano. Segue una forte pressione presso la porta del Chiusi fino all’episodio contestato in cui l’arbitro non assegna il rigore a favore del Subbiano per un atterramento in area di un subbianese in area di rigore avversaria. Al 25 ° Soldani ha nei piedi la palla dell’1 a 0, ma solo, davanti alla porta, scivola a causa del fango e l’occasione svanisce. Segue una prodezza di Bruni portiere del Subbiano che para un forte tiro dell’ex subbianese Pallanti. Segue un attacco forsennato contro la porta del Subbiano; una scorrettezza di un difensore subbianese nella sua area di rigore viene rilevato dall’arbitro che assegna il calcio di rigore al Chiusi. Tira Bastianelli e realizza e siamo 0-1. Segue una forte reazione del Subbiano, ma per ben due volte i giallo ble falliscono i loro tiri verso la porta avversaria. Al 49° abbiamo un’azione corale sotto la porta degli ospiti e Falsini del Subbiano oltrepassa la difesa ospite e scaglia verso la porta, il portiere respinge, Sisti recupera la palla e segna; ma l’arbitro annulla per un presunto fuori gioco. Il secondo tempo vede un rientro piuttosto violento da parte di entrambe le squadre: atterramento di Falsini del Subbiano ed ammonizione di Giustini del Chiusi, al 20° viene espulso Feri degli ospiti per grave atterramento di un subbianese. Piove molto forte ed il campo è ridotto ad una piscina di acqua e fango. Qui l’evento che determina il risultato finale: mentre il Subbiano è in pressione sotto la porta degli ospiti, la palla viene tirata verso l’area opposta, qui un attaccante del Chiusi intercetta fortunosamente la palla e si proietta verso la porta del Subbiano, incontra il portiere del Subbiano Bruni e mentre cerca di sorpassarlo cade in terra a causa del fango, l’arbitro, che è lontano vede cadere il giocatore chiusino e ritiene che sia stato atterrato da Bruni, corre nel posto ed espelle il portiere del Subbiano. Proteste infinite di Bruni che rischia molto a causa delle proteste violentissime contro l’arbitro. L’allenatore del Subbiano fa uscire il numero 11 Soldani e fa entrare Acciai, secondo portiere della sqaudra locale. A questo punto le due squadre sono 10 a 10 e la pressione del Chiusi si fa fortissima fino ad un tiro violento contro il portiere Acciai; questi para, ma poi si lascia sfuggire il pallone dalle mani, viscido a causa della pioggia, e questo entra tranquillamente in porta. In un clima da tregenda tra fango e pioggia la partita perde ordine ed arriviamo, in chiusura del tempo, addirittura ad un rigore assegnato al Subbiano e che viene sbagliato dal subbianese Di Paola.

Una partita che assegna tre punti, ma non soddisfa lo spettatore e fa riflettere: nelle nostre serie minori contano le disattenzioni e le azioni minori e poco incisive; raro vedere una bella rete a seguito di una azione collettiva.

Una batosta per il Subbiano che ultimamente aveva conseguito risultati lusinghieri. 

 Stampa  Email

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Autorizzazione del tribunale di Arezzo n. 5 rilasciata in data 25 settembre 2014

Direttore responsabile e proprietario del sito web: Francesco Martini ordine nazionale giornalisti n. 153301

 

 

United Kingdom Bookmaker CBETTING claim Coral Bonus from link.